sabato 17 Aprile 2021 Benevento Calcio. Inzaghi: “Quelle come contro il Livorno sono le gare più difficili da giocare” | infosannionews.it sabato 17 Aprile 2021
Smooth Slider
Bonea, al via montaggio palestra: sarà pronta a Settembre

Bonea, al via montaggio palestra: sarà pronta a Settembre

Sport, giovani e aggregazione. L'Amministrazione comunale di Bonea compie importanti ...

Alta Velocità NA-BA: il Centro Studi “A. Moro” ricevuto dal Commissario prefettizio Boniello.

“Verificheremo in ogni sede istituzionale la fondatezza di quanto denunciato ...

Imprese e Ristori. Schipani (Medimpresa-Acai) : “Istituire un tavolo istituzionale con tutta la deputazione sannita”

Imprese e Ristori. Schipani (Medimpresa-Acai) : Istituire un tavolo istituzionale con tutta la deputazione sannita

La condizione che sta caratterizzando la vita imprenditoriale e quella ...

Errico: “Recovery, incontrerò i sindacati per un’azione sinergica “

Errico: “Recovery, incontrerò i sindacati per un’azione sinergica “

“Ho ricevuto il Documento Unitario di CGIL, CISL e UIL ...

Provincia. Altri 3 dipendenti positivi

Provincia. Altri 3 dipendenti positivi

Nel tardo pomeriggio di oggi si è appreso del tampone ...

Benevento Calcio. Inzaghi: “Quelle come contro il Livorno sono le gare più difficili da giocare”

12/12/2019
By

Ecco alcune dichiarazioni rilasciate dal tecnico del Benevento, Pippo Inzaghi, in vista della gara contro il Livorno.

di Donato Claudio

“Quelle come contro il Livorno sono le gare più difficili da giocare, perché quando si cambia un tecnico si azzera un po’ tutto e i calciatori vogliono mostrare il loro valore. Dispiace per l’esonero di Breda e faccio un in bocca al lupo a Tramezzani che conosco. Si tratta di un’altra gara importante e se non avremo il giusto atteggiamento la perderemo. Nonostante l’assenza di Hetemaj ho l’imbarazzo della scelta. Potrebbe giocare anche Del Pinto. Per me il modulo non conta, ciò che fa la differenza è la mentalità, l’atteggiamento.

I nove punti di distacco adesso non contano nulla, il premio vero si ritira a maggio. Dobbiamo pensare a mantenere il distacco; poi, al ritorno avremo fuori casa gli scontri diretti. Da lunedì Volta dovrebbe rientrare in squadra. Ho letto l’intervista di Capello che mi è piaciuta molto, ha detto cose vere. Ciò che dicono di me mi interessa poco. Mi piace guardare i miei ragazzi. Quando vinci gare sporche come quella contro il Cosenza, che è la prima che mi viene in mente, allora capisci che sei sulla buona strada. Il Sarrismo e le altre filosofie calcistiche le guardo poco. A tutti piace guardare il gioco di Guardiola, ma ha anche grandi calciatori”.

Tags: