mercoledì 1 aprile 2020 Paupisi. Misura cautelare in carcere per un 25enne di Torrecuso | infosannionews.it mercoledì 1 aprile 2020
In evidenza

COVID19, Bollettino informativo del San Pio

L'Azienda Ospedaliera San Pio di Benevento comunica che i pazienti ...

COVID19, Benevento: Proseguono gli interventi di sanificazione delle strade

Prosegue il lavoro di sanificazione e disinfestazione della Città di ...

Crolla parte di una palazzina in disuso a San Giorgio del Sannio

Crolla parte di  una palazzina a San Giorgio del Sannio ...

Realtà Popolare Benevento scrive a De Luca : Chiediamo tamponi per chi lavora a contatto con il pubblico

Giovanna Romano, responsabile politico per la provincia di Benevento di ...

Aziende agro-alimentari Sannite: Emergenza COVID-19 e Decreto legge “Cura ITALIA”

Aziende agro-alimentari Sannite: Emergenza COVID-19 e Decreto legge “Cura ITALIA”

Covid-19 ha reso necessarie decisioni particolarmente drastiche per il contenimento ...

Paupisi. Misura cautelare in carcere per un 25enne di Torrecuso

15/02/2020
By

Al termine degli accertamenti e delle formalità di rito, l’indagato è stato tradotto presso la Casa Circondariale di Benevento a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

A seguito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Benevento, i Carabinieri della Stazione di Paupisi (BN) hanno dato esecuzione all’ordinanza, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Benevento, di applicazione della misura cautelare in carcere a carico di un 25enne di Torrecuso (BN), già sottoposto alla misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare con divieto di avvicinamento ai luoghi abitualmente frequentati dalle persone offese, perché raggiunto da gravi indizi di colpevolezza in ordine ai delitti di maltrattamenti in famiglia e tentata estorsione ai danni dei genitori. Dopo l’esecuzione della misura originaria, i militari avevano accertato che lo stesso non si era allontanato dalla casa familiare e aveva altresì posto in essere ulteriori condotte violente nei confronti della madre. Il G.I.P., condividendo la valutazione prospettata dal P.M., ha ritenuto non più adeguata la misura cautelare originariamente prevista e ne ha disposto l’aggravamento, essendo altre misure cautelari inidonee a tutelare l’incolumità delle persone offese.

Tags:

             

Il Campionato del Benevento Calcio

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Atelier Pantheon

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio