giovedì 21 Gennaio 2021 Stir di Casalduni, Mortaruolo: “Prosegue la rimozione di ulteriori 8mila tonnellate di ecoballe” | infosannionews.it giovedì 21 Gennaio 2021
Smooth Slider

Asl Benevento. 36 nuovi positivi con 1 decesso e 40 guariti

L'Asl di Benevento fa sapere di aver effettuato oggi 371 ...

Questione IMU,Fausto Pepe: “Mastella non cambierà mai strumentalizza ogni cosa che tocca!”

Questione IMU,Fausto Pepe: Mastella non cambierà mai strumentalizza ogni cosa che tocca!

L'ex primo cittadino di Benevento Fausto Pepe risponde per le ...

Danneggiate due auto in sosta a Paduli durante la notte.Scoperto e denunciato l'autore

L'episodio era stato denunciato ai carabinieri della Stazione di Paduli ...

Inzaghi : Contro il Torino non dobbiamo snaturarci, questa squadra finora ha fatto bene !

Pippo Inzaghi in conferenza stampa analizza l'incontro di domani al ...

Ancora un deceduto per Covid al San Pio.

Ancora un deceduto per Covid al San Pio.

Dal bollettino aggiornato dell'ospedale "San Pio" di Benevento, si registra ...

Riordino del Museo del Sannio. Il prof.Rotili presenta il progetto

Sabato 23 gennaio 2021, con inizio alle ore 11.00, presso ...

Stir di Casalduni, Mortaruolo: “Prosegue la rimozione di ulteriori 8mila tonnellate di ecoballe”

15/01/2020
By

“Prosegue senza battute d’arresto la rimozione delle ecoballe dal sito di Casalduni. Nella giornata di oggi la UOD Autorizzazioni ambientali e Rifiuti di Benevento ha dato il via agli espletamenti burocratici per rimuovere un ulteriore carico di ecoballe da località Fungaia e trasportarle in Portogallo”. Ad annunciarlo è il Consigliere regionale e Vicepresidente della Commissione Agricoltura della Campania, on.le Erasmo Mortaruolo.

“Il dirigente del settore Autorizzazioni ambientali e Rifiuti di Benevento, dott. Giampaolo Parente – spiega Mortaruolo – ha infatti trasmesso all’Autorità competente di destinazione, all’Autorità competente di transito e per conoscenza al Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio l’istanza di traferimento alla quale entro 30 giorni il Portogallo ha dato una risposta di assenso. Si tratta di 8mila tonnellate di ecoballe dallo Stir di Casalduni che si aggiungono così alle 13mila già rimosse e che erano state depositate durante il periodo di fermo del termovalizzatore di Acerra. Quantizzati in viaggi parliamo di 1250 compiuti fino ad oggi ai quali vanno ad assommarsi i 390 disposti con l’attuale notifica. Ringrazio pertanto il dirigente è tutta la struttura regionale per l’impegno nel dare una risposta muscolare a una problematica così importante”.

Tags: