venerdì 29 Maggio 2020 Realtà Popolare. Romano : “Stir ? Basta slogan chiediamo un tavolo di lavoro” | infosannionews.it venerdì 29 Maggio 2020
Smooth Slider
Delia Delli Carri : “Una Amara vittoria: io non decado!”

Delia Delli Carri : Una Amara vittoria: io non decado!

"Ma per loro, continua la consigliera uscita vincitrice nel braccio ...

Giovanni Giuseppe Cocchiaro smentisce la sua nomina in Italia Viva Sannio

Nomina in Italia Viva Sannio, la smentita di Cocchiaro:“Con meraviglia ...

Bonea, due maxi cantieri al via.Il commento dell'assessore Giampietro D'Apice

“Cominciamo a raccogliere, in modo importante, i frutti di un ...

Covid – 19 Pago Veiano piange la morte della signora Giorgina De Palma

Covid – 19 Pago Veiano piange la morte della signora Giorgina De Palma

Tristezza e rassegnazione tra la collettività locale. La solidarietà del ...

Covid, al San Pio eccertato un nuovo caso di positività

L’A.O.R.N. “San Pio” ha processato in data odierna 120 tamponi, ...

Ordinanza Centro storico, vietata la vendita di bevande in vetro o lattine metalliche

Le stesse potranno essere somministrate solo in appositi bicchieri monousoBenevento  ...

Realtà Popolare. Romano : “Stir ? Basta slogan chiediamo un tavolo di lavoro”

22/10/2019
By

“L’ ultimo (solo in ordine di tempo) incendio dello Stir di Casalduni ha purtroppo ri-aperto (anche se in realtà non si era mai chiusa) una questione che ormai non può più dirsi riferita al solo aspetto locale.”

“Bene l’intervento del ministro dell’Ambiente, altrettanto bene quello dei vari onorevoli ma è il MOMENTO DEI FATTI e non più delle parole! È inaccettabile infatti che chi ha in mano gli strumenti per le possibili soluzioni si limiti a fare solo proposte

La gente è stanca di stare a guardare , l’amministrazione comunale di Casalduni ed il sindaco Iacovella (già presidente Ato) stanno facendo miracoli ma occorre mettere in pratica nuove strategie che possano quantomeno provare ad arginare gli ultimi eventi. Oltre all’intervento dell’Esercito, occorre predisporre infatti in primis un servizio di videosorveglianza che permetterebbe di assicurare alla giustizia gli autori di questi atti.

Ma sarebbe solo un piccolo passo. I problemi non si risolvono mai a valle. Per questo bisognerebbe dare vita ad un nuovo Tavolo di Lavoro che coinvolga Ministero dell’Ambiente, Regione, Provincia e le varie associazioni ma che stavolta sia aperto anche alle associazioni di agricoltori e allo stesso Ministero dell’Agricoltura dal momento che sono coinvolte nella questione anche diverse aziende.

Solo ascoltare le esigenze della gente che vive la realtà quotidiana nei territori vicini allo Stir permetterebbe di mettere nero su bianco le soluzioni più adatte per un territorio che da troppo tempo ormai aspetta risposte.

E Realtà Popolare si fa (e si farà) sempre portavoce delle esigenze degli anelli più deboli della catena: i cittadini.”

E’ quanto scrive Giovanna Romano.

Tags: