giovedì 9 aprile 2020 Attacco della Lega a Mastella, Chiusolo e Quarantiello: “grande opportunismo politico ma poco senso istituzionale” | infosannionews.it giovedì 9 aprile 2020
Smooth Slider

Conclusa definitivamente la stagione 2019-2020

L'Accademia Volley si allinea completamente alle decisioni federaliLa Federazione Italiana ...

Emergenza covid-19: tamponi e test rapidi processati al San Pio

Emergenza covid-19: tamponi e test rapidi processati al San Pio

L'’A.O.R.N. “San Pio” oggi 8 Aprile ha processato nr. 12 ...

Premio Strega Giovani e Liceo Giannone di Benevento

La Fondazione Bellonci, in collaborazione con l’associazione Piccoli Maestri, ha ...

L’Ospedale S. Cuore di Gesù – Fatebenefratelli di Benevento ringrazia la CIEC S.r.l. per il dono di “pacchi viveri”

L’Ospedale S. Cuore di Gesù – Fatebenefratelli di Benevento, attraverso ...

Attacco della Lega a Mastella, Chiusolo e Quarantiello: “grande opportunismo politico ma poco senso istituzionale”

23/02/2020
By

“La Lega ed il suo coordinatore Luca Ricciardi hanno ritenuto utile in questo delicato passaggio attaccare il Sindaco di Benevento, dimostrando ancora una volta grande opportunismo politico ma poco senso istituzionale”.

E’ l’incipit di una nota dei capigruppo Mariagrazia Chiusolo – Capogruppo Lista Noi Sanniti e Giovanni Quarantiello – Capogruppo Lista Mastella che continua:

“Per una compagine amministrativa democraticamente eletta e per il suo vertice, che magari si è anche contribuito a determinare, sarebbe sempre consigliabile maggior rispetto. Se Ricciardi crede che per accreditarsi presso il nuovissimo leghista sia conveniente criticare le istituzioni locali e i suoi rappresentanti, almeno scelga altre argomentazioni.

A proposito di cambi di casacca e partecipazione alla politica locale, Ricciardi che già circa 20 anni fa era consigliere comunale, all’epoca non da leghista, non può certo propinare come modello il suo modo di intendere la Politica. Non che da Salvini siano mai arrivati esempi di coerenza: candidato in alternativa ai 5 stelle di cui era acerrimo avversario, ci ha prima governato insieme per poi provare a portare improvvisamente il Paese al voto, sempre per propri calcoli di opportunità.

Di sicuro può innervosire il mancato apporto di Mastella alle prossime sfide elettorali, ma ciò che sicuramente infastidisce di più è il suo essere sempre stato coerentemente un rappresentante del Sud. Anche pagando lo scotto del pregiudizio e finanche subendo le lezioni che di tanto in tanto gli riservano, non ha mai accettato l’idea di un’alleanza con la Lega. Anche di questo lo ringraziamo”.

Tags: ,