giovedì 21 novembre 2019 Al Fatebenefratelli il Primo Corso di Simulazione Computerizzata delle Emergenze in Sala Parto | infosannionews.it giovedì 21 novembre 2019
In evidenza

Ance Benevento. Convegno su Gas Radon a Ponte Valentino

Ance Benevento ha organizzato domani venerdì 22 novembre 2019, dalle ...

Festa dell'albero a Santa Croce del Sannio

Un albero piantato per ogni iscritto alla Scuola dell’Infanzia. Questo l’impegno ...

Benevento. Ancora un altro arresto per spaccio di droga

Pusher bloccato dai Carabinieri a bordo di un autobus di ...

Interventi per l'Edilizia Scolastica. Di Maria a Roma chiede una proroga al cronoprogramma Ministeriale

Il Presidente della Provincia di Benevento Antonio Di Maria è ...

Mostra didattica Leonardo Da Vinci inaugurata presso il Salone di Formazione della Provincia di Benevento

  La Mostra didattica “Leonardo da Vinci, la vita, le opere, ...

Lonardo (Fi): ‘’Basta con il reddito di cittadinanza. Sosteniamo le aree interne ed i piccoli Comuni’’.

Lonardo (Fi): ‘’Basta con il reddito di cittadinanza. Sosteniamo le aree interne ed i piccoli Comuni’’.

‘’Meno demagogia. Più concretezza. Sono d’accordo con Giorgia Meloni. Il ...

Al Fatebenefratelli il Primo Corso di Simulazione Computerizzata delle Emergenze in Sala Parto

22/10/2019
By

Ha riscosso un grande successo il primo “Corso di simulazione computerizzato per la gestione delle emergenze in sala parto “ organizzato dall’Ospedale Sacro Cuore di Gesù FATEBENEFRATELLI di Benevento.

L’evento è stato organizzato dal Direttore della U.O.C. di Pediatria/Neonatologia/UTIN della struttura sanitaria di viale Principe di Napoli Dr. Raffaello Rabuano .

Il corso, rivolto al personale medico (pediatri, anestesisti, ginecologi) e paramedico (infermieri ed ostetriche) che operano in ospedali dotati di centri nascita, si è svolto con l’ausilio di un simulatore ad alta fedeltà che ha riprodotto diversi scenari clinici. L’obiettivo del corso è stato quello di fornire le conoscenze teorico-pratiche per poter eseguire un adeguato intervento rianimatorio neonatale in sala parto e stabilizzare il paziente critico.

La rianimazione neonatale rappresenta una delle procedure che più frequentemente viene espletata in medicina.

Infatti circa il 5-6% di tutti i nati e, fino all’ 80% dei neonati con peso alla nascita inferiore a 1.500 g necessitano di un intervento rianimatorio a diversi livelli in sala parto. Ripetute indagini epidemiologiche indicano che l’asfissia continua ad essere il più importante evento patologico neonatale; circa il 40% di tutte le morti neonatali avvengono durante le prime 24 ore di vita.

L’adeguata formazione del personale che assiste il neonato alla nascita è quindi di cruciale importanza per ridurre la mortalità e la morbilità secondarie all’asfissia. L’esperienza nord-americana e canadese ha dimostrato che la standardizzazione di linee guida chiare e precise dell’intervento terapeutico in sala parto è in grado di migliorare significativamente l’assistenza neonatale .

Il corso tenutosi a Benevento, presso l’Ospedale FATEBENEFRATELLI, si è basato sulle L.G. della Società Italiana di Neonatologia (SIN) che a sua volta ha adottato e promosso le raccomandazioni dell’intervento in sala parto contenute nel noto “Textbook of Neonatal Resuscitation” edito dall’Associazione dei Cardiologi Americani (AHA) e dall’Accademia Americana di Pediatria (AAP).

Tags: ,

             

Il Campionato del Benevento Calcio

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio