martedì 7 Luglio 2020 Incontro Io X Benevento – Direttore Generale San Pio : fumata bianca | infosannionews.it martedì 7 Luglio 2020
Smooth Slider

Sicurezza in Valle Caudina, Cambareri: “Tavolo tecnico inconcludente”

“I miei appelli e richieste sono stati inascoltati”.Una maggiore presenza ...

Comunità Montana del Matese: Imperadore chiede a De Luca l’assunzione di nuove leve

Con una delibera di Giunta Esecutiva, la n.26 del 19 ...

Situazine aggiornata tamponi Covid 19 al San Pio

Situazine aggiornata tamponi Covid 19 al San Pio

Aggiornamento sui tamponi processati oggi 6 Luglio 2020Si comunica che ...

De Luca: ‘Ingressi in Italia del tutto incontrollati. Così non si arriverà neanche a settembre’

“Sugli ingressi in Italia occorrono controlli rigorosi. Si è per ...

Controlli dei Carabinieri sul territorio, eseguite denunce e segnalazioni per droga

Controlli dei Carabinieri sul territorio, eseguite denunce e segnalazioni per droga

Continua incessante l’opera di prevenzione e repressione in ordine al ...

Incontro Io X Benevento – Direttore Generale San Pio : fumata bianca

22/10/2019
By

Finalmente si sono incontrati Giuseppe Schipani e Mario Ferrante, merito è del Sindaco Clemente Mastella, e sembra che nell’incontro si sia fumato il classico “calumet” della pace.

Queste le dichiarazioni di Giuseppe Schipani, presidente dell’Associazione Io X Benevento : “Dobbiamo ringraziare il sindaco, sia come firmatario della nostra petizione e quindi sostenitore, ma anche come rappresentante istituzionale che realmente ha dato voce ai cittadini questa mattina. Ringrazio anche la disponibilità del Direttore Generale e del Direttore Sanitario. Abbiamo parlato di tanti problemi che purtroppo caratterizzano il nostro ospedal. Lo stesso Direttore Generale ci ha detto come lo ha trovato e in questi due mesi cosa ha fatto per cercare di migliorarlo ed bbiamo preso atto quindi di tutto quello che lui sta mettendo in essere anche per il prossimo futuro relativamente anche al suo rilancio ed agli investimenti che dovranno essere richiesti alla regione Campania perchè l’Ospedale ha bisognodi tante cose, partendo dal fabbisogno del personale, poi delle tecnologie e di tutto il resto. Abbiamo preso atto quindi del lavoro del Direttore Generale che ha capito quali sono le criticità dell’Ospedale e che quindi si sta muovendo di conseguenza. La vertenza era nata perchè ovviamente con una petizione di 4.000 persone sofferenti che avevano firmato  e quindi avevano manifestato il proprio disagio ci era sembrato inopportuno non essere stati chiamati dal nuovo management per parlare di come la pensassero queste persone e quali fossero le sofferenze ed i disagi che avevano subito. Detto ciò credo che si può avviare un discorso collaborativo e lo stesso Direttore ci ha chiesto di collaborare e di aiutarlo in questa missione e ne siamo felici e contenti. Ovviamente è un lavoro abbastanza arduo. Faremo degli incontri periodici sia con i tecnici del nostro osservatorio, sia con tutta la struttura tecnica dell’ospedale e man mano affronteremo tutti i problemi. Ritienamo perciò che oggi è stata una bella giornata di confronto costruttivo, di collaborazione e speriamo che le cose vadano bene. Nell’immediato abbiamo chiesto personale ed investimento sulle tecnologie. Ci sono molti reparti in cui le liste di attesa sono motivate dalla carenza di personale. Poi un discorso sulle apparecchiature e sulle tecnologia va fatto. Il Direttore ci ha detto che ha giorni verrà inaugurata anche la seconda risonanza, quindi una cosa molto positiva, e perciò bisognerà concentrarsi molto sulle tecnologie ed apparecchiature. C’è anche un discorso di edilizia sanitaria ma per quella possiamo anche attualmente attendere anche se su alcune cose già sta intervenendo. L’importante è che l’Ospedale funzioni bene e che si prendano inconsiderazione i consigli che possono giungere dai primari, dai capi dipartimento, dal consiglio dei sanitari e dagli operatori che ogni giorno ci mettono cuore e anima e si assumono una grande responsabilità per mandare avanti  la struttura. Alle 4000 persone che hanno firmato la petizione diciamo che con le competenze che ha, con il profilo di curriculum che ha il Direttore, crediamo che veramente si possa aprire una bella pagina di storia della nostra città e della nostra provincia. Sicuramente gli dobbiamo dare tempo, quello necessario per poter risolvere i problemi, noi saremo e continueremo ad essere vigili, affronteremo le varie criticità che ci sono già dai prossimi giorni ed ovviamente daremo conto a queste persone ed anche ad altre di tutto ciò che avviene all’interno dell’Ospedale.”

Tags: