lunedì 18 novembre 2019 Presentato stamani il film “M – Sono solo un ragazzo” presso il Museo del Sannio | infosannionews.it lunedì 18 novembre 2019
In evidenza

Disturbi da uso di cocaina e Stimolazione Magnetica Transcranica, corso all’Ordine dei Medici

Si terrà sabato 23 novembre 2019, dalle 8.30, presso l’Auditorium ...

XX Festa del Medico 2019. Medico del III Milliennio : Un professionista garante della nostra democrazia

  Sabato 16 novembre presso il Seminario Arcivescovile di Benevento è ...

Nottata movimentata. Due incidenti uno a Benevento l'altro a Guardia Sanframondi

Fortunatamente non ci sono feriti gravi, anche se due persone ...

Carabinieri. Due arresti tra Apollosa e Torrecuso.

Carabinieri. Due arresti tra Apollosa e Torrecuso.

Vasta e diversificata l’operazione di perlustrazione e controllo del territorio ...

Di Maria auspica che si rilanci al più presto la tratta Cancello-Benevento via Valle Caudina

Di Maria auspica che si rilanci al più presto la tratta Cancello-Benevento via Valle Caudina

Il Presidente della Provincia di Benevento, Antonio Di Maria, ha ...

Presentato stamani il film “M – Sono solo un ragazzo” presso il Museo del Sannio

22/10/2019
By

Nella foto: i giovani protagonisti di “M – Sono solo un ragazzo”

Presso il Museo del Sannio, nell’Auditorium “Gianni Vergineo”, con il patrocinio della Provincia di Benevento, è stato presentato stamani il film “M – Sono solo un ragazzo” del regista Lorenzo D’Amelio che ne ha anche firmato il soggetto.

Sul fondale della Città di Benevento, il film narra una storia di sopraffazione e nasce con il sostegno della Associazione Onlus Giovanni Palatucci, intitolata al funzionario di Polizia, originario di Montella (AV), “Giusto tra le Nazioni” perché salvò dall’internamento e dunque dalla morte nei campi di concentramento nazisti alcune migliaia di ebrei perseguitati, come milioni di altri, durante la Seconda Guerra Mondiale.

Il film di D’Amelio è interpretato da Glauco Rampone, studente del Liceo Scientifico “Galilei-Vetrone”, da Silvia Di Bernardo, del Linguistico“Guacci”, e dagli attori professionisti Nicola Di Pinto, Antonio Fiorillo, Peppe Barile,Cinzia Susino.

La giornalista Maria Ricca ha presentato il momento iniziale salutando gli intervenuti e dando brevemente la parola a D’Amelio, dettosi “orgoglioso di aver girato a Benevento questo lungometraggio”, che dal 24 ottobre prossimo sarà proiettato al TorreVillage Multiplex.
Due gemelli che giocano sulle scale, nel periodo della seconda guerra mondiale, nel mentre i loro genitori sono costretti a lasciare la città, dato che sono ebrei: cosi inizia la pellicola.
Poi viene presentato Giorgio, orfano di padre, il quale vive con sua madre Sabrina in una casa che contiene documenti davvero importanti. Le dinamiche scolastiche e familiari, porteranno Giorgio, aiutato dall’amica del cuore Cristina, a scoprire un fatto eccezionale ed inspiegabile che lo riguarda e che sarà anche la sua salvezza.
Notevole la scenografia naturale del capoluogo sannita, immortalato nei suoi angoli più belli. La storia è dedicata a Giovanni Palatucci, funzionario di Polizia, originario dell’Irpinia, “Giusto tra le Nazioni” perché salvò dall’internamento nei campi di concentramento nazisti alcune migliaia di ebrei perseguitati.
L’epilogo di questa pellicola ci mostra un riuscito colpo di scena finale, che conclude degnamente una trama fatta per farsi carico del peso di un messaggio considerevole, quello storico.

Tags: ,

             

Il Campionato del Benevento Calcio

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio