sabato 18 gennaio 2020 “What Were You Wearing – Come eri vestita?”conclusa la mostra contro la violenza di genere con boom di visite | infosannionews.it sabato 18 gennaio 2020
In evidenza
Deleghe, Puzio (Moderati) : ” In programma Benevento Virtual Tour, mestieri di strada, forum e sportello giovani, turismo”

Deleghe, Puzio (Moderati) : In programma Benevento Virtual Tour, mestieri di strada, forum e sportello giovani, turismo

Interfaccia con enti, associazioni, organizzazioni e singoli cittadini per maggiore ...

Libera Benevento si mobilita per il Rione Libertà

Libera Benevento si mobilita per il Rione Libertà

Appello per una mobilitazione cittadina. Scrivono dall'Associazione : "Libertà. È il ...

Tragico incidente sulla SS.90 bis. Scontro frontale tra due vetture muore una donna.

Traffico in tilt questo pomeriggio, per via di un incidente ...

“What Were You Wearing – Come eri vestita?”conclusa la mostra contro la violenza di genere con boom di visite

10/12/2019
By

“What Were You Wearing – Come eri vestita?” conclusa la scorsa settimana la mostra contro la violenza di genere
Alla Rocca dei Rettori oltre mille i visitatori

Oltre mille visitatori hanno partecipato a “What Were You Wearing – Come eri vestita?” la mostra contro gli stereotipi di genere organizzata alla Rocca dei Rettori di Benevento dalle associazioni Culture e Letture, Exit Strategy e UniversoArte cui è stata concessa dall’associazione di promozione sociale Libere Sinergie di Milano.

Gli organizzatori ringraziano ognuno di loro, tra questi alcune classi del Liceo classico Giannone, ed estendono i ringraziamenti al Presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria e al direttore Generale Nicola Boccalone per aver concesso l’utilizzo degli spazi e il patrocinio gratuito, nonché al personale tutto.
Un sentito grazie agli artisti che hanno partecipato alla contemporanea mostra d’arte “Come eri vestita” per la curatela di Antonella Botticelli: Gilda Bellomunno, Daria Bollo, Laura Bruno, Cristina Capitanio, Silvana Cesario, Agostino Colella, Giovanna Colopi, Giusy Cristina Ferrante, Gabriella Cusani, D’Alupa, Roxana Esposito, Vincenza Giannocaro Filomena Guerriero, Angela Marotti, Pasquale Mastrogiacomo, Giovanni Orlacchio, Antonietta Palmieri, Anna Pellegrino, Sandro Pontillo, Antonella Prosperi, Sara Puglia, Orlando Ratto, Razi, Silvia Rea, Francesco Rosina, Morena Rossi, Serena Russo, Angelo Silvio Lorenzo Ionta, Lucy Suarez, Benedetta Jandolo, Luca Tedde, Gemma Terlizzi, Susanna Yang, Maria Rico Vidal.

Infine un ringraziamento sentito al liceo artistico di Benevento, classi IIIB, IIIC e IV C con i docenti Biagio Maio, Rosaria Morganella e Lorenzo Caporaso, al giovane fotografo Giovanni Caccavale, a Amnesty Intarnational – sez. italiana, a Nicola Pica e Daria Bollo che hanno lasciato in esposizione la rispettive opere “Guga: una tartaruga contro la plastica”, “Destino Plastica” e “Mondo Sommerso” opere che parlano di violenza alla Madre Terra, provenienti da un precedente allestimento; agli artisti che a titolo gratuito si sono esibiti per arricchire di contenuti il già importante messaggio della mostra: Ilaria Masiello, Alda Parrella, Loredana Russi, Ornella Verusio, agli Anafase con Laureato Miraglia, Edoardo Paga, Marco Castaldo, Nicola Calabrese con un intervento di Gabriella Grasso, Maria Pia Ciani, Carmen Castiello con la Compagnia Balletto di Benevento e le ragazze del Centro studi Danza, Rosanna De Cicco per gli allestimenti, Enrico Cavallo per la veste grafica.

Tags:

             

Il Campionato del Benevento Calcio

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Atelier Pantheon

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio