lunedì 21 ottobre 2019 Bullismo e violenze tra i giovani. Interviene il Garante prof. Giuseppe Scialla | infosannionews.it lunedì 21 ottobre 2019
In evidenza

“Due passi e mezzo nella storia”. Il Club Ruote Storiche di Benevento proietterà il documentario mercoledi 23 Ottobre

In prosecuzione dell’ attività di conoscenza, scoperta e valorizzazione del ...

Sismabonus ed Ecobonus, giovedì 24 ottobre convegno al DEMM Unisannio

Giovedì 24 ottobre, alle ore 14:30, presso l'Aula Magna del ...

Piena Solidarietà ai lavoratori dello STIR di Casalduni dal gruppo consiliare “Democratici di Casalduni”

Piena Solidarietà ai lavoratori dello STIR di Casalduni dal gruppo consiliare Democratici di Casalduni

"Il gruppo politico di opposizione consiliare, «Democratici di Casalduni», esprime ...

Conclusa la convention Associazione Nazionale Città del Vino

Con la riunione dell’Assemblea dell’Associazione Nazionale Città del Vino presso ...

Benevento. Circa 500 turisti in visita alla Rocca dei Rettori

Quattro diverse comitive di turisti hanno visitato nella mattinata odierna ...

Valle Telesina. I Caabinieri denunciano una persona in stato di Libertà

Valle Telesina. I Caabinieri denunciano una persona in stato di Libertà

Foglio di via per altri due e due giovani segnalati ...

Bullismo e violenze tra i giovani. Interviene il Garante prof. Giuseppe Scialla

09/10/2019
By

La situazione bullismo e le violenze legate alla movida tra i giovani a Benevento città è all’attenzione della cronaca delle ultime settimane. Una situazione latente che sta prendendo sempre più corpo a partire dal consumo di alcol nel centro storico da parte di minorenni e gruppi di ragazzi con minacce a coetanei con pugni e richieste di denaro. Non basta, il fenomeno in espansione anche nelle scuole, ha indotto alcune mamme della Scuola Media Sant’Angelo a Sasso a non far entrare i figli a scuola a causa dei comportamenti da bulli di alcuni coetanei.
La vicenda raccolta dalla collaboratrice sannita del Garante per l’Infanzia ed Adolescenza dott.ssa Vittoria Principe, è stata ripresa dal garante stesso prof. Giuseppe Scialla che ha rilasciato la seguente dichiarazione:
“E’ nostro dovere monitorare i territori su questioni legate al delicato mondo dell’infanzia e dell’adolescenza. Pertanto, raccogliamo come Ufficio, su istanza della nostra collaboratrice sannita, il grido d’allarme sulla questione che parte negli ultimi giorni dalla città di Benevento. Sicuramente la scuola è in prima linea nell’individuazione e nel contrasto degli episodi di bullismo attraverso le Linee di orientamento per il contrasto al bullismo (nota MIUR n 2519, aprile 2015) che impongono alla stessa di adottare misure atte a prevenire e combattere tali fenomeni, tutto ciò ovviamente in stretta collaborazione con altro nucleo educativo che è la famiglia che deve non solo educare i propri figli, ma soprattutto vigilare sui loro comportamenti.
Per quanto riguarda la nostra operatività nel corso di un convegno a Montecitorio, promosso qualche tempo fa
dall’Autorità Garante Nazionale, è stato lanciato il progetto rivolto agli studenti delle scuole secondarie sulla mediazione tra pari, cioè tra ragazzi. Siamo convinti che i conflitti siano endemici e bisogna imparare a gestirli fin da piccoli piuttosto che apprendere quest’arte da grandi. Inoltre per la questione emersa a Benevento, confermiamo la nostra disponibilità ed impegno ad intervenire, laddove di competenza, per sostenere le Istituzioni Scolastiche e le famiglie”.

 

Tags:

             

Il Campionato del Benevento Calcio

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio