venerdì 29 Maggio 2020 Benevento Calcio. Inzaghi: “Quelle come contro il Livorno sono le gare più difficili da giocare” | infosannionews.it venerdì 29 Maggio 2020
Smooth Slider
Delia Delli Carri : “Una Amara vittoria: io non decado!”

Delia Delli Carri : Una Amara vittoria: io non decado!

"Ma per loro, continua la consigliera uscita vincitrice nel braccio ...

Giovanni Giuseppe Cocchiaro smentisce la sua nomina in Italia Viva Sannio

Nomina in Italia Viva Sannio, la smentita di Cocchiaro:“Con meraviglia ...

Bonea, due maxi cantieri al via.Il commento dell'assessore Giampietro D'Apice

“Cominciamo a raccogliere, in modo importante, i frutti di un ...

Covid – 19 Pago Veiano piange la morte della signora Giorgina De Palma

Covid – 19 Pago Veiano piange la morte della signora Giorgina De Palma

Tristezza e rassegnazione tra la collettività locale. La solidarietà del ...

Covid, al San Pio eccertato un nuovo caso di positività

L’A.O.R.N. “San Pio” ha processato in data odierna 120 tamponi, ...

Ordinanza Centro storico, vietata la vendita di bevande in vetro o lattine metalliche

Le stesse potranno essere somministrate solo in appositi bicchieri monousoBenevento  ...

Benevento Calcio. Inzaghi: “Quelle come contro il Livorno sono le gare più difficili da giocare”

12/12/2019
By

Ecco alcune dichiarazioni rilasciate dal tecnico del Benevento, Pippo Inzaghi, in vista della gara contro il Livorno.

di Donato Claudio

“Quelle come contro il Livorno sono le gare più difficili da giocare, perché quando si cambia un tecnico si azzera un po’ tutto e i calciatori vogliono mostrare il loro valore. Dispiace per l’esonero di Breda e faccio un in bocca al lupo a Tramezzani che conosco. Si tratta di un’altra gara importante e se non avremo il giusto atteggiamento la perderemo. Nonostante l’assenza di Hetemaj ho l’imbarazzo della scelta. Potrebbe giocare anche Del Pinto. Per me il modulo non conta, ciò che fa la differenza è la mentalità, l’atteggiamento.

I nove punti di distacco adesso non contano nulla, il premio vero si ritira a maggio. Dobbiamo pensare a mantenere il distacco; poi, al ritorno avremo fuori casa gli scontri diretti. Da lunedì Volta dovrebbe rientrare in squadra. Ho letto l’intervista di Capello che mi è piaciuta molto, ha detto cose vere. Ciò che dicono di me mi interessa poco. Mi piace guardare i miei ragazzi. Quando vinci gare sporche come quella contro il Cosenza, che è la prima che mi viene in mente, allora capisci che sei sulla buona strada. Il Sarrismo e le altre filosofie calcistiche le guardo poco. A tutti piace guardare il gioco di Guardiola, ma ha anche grandi calciatori”.

Tags: