mercoledì 1 aprile 2020 Il Benevento batte anche il Pordenone e fa un’altro passo verso la A | infosannionews.it mercoledì 1 aprile 2020
In evidenza

COVID19, Bollettino informativo del San Pio

L'Azienda Ospedaliera San Pio di Benevento comunica che i pazienti ...

COVID19, Benevento: Proseguono gli interventi di sanificazione delle strade

Prosegue il lavoro di sanificazione e disinfestazione della Città di ...

Crolla parte di una palazzina in disuso a San Giorgio del Sannio

Crolla parte di  una palazzina a San Giorgio del Sannio ...

Realtà Popolare Benevento scrive a De Luca : Chiediamo tamponi per chi lavora a contatto con il pubblico

Giovanna Romano, responsabile politico per la provincia di Benevento di ...

Aziende agro-alimentari Sannite: Emergenza COVID-19 e Decreto legge “Cura ITALIA”

Aziende agro-alimentari Sannite: Emergenza COVID-19 e Decreto legge “Cura ITALIA”

Covid-19 ha reso necessarie decisioni particolarmente drastiche per il contenimento ...

Il Benevento batte anche il Pordenone e fa un’altro passo verso la A

15/02/2020
By

Squadra camaleontica quella  giallorossa che adatta gli uomini  agli avversari di turno

                                                                                           Foto Mario Pietronigro

Vince ancora il Benevento ma quest’anno non fa notizia. Veramente la squadra giallorossa sta facendo un’altro campionato rispetto a tutte le altre squadre dimostrando una regolarita’ figlia di una consapevolezza di forza che e’ diventata normalita’.

Queste le formazioni in campo:
Benevento Calcio – Montipo’, Maggio, Barba, Caldirola, Letizia, Improta, Viola, Hetemaj, Insigne, Sau, Moncini. A disposizione : Manfredini, Gori, Rillo, Del Pinto, Coda, Pastina, Di Serio. All. Filippo Inzaghi

Pordenone Calcio – Di Gregorio, Bassoli, Camporese, Sgabarro, Misuraca, Pasa, Mazzocco, Tremolada, Strizzolo, Candellone. A disposizione : Ronco, De Agostini, Stefani, Vogliacco, Barison, Burrai, Chiaretti, Ciurria, Bocalon, Almici, Zammarini. All. Attilio Tesser.

Arbitro – Sig. Maggioni Lorenzo di Lecco.
Primo vero affondo della partita  subito al primo minuto su un lancio in avanti dei giallorossi sul quale prova ad inserirsi Sau anticipato di un soffio dalla difesa ospite. Al 4′ primo cartellino giallo; ne fa le spese Strizzolo per un fallo su Improta a centrocampo. Bella parata di Montipo’ all’11 su un contropiede del Pordenone che porta al tiro, da posizione centrale al limite dell’area, Tremolada con il portiere giallorosso che alza oltre la trasversale. Vicinissimo al gol il Benevento al 16′ con Moncini che svetta per incornare un cross di Insigne dalla fascia sinistra. La palla va di poco fuori. Si ripete al 20′ Moncini con una girata sotto misura rimpallata con un pizzico di fortuna dal suo diretto controllore. Rimpallo favorevole in area giallorossa al 26′ con la palla che finisce a Misuraca che prova il tiro a giro che termina fuori anche se di poco. Al 28′ ancora Pordenone che vince con forza un paio di contrasti e libera in area al tiro Candellone il cui fendente ad incrociare finisce fuori. Risponde il Benevento al 30′ prima con Moncini ed Insigne che si pestano i piedi perdendo l’occasione e poi con Maggio servito in area che pero’ spara alto. Atterrato al limite dell’area Caldirola al 34′ ed il Benevento usufruisce di un calcio di punizione dal limite. Sulla palla va Viola che fa partire una parabola a scendere che si infila nell’angolo alto alle spalle della barriera. Beneveno 1 Pordenone 0.  Al 44′ cross in area neroverde e Bassoli di testa sfiora l’autogol. Al 45′ viene concesso un minuo di recupero durante il quale ci prova di nuovo il Pordenone con Tremolada ma la palla e’ fuori.

Inizia il secondo tempo e nessuna delle due squadre effettua sostituzioni. Al 3′ sugli sviluppi di una azione confusa al limite dell’area del Pordenone la palla arriva a Moncini quasi al limite dell’area piccola la cui battuta immediata finisce pero’ proprio addosso a Di Gregorio che para in due tempi. Al 6′ botta da fuori area in posizione centrale di Tremolada con Montipo’ che vola a coprire ma la palla e’ fuori seppur di poco. Al 7′ Hetemaj viene ammonito per un fallo su un avversario. Al 10′ cross in area dalla tre quarti  del Benevento e Sau di testa spedisce di poco sopra la trasversale. Al 14′ i giallorossi raddoppiano. Palla in corridoio in area di Viola per Insigne che in girata infila con una botta tremenda Di Gregorio. Benevento 2 Podenone 0. Tesser corre ai ripari e sostituisce Tremolada e Candellone con Bocalon e Ciurria. Al 20′ lancio in avanti con  Moncini che batte sul tempo tutti e gira un diagonale verso Di Gregorio ma la traiettoria e’ larga. Un minuto dopo ancora Moncini se ne va in contropiede ma tira sul portiere  e guadagna solo un corner. Pordenone pericoloso al 22′ con i ramarri che sbagliano il gol ma il gioco era fermo per offside. Al 25′ ancora un miracolo di Di Gregorio su tiro ravvicinato di Insigne servito in area da Improta. Al 26′ ultimo cambio negli ospiti, esce Strizzolo ed entra Chiaretti. Efficacie contropiede dei giallorossi al 29′ ma Viola perde tempo a mettere la palla al centro e la girata in acrobazia di Moncini poi diventa un passaggio al portiere. Secondo cambio nel Benevento al 32′ con Coda che prende il posto di Moncini. Al 36′ liscio in area del Benevento che avvantaggia Bocalon sul quale esce a valanga Montipo’ e rimedia. Al 39′ colpo di testa di Bocalon e la palla finisce fuori. Ultimo cambio nl Benevento al 43′, esce Insigne ed entra Di Serio. Al 45′ vengono assegnati 4 minuti di recupero. Al 46′ accorcie le distanze il Pordenone. E’ Bocalon che infila di testa la porta di Montipo’ su cros di Misuraca. Al 49′ viene ammonito l’autore del gol del Pordenone Bocalon per proteste proprio prima che l’arbitro fischia la fine.

Dopo la partita mister Tesser, allenatore del Pordenone, ha dichiarato : “Quando si vince si ha sempre ragione. Le occasioni, due, le abbiamo pero’ avute prima noi ed erano anche pulite. Poi Viola ha trovato una perla e sono andati in vantaggio. Potevamo pareggiare subito ma abbiamo sbagliato poi, nel secondo tempo dopo il raddoppio, un paio di gol. Penso che meritavamo il pareggio. Il Benevento e’ una squadra forte che fa un campionato a se ma se siamo stati secondi ci sara’ un motivo. Noi comunque giochiamo per la salvezza poi vedremo quello che verra’. Nel Benevento ci sono tante qualita’ che messe insieme alla voglia di vincere che ha questa squadra malgrado i 17 punti di vantaggio fa la differenza. Il campionato di serie B e’ bello ed ha nomi di tutto rispetto pero’ sono venuti meno i competitor del Benevento e quindi si e’ creata questa situazione ma il campionato resta di alto livello uno dei migliori degli ultimi anni.”

Inzaghi ha invece cosi’ commentato la vittoria : ” Dispiace per il gol preso al 91′ ma sapevamo della forza del Pordenone. In queste due partite dove abbiamo sofferto pero’ abbiamo dimostrato la forza della squadra. Anche nell’emergenza questa squadra ha risposto bene. Sul due  zero abbiamo sbagliato il terzo gol e poi e’ venuto il gol loro ma noi abbiamo sempre dato la sensazione di poter fare gol. Poi quando ho visto che la squadra si stava allungando ho messo dentro Del Pinto. Poi con due soli cambi in panchina e tre giovani insieme a loro era difficile ed anche durante la settimana e’ difficile perche’ ad ogni contrasto qualcuno si fa male. Oggi poi ricordavamo Imbriani e penso che lo abbiamo fatto nel migliore dei modi. Complimenti al Pordenone per  come si e’ presentato e per quello che ha fatto qui a Benevento”.

Tags:

             

Il Campionato del Benevento Calcio

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Atelier Pantheon

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio