lunedì 21 ottobre 2019 Stop al nuovo addetto stampa dell’ASL. Picone: “Provvedimento opportuno,ma sufficiente a contrastare nomine clientelari?” | infosannionews.it lunedì 21 ottobre 2019
In evidenza

“Due passi e mezzo nella storia”. Il Club Ruote Storiche di Benevento proietterà il documentario mercoledi 23 Ottobre

In prosecuzione dell’ attività di conoscenza, scoperta e valorizzazione del ...

Sismabonus ed Ecobonus, giovedì 24 ottobre convegno al DEMM Unisannio

Giovedì 24 ottobre, alle ore 14:30, presso l'Aula Magna del ...

Piena Solidarietà ai lavoratori dello STIR di Casalduni dal gruppo consiliare “Democratici di Casalduni”

Piena Solidarietà ai lavoratori dello STIR di Casalduni dal gruppo consiliare Democratici di Casalduni

"Il gruppo politico di opposizione consiliare, «Democratici di Casalduni», esprime ...

Conclusa la convention Associazione Nazionale Città del Vino

Con la riunione dell’Assemblea dell’Associazione Nazionale Città del Vino presso ...

Benevento. Circa 500 turisti in visita alla Rocca dei Rettori

Quattro diverse comitive di turisti hanno visitato nella mattinata odierna ...

Valle Telesina. I Caabinieri denunciano una persona in stato di Libertà

Valle Telesina. I Caabinieri denunciano una persona in stato di Libertà

Foglio di via per altri due e due giovani segnalati ...

Stop al nuovo addetto stampa dell’ASL. Picone: “Provvedimento opportuno,ma sufficiente a contrastare nomine clientelari?”

07/10/2019
By

“Il nuovo Direttore Generale dell’ASL di Benevento, Gennaro Volpe, appena insediato negli uffici dell’azienda sanitaria locale, come primo atto ha revocato l’avviso pubblico per l’attribuzione dell’incarico di Addetto stampa presso l’ASL 1 BN.

A mio giudizio  – scrive Giovanni Picone – si tratta di un provvedimento opportuno sopratutto nei riguardi dei giovani giornalisti precari, è senz’altro un buon punto di partenza per il nuovo Direttore Generale, ma tale provvedimento sarà sufficiente per contrastare le solite nomine clientelari oppure è solo apparenza?

Nei mesi scorsi ho sottolineato in più occasioni, che l’avviso pubblico indetto dall’ASL BN, con delibera n. 244 del 30/05/2019, riportava una modalità di selezione che non garantiva le competenze dei singoli partecipanti, di fatto quest’ultimi dovevano essere valutati da una commissione sulla base dei titoli posseduti ed in seguito, in base alla rosa dei prescelti, il Direttore Generale avrebbe dovuto effettuare la scelta definitiva e a provvedere alla nomina dell’Addetto Stampa, insomma si trattava di un incarico fiduciario camuffato, a questo proposito perché non si procede con l’indizione di un concorso per titoli ed esami, cosi come ha già fatto l’ASL di Foggia?

Un ulteriore tassello di non poca importanza, riguarda la legge n. 150 del 2000, la quale pone il divieto sulle commistioni tra attività d’ufficio stampa e quelle giornalistiche, di conseguenza chi svolge l’attività di giornalista presso le redazioni giornalistiche o le agenzie di stampa, non può contemporaneamente svolgere l’incarico di addetto stampa presso la pubblica amministrazione, pertanto c’è da chiedersi come si comporterà il neo Direttore Generale, per la prossima scelta di Addetto Stampa, farà rispettare la legge nazionale o ricadrà nelle solite logiche favoritistiche?
Al momento  – conclude Picone – porgo un augurio di buon lavoro al Direttore Volpe, in modo che riesca ad assicurare un miglior servizio sanitario a tutta la cittadinanza che ne ha davvero bisogno”.

Giovanni Picone

Tags:

             

Il Campionato del Benevento Calcio

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio