mercoledì 14 Aprile 2021 Il Pisa si conferma bestia nera del Benevento e blocca i giallorossi sull’1 a 1 | infosannionews.it mercoledì 14 Aprile 2021
Smooth Slider
Fernando Errico: “Officina di via Valfortore, garantire i livelli occupazionali”

Fernando Errico: “Officina di via Valfortore, garantire i livelli occupazionali”

“Condivido le preoccupazioni dei sindacati ed è giusto richiedere - ...

Pepe : “A Benevento una mera e fredda gestione del potere”

Pepe : A Benevento una mera e fredda gestione del potere

"L’ANAC ha annullato la nomina del Direttore Generale della Provincia ...

TPL,sulle preoccupazioni dei sindacati Mortaruolo chiede incontro con Cascone

TPL,sulle preoccupazioni dei sindacati Mortaruolo chiede incontro con Cascone

“A seguito delle preoccupazioni manifestate dalle organizzazioni sindacali del TPL, ...

Regione, Altrabenevento: parere negativo nuovo parcheggio Buonvento

Regione, Altrabenevento: parere negativo nuovo parcheggio Buonvento

"Nuovo parcheggio di 13.000 metri quadrati per ampliamento del Centro ...

Parità di genere nel contratto istituzionale di sviluppo della Provincia di Benevento

Parità di genere nel contratto istituzionale di sviluppo della Provincia di Benevento

Proseguono le consultazioni del Presidente della Provincia di Benevento Antonio ...

Tessere sanitarie: la Sen. Lonardo interroga i Ministri Franco e Speranza

Tessere sanitarie: la Sen. Lonardo interroga i Ministri Franco e Speranza

“Ho presentato in Senato una interrogazione al Ministro dell’Economia, Daniele ...

Il Pisa si conferma bestia nera del Benevento e blocca i giallorossi sull’1 a 1

19/01/2020
By

Sfugge il record di vittorie ai giallorossi che hanno buttato alle ortiche parecchie occasioni da gol.

Foto Mario Pietronigro

 

Il Pisa ferma sul pareggio il Benevento al Vigorito bissando il risultato della gara di andata, almeno dal punto di vista della spartizione della posta. Per la verita’ questo risultato e’ figlio di piu’ situazioni sfavorevoli: alcuni giocatori giallorossi non proprio al top della forma, una squadra il Pisa troppo fallosa, un arbitraggio oltre modo permissivo.

Queste le formazioni in campo :

Benevento Calcio – Montipo’, Maggio, Caldirola, Tuia, Letizia, Tello, Schiattarella, Viola, Kragl, Coda, Sau. A diposizione : Manfredini, Gori, Del Pinto, Volta, Pastina, Improta, Basit, Gyamfi, Insigne, Moncini, Armenteros. All. Filippo Inzaghi

Pisa Sporting Club – Gori, Birindelli, Gucher, Ingrosso, Lisi, Pinato, Marin, Siega, De Vitis, Fabbro, Vido. A disposizione : D’Egidio, Perilli, Verna, Moscardelli, Soddimo, Minesso, Marconi, Perazzolo. All. Luca D’Angelo.

Arbitro : Sig. Robilotta Ivan di Sala Consilina.

Squadre in campo con il Benevento che sfoggia il classico completo giallorosso e gli ospiti con magliette e pantaloncini verdi. I padroni di casa danno il calcio di inizio di un match che riporta il calcio giocato in auge dopo la lunga sosta. Il primo vero affondo e’ del Pisa che prova a liberare in area Gucher ma Tello e’ lesto ad anticipare il pisano. Al 4′ e’ Lisi a provarci da fuori ma non impensierisce Montipo’ che para senza affanni. Al 9′ il Benevento passa. Dribbling ubriacante di Sau in area che mette a sedere il suo avversario e da indietro  Viola la cui botta finisce sulla traversa e torna in campo dove Coda e’ lesto ad infilare Gori. Benevento 1 Pisa 0. Al 13′ sbaglia il rilancio Montipo’ e consegna palla agli avversari ma una repentina chiusura in area di Tuia risolve tutto mandando la sfera in angolo. Se ne va sull’out destro Tello al 16′ che mette poi una bella palla in area sulla quale entra al volo Sau ma la sfera e’ fuori. Pareggia il Pisa al 18′ complice un autogol di Tuia. Cross dalla sinistra di Pinato con Gucher che in area dal lato destro colpisce al volo una palla non pericolosa che viene deviata da Tuia nella propria porta. Tuia poi al 22′ e’ costretto ad abbandonare il campo per infortunio. Ci prova Fabbro da dentro l’area dopo aver eluso Caldirola al 23′ ma Montipo’ para. Ancora uno spunto di Sau al 31′ che dalla sinistra mette al centro dove Gori allunga la traiettoria e Maggio prova la sforbiciata che lo stesso Gori para in tuffo. Al 43′ di nuovo Sau dalla sinistra mette un cross in area sul quale svetta Coda ma la palla sorvola la trasversale di un nulla. Un minuo dopo ci prova lo stesso Coda da fuori ma il tiro e’ telefonato e Gori para. Al 45′ l’arbitro concede due minuti di recupero al termine dei quali manda le squadre negli spogliatoi.

Rientrano le squadre in campo e subito al 1′ minuto Coda se ne va in contropiede arriva in area e batte a rete con Gori che si distende e tocca in angolo con la palla che sfiora comunque il palo. Il Benevento conquista sullo slancio 3 angoli consecutivi ed al terzo tiro dalla bandierina Coda in area liscia il pallone al centro dell’area sciupando una favorevole occasione. Al 7′ esce Tello ed entra Improta nelle fila dei giallorossi. Azione di prima del Benevento che parte da Improta passando per Coda e Viola per  finire in area a Sau che viene contratto proprio al momento del tiro e si salva il Pisa. Anche i nerazzurri fanno il primo cambio al 9′ mandando in campo Soddimo per Pinato. Dopo un gol annullato a Maggio all’11’ per fuorigioco, il Pisa manda in campo Verna per Ingrosso che si era infortunato quando aveva fermato Sau in area. Al 13′ tiro al volo in area di Viola su imbeccata di Sau ma Gori para tuffandosi sulla sua sinistra. Continua il duello Coda-Gori al 16′ con il portiere che riesce a fermare il tiro della punta. Al 20′ Kragl davanti al portiere ospite spara alto la piu facile delle occasioni ed il risultato non cambia. Al 25′ vengono ammoniti Soddimo e Volta che si erano tirati in campo dopo l’ennesimo fallo non sanzionato col giallo da un irritante quanto scarso arbitro di Sala Consilina. Al 30′ viene ammonito anche Schiattarella nel Benevento mentre entra Moscardelli per Vido nel Pisa. Al 32′ anche Siega viene ammonito per un fallaccio e contemporaneamente entra Moncini per Sau nelle fila giallorosse. Al 35′ ci prova Moscardelli appena fuori l’area ma Montipo’ in volo plastico para. Al 39′ ennesimo fallo di Siega che gia’ ammonito viene mandato anzitempo negli spogliatoi. Intanto Gori para un’altro siluro questa volta a Viola.  Ci prova Kragl al 42′ appena dentro l’area ma Gori dice di nuovo no e manda in angolo. Scorrettissimo il Pisa dall’inizio della gara, vede anche Fabbro al 43′ finire sul taccuino dell’arbitro. Al 45′ l’arbitro concede 6 minuti di recupero. Al 48′ viene ammonito Maggio per simulazione. Al 50′ e’ proprio Maggio che al centro dell’area si divora un gol fatto. Finsce cosi’ una  partita sfortunata nella quale pero’ si e’ avuto l’impressione che qualche giocatore non era proprio al top della forma.

Tags: