sabato 14 dicembre 2019 “Rosso dalla terra” Il Taurasi e l’Irpinia legati da un unico futuro.Conversazione con Nicola Di Iorio | infosannionews.it sabato 14 dicembre 2019
In evidenza
Diocesi Cerreto Sannita. Natale 2019, la gioia dell’incontro con l’altro

Diocesi Cerreto Sannita. Natale 2019, la gioia dell’incontro con l’altro

Natale 2019, la gioia dell’incontro con l’altro, a partire da ...

Interno Notte, il cinema e il teatro come mezzi per ricreare mondi.

Gli eventi del neonato gruppo "Interno Notte" presso il Cinema ...

V Giornata dedicata al malato oncologico, domani 15 Dicembre a Telese Terme

Si svolgerà domani mattina, Domenica 15 Dicembre, presso la “Sala ...

Dugenta. L'amministrazione aderisce al progetto Io ho un sogno

Ufficializzata l’adesione al progetto promosso dalla Regione Campania e dall’Agenzia ...

Incontri filosofici al Giannone: Massimo Squillante, Gerarda Fattoruso e Maria Grazie Olivieri

Il ciclo di incontri filosofici “Γνῶθι σεαυτόν” (Conosci te stesso), ...

“Io ho un sogno. Il futuro è donna

Voucher per la formazione delle donne in età lavorativa. La Regione ...

“Rosso dalla terra” Il Taurasi e l’Irpinia legati da un unico futuro.Conversazione con Nicola Di Iorio

07/10/2019
By

Mercoledì 9 ottobre, alle ore 18.30, la Fondazione Gerardino Romano, presso la sede sociale di Piazzetta G. Romano 15, Telese Terme (BN), ospita il Dott. Nicola Di Iorio. All’incontro, coordinato dal Prof. Felice Casucci, si presenta il libro Rosso dalla terra. Il Taurasi e l’Irpinia legati da un unico futuro. Il testo narra, in modo insolito e dettagliato, la storia del rosso più intenso del territorio irpino: il vino Taurasi. Per l’autore, «i vini di una terra non sono merci, ma racconti di vita. Esprimono le colline e le pianure da cui hanno tratto origine, narrano le storie di uomini che li hanno, generazione dopo generazione, creati. Raccontano la terra che li produce in modo più esauriente di qualsiasi libro di storia o di una guida turistica: berli vuol dire diventare parte di quella terra. La vite, anche per la sua capacità di evocare la presenza continua e costante dell’uomo sul territorio, è per l’Irpinia il segno e la traccia che consente di leggerne ed interpretare la sua identità culturale e sociale.» Una disamina dei punti di forza e di debolezza di un territorio, un travolgente viaggio nella storia dei nostri borghi.

Tutti i video relativi agli incontri settimanali sono visibili sul canale YouTube della Fondazione.

Nicola Di Iorio, è nato e vive in provincia di Avellino, a Taurasi. Laureato in Giurisprudenza e specializzato in “progettazione e gestione dei sistemi turistici locali e degli eventi culturali”. Autore di numerose pubblicazioni, articoli, libri ed interventi in materia di turismo, agricoltura, sviluppo locale, finanza agevolata, economia, politica e storia, irpina e campana. esperienza ventennale in campo finanziario e creditizio. Esperto di sviluppo del territorio, di marketing, di economia locale e del lavoro conseguendo risultati importanti nella conclusione di alcuni progetti rivelatisi fondamentali per la crescita e lo sviluppo del territorio (Progetti Integrati, Patti Territoriali, Gal, Progetti pilota, Enoteca regionale dei vini d’Irpinia, Borgo dei Filosofi, Enti Bilaterali, Distretto turistico, Ocm vino, etc.).
Tra i libri pubblicati si segnalano: Irpinia, la tradizione di un popolo orgoglioso e di grande dignità, Montella 2007; L’Irpinia dell’accoglienza tra desiderio e realtà, Delta3edizioni, Grottaminarda 2011; Rosso dalla Terra – Delta3edizioni, Grottaminarda 2015.

Tags:

             

Il Campionato del Benevento Calcio

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio