sabato 14 dicembre 2019 Diritti contrattuali e decurtazione stipendi.Stamane protesta di un gruppo di dipendenti di Pulim2000 | infosannionews.it sabato 14 dicembre 2019
In evidenza
Un’Accademia incerottata affronta Cicciano

Un'Accademia incerottata affronta Cicciano

E' un'Accademia in piena emergenza quella che domani pomeriggio affronterà ...

Riunione Uilpa Benevento: nomina coordinatori e prossimi obiettivi

Il giorno 12 Dicembre 2019, si è riunita la UILPA ...

ISIDEA chiede l’adozione del “bollino antifascista” negli Enti

"Il TAR di Parma ha recentemente respinto il ricorso di ...

Al via il progetto “Scuole in Meta. Il Gioco sport della palla ovale. Anno Scolastico 2019/2020”

Primo evento "Scuole in Meta"  campo Pacevecchia mercoledì 18 Dicembre ...

Bonea,Concerto di Natale, appuntamento presso la chiesa di San Nicola.

Protagonisti i piccoli della "Ugo Foscolo". Un momento di musica ...

Diritti contrattuali e decurtazione stipendi.Stamane protesta di un gruppo di dipendenti di Pulim2000

15/11/2019
By

Benevento – Alla base della protesta il mancato riconoscimento dei diritti contrattuali e decurtazione sensibile dello stipendio.

Stamattina un gruppo di dipendenti dell’ Associazione Temporanea di Imprese a cui è stato affidato il servizio di pulizia locali delle numerose sedi dell’Ateneo sotto le bandiere della Cgil, hanno protestato in Piazza Guerrazzi davanti alla sede  del Rettorato dell’Università degli Studi del Sannio per chiedere quanto dovuto ai 39 lavoratori. I lavoratori lamentano la decurtazione dello stipendio e il mancato rispetto di alcune clausole di contratto che andrebbero avanti dal mese di giugno.

Per cercare  di placare la protesta è intervenuto il Direttore generale dell’Università Ludovico Barone il quale ha chiarito che  i rapporti tra l’Ateneo e la stessa ATI riguardano solo il pagamento da parte dell’Ateneo  di fatture commerciali per il servizio effettuato dall’ATI. Per ciò che riguarda i pagamenti  effettivamente corrisposti ai dipendenti della Società, l’Amministrazione del’Ateneo non ne sa nulla.

In un secondo momento l’incontro con Antonella Rubbo e il Rettore Gerardo Canfora in cui la sindacalista ha evidenziato che: “Non ci può essere disparità di trattamento. I lavori sono uniti. E’ una battaglia di civiltà. La Pulim 2000 deve assumersi le proprie responsabilità. Siamo stanchi e diciamo basta”.

Il rettore ha chiarito che la situazione è abbastanza complessa e l’Università ha già messo in campo tutte le azioni per poter risolvere la vicenda evidenziando che: “Il problema non è tra l’Università e le lavoratrici”. La CGIL, ha assicurato che a breve sarà convocato un tavolo istituzionale in Prefettura con il Consorzio per risolvere la vicenda.

 

Tags:

             

Il Campionato del Benevento Calcio

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio