giovedì 6 Agosto 2020 Inzaghi predica umiltà per non sottovalutare i prossimi avversari del Trapani | infosannionews.it giovedì 6 Agosto 2020
Smooth Slider
Covid-19. Asl, situazione sotto controllo

Covid-19. Asl, situazione sotto controllo

Sabato 1 agosto, scrivono dall'Asl, ci  è stato notificato un ...

Benevento. Scontro sulla tangenziale ovest, 22enne ferita nell'impatto.

Probabilmente a causa dell'asfalto reso scivoloso dalla pioggia, nel tardo ...

Comitato Genitori Scuola San Pio X: da quando la struttura è diventata un’ex scuola?

Apprendiamo dagli organi di stampa che domani, 6 agosto 2020, ...

Torrepalazzo,60enne ritrovato senza vita in un uliveto

Torrepalazzo,60enne ritrovato senza vita in un uliveto

In località Torrepalazzo, nel Comune di Torrecuso, trovato  il corpo ...

Noi Campani: nominati vice segretari di Benevento Luca Tinessa e Silvana Quarantiello

Noi Campani: nominati vice segretari di Benevento Luca Tinessa e Silvana Quarantiello

Unitamente al segretario cittadino Gianfranco Ucci ed al presidente cittadino ...

Inzaghi predica umiltà per non sottovalutare i prossimi avversari del Trapani

05/12/2019
By

Il mister ha chiarito che per lui ogni squadra, sia che sia una neo promossa sia che non lo fosse, merita rispetto perchè in serie B non esistono differenze.

Il Benevento si appresta ad affrontare il Trapani sulle ali dell’euforia che le proviene dal vuoto che sta facendo alle proprie spalle. Ciò nonostante mister Inzaghi, a giusta ragione, invoca umiltà ricordando che i siciliani, recuperati giocatori di alto livello, negli ultimi tre turni hanno conquistato ben 7 punti, tanti quanto il Benevento. Occorrerà quindi un’altro grande team per continuare nella scia di quanto fatto fino ad adesso. Giocatori del calibro di Evacuo, Biabiany, Pettinari e company non verranno di certo a fare da comparsa al Ciro Vigorito.

Nei sanniti sono indisponibili solo Volta e Basit ma i dubbi che affollano la mente del mister sono tanti perchè in tanti meriterebbero di scendere in campo. E come sempre la scelta ricadrà su chi darà più affidamento o comunque è più in forma rispetto agli altri. Chi è appagato, ha detto Inzaghi, resta a casa ricordando poi come in serie B non esistono differenze tra neopromosse e squadre forti. Bisogna perciò continuare a crescere nella fame di vittorie, nel voler migliorare in campo per chiudere partite che invece  restano aperte fino alla fine. Venezia però potrebbe essere la svolta perchè li si è dimostrato di essere tosti e padroni del campo, cosa che il mister vorrebbe rivedere domani.

 

 

 

 

 

 

 

Tags: