mercoledì 14 Aprile 2021 La capolista torna ad imprimere il suo ritmo al campionato. Cittadella 1 Benevento 2 | infosannionews.it mercoledì 14 Aprile 2021
Smooth Slider
Fernando Errico: “Officina di via Valfortore, garantire i livelli occupazionali”

Fernando Errico: “Officina di via Valfortore, garantire i livelli occupazionali”

“Condivido le preoccupazioni dei sindacati ed è giusto richiedere - ...

Pepe : “A Benevento una mera e fredda gestione del potere”

Pepe : A Benevento una mera e fredda gestione del potere

"L’ANAC ha annullato la nomina del Direttore Generale della Provincia ...

TPL,sulle preoccupazioni dei sindacati Mortaruolo chiede incontro con Cascone

TPL,sulle preoccupazioni dei sindacati Mortaruolo chiede incontro con Cascone

“A seguito delle preoccupazioni manifestate dalle organizzazioni sindacali del TPL, ...

Regione, Altrabenevento: parere negativo nuovo parcheggio Buonvento

Regione, Altrabenevento: parere negativo nuovo parcheggio Buonvento

"Nuovo parcheggio di 13.000 metri quadrati per ampliamento del Centro ...

Parità di genere nel contratto istituzionale di sviluppo della Provincia di Benevento

Parità di genere nel contratto istituzionale di sviluppo della Provincia di Benevento

Proseguono le consultazioni del Presidente della Provincia di Benevento Antonio ...

Tessere sanitarie: la Sen. Lonardo interroga i Ministri Franco e Speranza

Tessere sanitarie: la Sen. Lonardo interroga i Ministri Franco e Speranza

“Ho presentato in Senato una interrogazione al Ministro dell’Economia, Daniele ...

La capolista torna ad imprimere il suo ritmo al campionato. Cittadella 1 Benevento 2

25/01/2020
By

Il Benevento rimette le distanze a posto con il Pordenone sconfitto in casa dal Pescara in attesa di conoscere il risultato di Crotone – Spezia di domani.

Il gol vittoria di Maggio

Non e’ ancora la squadra brillante che si e’ vista prima della sosta il Benevento di questi tempi, ma non era una partita semplice. Gli otto ammoniti ed uno espulso danno l’idea della battaglia che si e’ combattuta sul rettangolo verde del Tombolato. Sicuramente non e’ stata la migliore partita disputata da entrambi gli undici ma l’impegno e la voglia di portare a casa il risultato c’e’ stata.  Nei giallorossi esordio del neo acquisto ed ex di giornata Moncini, che ha tra l’altro aperto le marcature vistando cosi’ la sua presenza in campo come meglio non poteva. Restiamo del parere che c’e’ qualche uomo chiave che come con il Pisa ha dato l’impressione di non essere proprio al top della forma ma nel complesso la corazzata giallorossa, lo abbiamo detto tempo fa, quando vuole non ha avversari in questa serie B.

Queste le formazioni in campo :

CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari; Ghiringhelli, Perticone, Adorni, Benedetti; Proia, Iori, Gargiulo; D’Urso; Luppi, Stanco. A disp.: Maniero, Mora, Bussaglia, Diaw, Rizzo, Frare, Rosafio, De Marchi, Vrioni, Branca, Ventola, Pavan. All.: Venturato

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Maggio, Volta, Caldirola, Letizia; Hetemaj, Schiattarella, Viola; Insigne, Sau; Coda. A disp.: Manfredini, Gori, Del Pinto, Kragl, Pastina, Improta, Basit, Gyamfi, Di Serio, Moncini, Armenteros, Barba. All.: Inzaghi

Inizia la gara e nei primi minuti entrambe le formazioni cercano di tenere alti i ritmi. Al 4′ e’ Adorni a provare un colpo di testa  con palla alta a cui risponde al 9′ Coda che entra di testa su un cross di Sau ma Paleari para con una mano quello che e’ una via di mezzo tra un tiro in porta ed un passaggio per un possibile accorrente compagno.  Dopo i primi 15 minuti calano un po’ i ritmi e le squadre cercano di capire qual’e’ la migliore strada per battere la difesa avversaria. Bisogna aspettare il 26′ per vedere il primo vero tiro in  porta ed e’ ad opera di Sau  ma il sardo calcia troppo debolmente e il portiere del Cittadella ringrazia. Ci prova anche Proia al 31′ con un tiro al volo da fuori ma anche in questo caso si allunga Montipo’ e diventa ordinaria amministrazione. Al 32′ lancio in area per Sau che aggancia mettendo a sedere Paleari ma il controllo e’ difettoso e la difesa libera. Il tamburino sardo tre minuti dopo si fa anche ammonire per una scaramuccia con un avversario in area prima della battuta di un corner. Al 41′ nella stessa azione due falli dei giocatori di casa e Benedetti ed Adorni finiscono sul taccuino dei cattivi. Al 44′ ci prova Luppi  ma non impensierisce la porta di Montipo’. Al 45′ l’arbitro Baroni concede due minuti di recupero prima di mandare le squadre negli spogliatoi.

Ritornano in campo le squadre per disputare i secondi 45′ minuti con gli stessi uomini della prima frazione. Al primo giro di lancetta Adorni commette un fallo su Viola che a centrocampo stava tentando la ripartenza, atterrandolo, e l’arbitro estrae il cartellino giallo e poi quello rosso perche’ Adorni era gia’ stato ammonito. Ancora un giallo per i Veneti al 53′, ne fa le spese Ghiringhelli per un pestone ai danni ancora una volta di Viola. Al 57′ continua la saga dei cartellini con Schiattarella che finisce in coda a tutti gli altri. La partita si e’ innervosita ed i giocatori in campo sentono la posta in palio. Prima sostituzione della gara al  58′ con Inzaghi che richiama Hetemaj e manda in campo Improta. Giusto il tempo di un altra ammonizione al 61′ ai danni di Gargiulo reo di aver atterrato Improta, che il Benevento procede alla seconda sostituzione. Fa l’esordio nei giallorossi il neo acquisto Moncini che rileva Sau e va a giocare in coppia con Coda. Al 66′ occasione per il Cittadella. Palla in area per Stanco, Caldirola va giu’ lasciando libera la punta di casa ma il suo tiro e smorzato con Montipo’ che ringrazia. Si riscatta un minuto dopo Caldirola andando a colpire di testa nell’area avversaria ma la palla supera Paleari e finisce sul palo, il tap in di Insigne e’ inguardabile e permette allo stesso portiere, a terra, di fare scudo con il corpo. Tre minuti dopo pero’ il Benevento passa. Traversone in area sul quale di testa Insigne fa da sponda per Moncini sull’altro palo e l’ex di giornata supera il suo marcatore Perticone e deposita in rete. Cittadella 0 Benevento 1. Ci prova ancora Viola al 74′ ma Paleari para prima che Letizia regali il pareggio ai padroni di casa. C’e’ un lancio per Stanco dalla tre quarti con il napoletano che decide di anticipare di testa la punta veneta ma sbaglia il tempo e liscia la palla. Poi rincorre l’avversario in area e mentre questo copriva la palla con il corpo interviene da dietro e lo stende. Rigore ineccepibile e Iori dagli 11 metri spiazza Montipo’ per il pareggio. Cittadella 1 Benevento 1. Nell’occasione Letizia viene anche ammonito. Prova l’ultima sostituzione Inzaghi e mette in campo Kragl per Insigne al 77 mentre Venturato al 78′ sostituisce Luppi con Pavan. Ci prova il Cittadella all’82’ con Gargiulo che in area defilato sulla sinistra prova il tiro con la sfera che va sull’esterno della rete. All’84’ anche Iori viene ammonito per fallo su Improta ed un minuto dopo esce Stanco ed entra De Marchi nei padroni di casa. All’86’ il gol che decide la partita. Dalla tre quarti sinistra Kragl mette sull’altro palo in area un cross invitante sul quale entra Maggio sovrastando Benedetti ed infilando Paleari per la seconda volta. Cittadella 1 Benevento 2. Si arriva al 90′ e quindi al 95′ con l’extra time ma il risultato con cambierà piu’. La capolista torna ad imprimere il suo ritmo al campionato.

Tags: