venerdì 29 Maggio 2020 Semifinale Coppa Campania. Accademia sfortunata, Pontecagnano passa al Rampone | infosannionews.it venerdì 29 Maggio 2020
Smooth Slider
Delia Delli Carri : “Una Amara vittoria: io non decado!”

Delia Delli Carri : Una Amara vittoria: io non decado!

"Ma per loro, continua la consigliera uscita vincitrice nel braccio ...

Giovanni Giuseppe Cocchiaro smentisce la sua nomina in Italia Viva Sannio

Nomina in Italia Viva Sannio, la smentita di Cocchiaro:“Con meraviglia ...

Bonea, due maxi cantieri al via.Il commento dell'assessore Giampietro D'Apice

“Cominciamo a raccogliere, in modo importante, i frutti di un ...

Covid – 19 Pago Veiano piange la morte della signora Giorgina De Palma

Covid – 19 Pago Veiano piange la morte della signora Giorgina De Palma

Tristezza e rassegnazione tra la collettività locale. La solidarietà del ...

Covid, al San Pio eccertato un nuovo caso di positività

L’A.O.R.N. “San Pio” ha processato in data odierna 120 tamponi, ...

Ordinanza Centro storico, vietata la vendita di bevande in vetro o lattine metalliche

Le stesse potranno essere somministrate solo in appositi bicchieri monousoBenevento  ...

Semifinale Coppa Campania. Accademia sfortunata, Pontecagnano passa al Rampone

12/12/2019
By

Va alla Volley Project Pontecagnano il primo atto della semifinale di Coppa Campania.

Nella gara disputata ieri sera alla Palestra Rampone di Benevento le salernitane la spuntano al quinto set 3-2 (25-9, 26-28, 25-14, 23-25, 15-9) contro un’Accademia bella e sfortunata.

Dopo aver ceduto in maniera netta il primo set, soprattutto per merito di un avversario sceso in campo in maniera decisa e protagonista di una frazione di altissimo livello, le giallorosse tornano in campo registrando l’ennesimo grave infortunio. La centrale Anna Grimaldi, infatti, è costretta ad abbandonare il campo per un colpo alla mano: si attendono oggi i risultati radiografici per stabilirne l’entità. L’episodio tuttavia accende di rabbia l’Accademia che inizia finalmente a cambiare marcia e a giocare su livelli importanti. Nonostante una direzione di gara assolutamente sconcertante, esattamente come nella gara di campionato proprio a Pontecagnano, le giallorosse vincono il secondo set ai vantaggi e giocano alla pari anche buona parte del terzo. Sul 14-17, già condannata da ulteriori sviste clamorose della coppia arbitrale anche nel terzo set, un attacco di Anna Pericolo, nettamente toccato dalla difesa salernitana, viene giudicato out. Le vibranti proteste delle padrone di casa portano al cartellino rosso per il tecnico Ruscello e dal possibile 15-17 si passa al 14-19: è una mazzata che mette in ginocchio l’Accademia che cede poi 14-25.

Le giallorosse però non si perdono d’animo e riprendono a giocare con grande impeto. Pontecagnano è una signora squadra e ribatte colpo su colpo. Ne viene fuori un quarto set bello e combattuto, con azioni spettacolari e colpi di altissimo livello da ambo le parti. E’ l’Accademia a mostrare qualcosina in più e a far suo il set sul 25-23. Si va al tie break. Ci si mette nuovamente il primo arbitro a frenare la corsa giallorossa e così Pontecagnano, comunque protagonista di una partita molto positiva, si ritrova la strada spianata fino al 15-9 che decide la partita. Si replica giovedì 19 a Pontecagnano per la gara di ritorno: alle salernitane basterà vincere con qualunque risultato per assicurarsi il pass per la finale. Ma anche per l’Accademia il discorso resta ancora apertissimo: in caso di vittoria, sarebbero le giallorosse a passare, salvo in caso di successo al tie break che necessiterebbe la disputa di un golden set per decidere la squadra finalista.

Archiviata la gara, le beneventane si ritufferanno subito in clima campionato: sabato alle 17.00 si torna in campo contro la ASD La Fiorente Maia di Cicciano dove sarà ancora emergenza di formazione vista la certa assenza anche di Grimaldi.

Tags: