mercoledì 8 aprile 2020 Benevento e Salernitana si dividono la posta. Risultato finale 1 a 1 | infosannionews.it mercoledì 8 aprile 2020
Smooth Slider

Premio Strega Giovani e Liceo Giannone di Benevento

La Fondazione Bellonci, in collaborazione con l’associazione Piccoli Maestri, ha ...

L’Ospedale S. Cuore di Gesù – Fatebenefratelli di Benevento ringrazia la CIEC S.r.l. per il dono di “pacchi viveri”

L’Ospedale S. Cuore di Gesù – Fatebenefratelli di Benevento, attraverso ...

Azienda Ospedaliera San Pio. Oggi 8 Aprile ore 18, i pazienti ricoverati sono 41

Azienda Ospedaliera San Pio. Oggi 8 Aprile ore 18, i pazienti ricoverati sono 41

Dei 41 ricoverati, 37 sono della provincia di Beneveto mentre ...

Benevento e Salernitana si dividono la posta. Risultato finale 1 a 1

02/02/2020
By

La Salernitana,  con il classico gioco di Ventura che e’ praticamente l’anticalcio, riesce a strappare un punto al Vigorito dopo essere anche passata inopinatamente in vantaggio.

E’  il classico dilemma del bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto ? Non  si sapra’ mai in effetti il bicchiere effettivamente com’e’ ma di sicuro c’e’ che da stasera c’e’ una partita in meno alla fine del campionato ed un altro  punto in piu’ sulla seconda e terza in classifica. E questo conta. Per il resto con una squadra che si difendeva ad oltranza, praticando un gioco duro oltre il consentito, con un arbitraggio che lo permetteva, il Benevento poco poteva fare. Anzi ha pagato anche dazio con gli ammoniti tra i quali anche i diffidati che verranno squalificati senza contare che occorre vedere le condizioni di Kragl.

Quindi si volta pagina e gia’ si pensa al prossimo incontro a Cosenza.

Queste le formazioni in campo:

Benevento Calcio – Montipo’, Maggio, Volta, Caldirola, Letizia, Hetemaj, Schiattarella, Viola, Kragl, Sau, Coda. A disposizione : Manfredini, Gori, Rillo, Del Pinto, Pastina, Improta, Basit, Gyamfi, Insigne, Di Serio, Moncini, Barba. Allenatore Filippo Inzaghi.

U.S. Salernitana 1919 – Micai, Lombardi, Aya, Migliorini, Jaroszynski, Kiyine, Akpa Akpro, Dziczek, Maistro, Gondo, Djuric. A disposizione : Vannucchi, Billong, Lopez, Curcio, Cerci, Capezzi, Jallow, Di Tacchio, Karo, Cicerelli, Heurtaux, Giannetti. Allenatore Gian Piero Ventura.

Arbitro Sig. Illuzzi Lorenzo di Molfetta.

Calcio d’inizio del Benevento in campo con il classico completo giallorosso e pantaloncini neri mentre la Salernitana e’ in completo bianco con bande laterali granata. Il primo tiro dell’incontro e’ al terzo minuto dell’ex Lombardi che prova da fuori a centrare lo specchio della porta con una sventola che sorvola di poco l’incrocio dei pali. Al 6′ lancio in avanti per Coda e deve uscire quasi al limite Micai in tuffo per sventare il pericolo. Risponde subito la Salernitana con una sgroppata di Lombardi che da’ in area a  Gondo la cui girata immediata finisce sull’esterno della rete. Al 9′ cross con il contagiri dal fondo di Maggio e Migliorini quasi sulla linea di porta anticipa Coda mettendo in angolo. Primo cartellino giallo della partita al 12′ a carico di Jaroszynsky gia’ autore di diversi falli. Al 18′ ennesimo fallo su Kragl che e’ costretto ad uscire dal campo per infortunio. Al suo posto entra Insigne. Continua la caccia all’uomo da parte dei salernitani in campo che frutta un altro cartellino giallo questa volta a carico di Maistro. Al 26′ l’arbitro Izzillo  ammonisce anche Maggio per un normale fallo di gioco. Al 28′ terzo cartellino giallo per il gioco duro dei Salernitani che continua in campo e cosi’ anche Kiyine finisce tra i cattivi. Sau si fa soffiare palla al 31′ innescando il contropiede granata e Caldirola deve spendere un fallo tattico prendendosi anche lui un cartellino giallo. Contropiede della Salernitana nata da una solita mischia sulla tre quarti degli ospiti  con Schiattarella che resta a terra e gli avversari che arrivano al tiro in area con Gondo ma la palla e’ fuori. Entrata a gamba tesa di Maistro al limite dell’area al 39′ che gli vale la conquista della  palla.  Va al tiro il granata da dentro l’area ma Montipo’ para. Al 43′ cade Viola in area avversaria ma viene ammonito da Illuzzi per simulazione. Si giunge al 45′ e l’arbitro concede 2 minuti di recupero al termine dei quali le squadre rientrano negli spogliatoi sul risultato di 0 a 0.

Rientrano in campo le squadre con i medesimi uomini della prima frazione. Al 1′ bel tiro da fuori di Viola con la palla che sorvola di poco la traversa. All’8′ passa la Salernitana. Cross di Lombardi sul palo piu’ lontano dove svetta  Djuric che la deposita in rete nell’angolino opposto. Al 15′ bel lancio in avanti  di Viola per Coda che aggancia a seguire ma si salva con affanno la difesa ospite. Al 16′ pareggia il Benevento ma il segnalinee alza la bandierina per segnalare un fuorigioco dei giocatori giallorossi. Al 18′ cross di Maggio e Coda prova a  colpire di testa indietreggiando ma la palla e’ fuori. Al 19′ Inzaghi manda in campo Improta e richiama Viola. Al 22′ anche Gondo finisce sul taccuino dell’arbitro. Al 24′ il Benevento pareggia. E’ Improta che ci prova in area ma la palla viene respinta dalla difesa. Il piu’ lesto e’ Sau che infila Micai. Subito dopo altro fallacio di Gondo e l’arbitro lo grazia e va ammonire Inzaghi per proteste.  Subito dopo al 26′ un tiro a giro di Insigne  finisce di poco fuori nel mentre Ventura sostituisce proprio Gondo per Giannetti. Atra sostituzione al 31′ nella Salernitana con Cicerelli che rileva Kiyine. Ultima sostituzione nel Benevento al 33′ con Moncini che prende il posto Sau. Al 34′ un sventola di Improta dal limite quasi accarezza l’incrocio dei pali. Al 39′ si infortuna ed esce dal campo anche Lombardi ed al suo posto entra un’altro ex Lopez. Gran tiro di Improta al 41′ ma la palla scheggia la traversa. A 43′ ci prova Maistro da fuori ma il tiro e’ alto. Si giunge al 45′ e l’arbitro concede 5 minuti di recupero. Alla fine del recupero l’arbitro mette la ciliegina sulla torta espellendo Improta. Purtroppo e’ l’ennesimo arbitro protagonista che il Palazzo sceglie per il Benevento. 

In sala stampa per la Salernitana non si presenta nessuno perche’ sono in silenzio stampa.

Inzaghi e’ contento e si lamenta dell’arbitro che anche a Castellammare fece un arbitraggio assurdo. Per il mister e’ inconcepibile che il Benevento abbia chiuso la partita in 10 quando c’erano ben due espulsioni a carico degli avversari. Inzaghi e’ rimasto favorevolmente impressionato dai suoi che erano quelli che realmente rincorrevano il risultato per vincere quando invece sarebbero dovuto essere i salernitani a farlo visto i punti di vantaggio del Benevento su tutte le altre squadre.

Tags: