sabato 6 Giugno 2020 I nostri avversari : il Cosenza. Braglia : “basta giocare in punta di piedi, iniziamo a combattere” | infosannionews.it sabato 6 Giugno 2020
Smooth Slider

We can't breathe, la protesta per la morte di George Floyd anche a Benevento

Questo pomeriggio, organizzata da L@pAsilo 31 e da il Coordinamento ...

Azienda Sanitaria San Pio, tutti negativi i tamponi processati oggi

Azienda Sanitaria San Pio, tutti negativi i tamponi processati oggi

L’A.O.R.N. “San Pio” ha processato in data odierna nr. 79 ...

Conferenza ASL: per il M5S Mastella è in costante crisi d’identità

Conferenza ASL: per il M5S Mastella è in costante crisi d’identità

Il sindaco di Benevento gioca a confondere le carte e ...

AltraBenevento : “Abbattimenti e ricostruzioni a Benevento, un affare da 83 a 320 milioni di euro”

AltraBenevento : Abbattimenti e ricostruzioni a Benevento, un affare da 83 a 320 milioni di euro

L'assessore Pasquariello si lamenta per la "caccia alle streghe" ma ...

Pd. Questi i componenti della squadra dei Responsabili Tematici della Provincia di Benevento

Pd. Questi i componenti della squadra dei Responsabili Tematici della Provincia di Benevento

In queste settimane di confinamento sociale a causa del Coronavirus, ...

Da domani sarà attivo il blog di promozione territorialeMangiaSannio

Sarà attivo da domani il blog di promozione territoriale “MangiaSannio”. ...

I nostri avversari : il Cosenza. Braglia : “basta giocare in punta di piedi, iniziamo a combattere”

20/09/2019
By

L’allenatore dei lupi silani striglia i suoi giocatori e l’invita a vendere cara la pelle.

Braglia prova a cambiare registro. Non ha digerito le due sconfitte consecutive rimediate dalla sua squadra che nelle ultime due gare non ha avuto in campo, secondo il suo mister, l’atteggiamento giusto . A Benevento Braglia vuole vedere una squadra ”  più decisa, più cattiva e tosta. Dobbiamo avere lo spirito di una squadra che si deve salvare e non possiamo permetterci di giocare in punta di piedi.” Devono perciò ritrovare lo spirito degli ultimi tre anni che ha permesso loro di salvarsi e quindi al Vigorito scenderanno in campo per vendere cara la pelle. I cambiamenti per Braglia devono avvenire nella testa dei calciatori che devono affrontare l’avversario con maggiore intensità, cattiveria e determinazione. Quindi i timori espressi da Inzaghi sono veritieri ma è pur vero che il Benevento, se vuole, è superiore e di parecchio alla squadra rossoblu.

Il Cosenza a Benevento schiererà gli ex Laazar, anche se ha avuto un affaticamento, e Kanoute, dal quale il mister si aspetta che faccia meglio la fase di ripiegamento. In campo, se vogliono, anche Riviere e Machach perchè nella filosofia del mister se mai si gioca mai si entra in condizione. Poi, discorso a parte per  Pierini schierato fuori ruolo. Braglia vorrebbe che giocasse più di pancia che di tecnica, perchè ha comunque grandi doti. Probabile in ogni caso che a Benevento rifiatino proprio Pierini, Baez e Carretta mentre la squadra dovrebbe tornare al 3-5-2.

 

 

 

 

 

Tags: