giovedì 9 Luglio 2020 Benevento. Mercoledì 11 dicembre la rappresentazione teatrale “Le maschere della vergogna” | infosannionews.it giovedì 9 Luglio 2020
Smooth Slider

Centro Democratico, Puzio nomina Rosella Lucia segretaria cittadina di Pago Veiano

Benevento  - “Nel corso di una delle numerose riunioni che ...

Vertenza Samte. Caso:Bisogna fare presto, altrimenti sarà commissariamento

Michele Caso Segretario Uil Trasporti Avellino/Benevento: "Ieri, martedì 7 luglio, si ...

Linee guida Ato, Maglione: “Auspico convergenza nell’interesse del Sannio”. 

Linee guida Ato, Maglione: “Auspico convergenza nell’interesse del Sannio”. 

L’approvazione delle linee guida a partire dalle quali sarà definito ...

Attivate Misure anti - contagio per i lavori del Consiglio Provinciale

La prima seduta del Consiglio Provinciale di Benevento, dopo il ...

Pasquale Calabrese (Forza Italia): “Dl Rilancio, professionisti penalizzati”

Pasquale Calabrese (Forza Italia): Dl Rilancio, professionisti penalizzati

“Ancora una volta il Governo delle promesse, ovviamente non mantenute, ...

Benevento. Mercoledì 11 dicembre la rappresentazione teatrale “Le maschere della vergogna”

09/12/2019
By

Verrà presentato anche  “Facciamo un Pacco alla camorra”.

Il giorno 11 dicembre 2019 alle ore 18:00 l’Istituto Comprensivo Sant’Angelo a Sasso di Benevento, sede del Presidio scolastico di Libera, il coordinamento di Libera Benevento con il contributo della Fondazione POLIS, presenta lo spettacolo teatrale dal titolo “Le maschere della vergogna – la mafia rende brutti”, interamente scritto e recitato dagli studenti. Sarà rappresentato nel Nuovo Teatro Mulino Pacifico scegliendo così di aprire la scuola al territorio nell’ambito di un percorso comune e di unitarietà di intenti tra scuola, presidio e coordinamento di LIBERA, prediligendo la condivisione di un percorso di sensibilizzazione su tematiche afferenti al sociale, alla legalità, alla democrazia e alla cittadinanza attiva e fare memoria delle vittime di mafia.

Questa collaborazione virtuosa consentirà di proporre la presentazione di “Facciamo un pacco alla camorra” all’interno dello spettacolo stesso facendo sintesi tra memoria e impegno. Il progetto promosso dal Comitato Don Peppe Diana in collaborazione con Libera ed attuato dal Consorzio Nco – Nuova Cooperazione Organizzata permette di vendere e far conoscere prodotti realizzati su beni confiscati e, nel corso degli anni, si è fatto apprezzare per la capacità di coniugare la bellezza del riscatto con la valorizzazione del proprio del territorio.
Una realtà che dimostra come il riutilizzo sociale dei beni confiscati consenta a tante persone di abbattere le “maschere della vergogna” e di dare possibilità di riscatto e rigenerazione.
L’evento sarà arricchito dalla presenza di Mamma Francesca e papà Giovanni, genitori del piccolo Domenico Gabriele. Parteciperà, inoltre, lo scrittore Raffaele Sardo.

Tags: