giovedì 22 Febbraio 2024 Cerreto Sannita e San Lorenzello entrano nei prestigiosi inventari dell’IPIC | infosannionews.it giovedì 22 Febbraio 2024
  • Solopaca:cantiere sospeso e imprenditore sanzionato per mancanza di sicurezza sui luoghi di lavoro
In evidenza
Zanone: “Vicenda miasmi, no a distorsione dei fatti: solidarietà a Rosa per insinuazioni”

Zanone: Vicenda miasmi, no a distorsione dei fatti: solidarietà a Rosa per insinuazioni

Benevento - "E' in corso da parte delle forze politiche ...

Teatro Eidos.Presso il Teatro San Nicola in scena Fiabe al Telefonino

Sesto appuntamento, domenica 25 febbraio 2024 alle ore 17,00 presso ...

Convegno all'Unisannio su: realtà psichica, realtà digitale.Un'integrazione possibile?

L'Ordine dei Medici Chirurghi ed Odontoiatri di Benevento, l'UniSannio, la Società ...

Orientamento scolastico in Campania. L'Istituto G.Alberti di Benevento aderisce al progetto Orientalife.

L’Istituto Alberti per l’a.s. 2023-24  ha aderito al progetto di ...

Stampa articolo Stampa articolo

Cerreto Sannita e San Lorenzello entrano nei prestigiosi inventari dell’IPIC

10/10/2019
By

Con nota del 4 ottobre 2018, il Presidente della Giunta Regionale della Campania, On. Dott. Vincenzo De Luca, rendeva noto a tutti i Sindaci che la Regione Campania aveva istituito l’Inventario del Patrimonio Culturale Immateriale Campano (IPIC), con lo scopo di catalogare il patrimonio culturale immateriale e le pratiche tradizionali connesse alle tradizioni, alle conoscenze, alle pratiche, ai saper fare delle comunità della Campania, così come definite dalla Convenzione UNESCO per la salvaguardia del patrimonio culturale immateriale del 17 ottobre 2003, ratificata dall’Italia con legge n°167/2007, scrive Giovanna Rubano, Assessore alla Cultura ed al Turismo del Comune di Cerreto Sannita.


Tra i requisiti richiesti per essere iscritti all’Inventario suddetto, continua Rubano, “la storicità dell’elemento culturale, la cui pratica deve essere attestata almeno nei 50 anni precedenti la richiesta di iscrizione, la persistenza di valori sociali e significati culturali correlati al valore identitario dell’elemento culturale, la persistenza di momenti di trasmissione formale e informale, il coinvolgimento delle giovani generazioni, il rispetto della parità di genere nell’accesso all’elemento culturale e la partecipazione attiva della comunità di riferimento nella messa in atto di azioni di salvaguardia e valorizzazione dell’elemento culturale”.
In considerazione di ciò, ho proposto al Sindaco di presentare la domanda per inserire la Ceramica Artistica di Cerreto e San Lorenzello in questo prestigioso elenco di eccellenze campane, certa della sua corrispondenza perfetta sia allo scopo dell’IPIC che ai requisiti richiesti.
Nel dicembre del 2018, grazie alla collaborazione preziosa e fattiva di Adam Biondi, presidente della Società Operaia di Cerreto, che ha curato la composizione del dossier necessario, abbiamo presentato la domanda ed oggi, sono lieta di annunciare che la Ceramica Artistica di Cerreto Sannita e San Lorenzello è stata inserita nell’Inventario del Patrimonio Culturale Immateriale Campano.
Con l’inserimento nell’IPIC della nostra Ceramica Artistica prosegue l’azione di questa Amministrazione volta a tutelare e promuovere la componente più importante del patrimonio artistico e culturale di Cerreto, e a supportare il lavoro di quanti, oggi, continuano questa tradizione, con l’auspicio che essa possa prosperare e continuare a dare lustro al nostro territorio.

Il Sindaco Giovanni Parente aggiunge: “Apprendo con grande soddisfazione dell’inserimento della Ceramica Artistica di Cerreto Sannita e San Lorenzello nell’Inventario del Patrimonio Culturale Immateriale Campano. Su un totale di 550 Comuni campani, 49 sono stati inseriti in questo inventario, e Cerreto Sannita c’è.
È un riconoscimento prestigioso alla nostra Ceramica Artistica e a tutti gli operatori del settore che con passione e dedizione continuano questa preziosa tradizione.
L’inserimento nell’IPIC dimostra, conclude l’Assessore Rubano,  quanto l’azione della mia Amministrazione sia attenta a tutte le opportunità e le occasioni utili ad esaltare e a promuovere la nostra Ceramica Artistica, nella consapevolezza del grande contributo che essa ha dato ed è in grado di dare allo sviluppo economico del nostro territorio.”

 

Tags: