lunedì 21 ottobre 2019 Cadute di Stile del Presidente Iacovella.Netta Condanna del PD Sannita | infosannionews.it lunedì 21 ottobre 2019
In evidenza

“Due passi e mezzo nella storia”. Il Club Ruote Storiche di Benevento proietterà il documentario mercoledi 23 Ottobre

In prosecuzione dell’ attività di conoscenza, scoperta e valorizzazione del ...

Sismabonus ed Ecobonus, giovedì 24 ottobre convegno al DEMM Unisannio

Giovedì 24 ottobre, alle ore 14:30, presso l'Aula Magna del ...

Piena Solidarietà ai lavoratori dello STIR di Casalduni dal gruppo consiliare “Democratici di Casalduni”

Piena Solidarietà ai lavoratori dello STIR di Casalduni dal gruppo consiliare Democratici di Casalduni

"Il gruppo politico di opposizione consiliare, «Democratici di Casalduni», esprime ...

Conclusa la convention Associazione Nazionale Città del Vino

Con la riunione dell’Assemblea dell’Associazione Nazionale Città del Vino presso ...

Benevento. Circa 500 turisti in visita alla Rocca dei Rettori

Quattro diverse comitive di turisti hanno visitato nella mattinata odierna ...

Valle Telesina. I Caabinieri denunciano una persona in stato di Libertà

Valle Telesina. I Caabinieri denunciano una persona in stato di Libertà

Foglio di via per altri due e due giovani segnalati ...

Cadute di Stile del Presidente Iacovella.Netta Condanna del PD Sannita

14/09/2019
By

Benevento – Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa a firma della segreteria provinciale del Partito Democratico.

“È nostro precipuo dovere condannare, nettamente, le parole e lo stile di Pasquale Iacovella, Sindaco di Casalduni e Presidente dell’ATO Rifiuti.
Parole offensive e volgari rivolte nei confronti di una giovane brillante amministratrice dei «Democratici di Casalduni». Gruppo da sempre caratterizzatosi, benché fuori dal clamore dei social, per la totale vicinanza ai lavoratori dello Stir. Lavoratori che purtroppo, come hanno più volte rimarcato le organizzazioni sindacali, sono stati abbandonati dalle istituzioni e dalla politica.
Definire «munnezza» una giovane donna per il solo fatto di interessarsi dei destini di 41 operai oggetto di licenziamento collettivo appartiene alla dimensione squallida della politica politicante cui da sempre rifuggiamo.
L’azione e il confronto pubblico possono essere anche aspri e crudi ma mai dovrebbero valicare i limiti dell’educazione dell’umano rispetto.
Non vi sono buone ragioni né motivi di contesto che possano giustificare, in alcun modo, tali comportamenti. Farebbe, pertanto, cosa molto apprezzabile il Presidente dell’Ato Rifiuti se, riconosciuta la propria caduta di stile, chiedesse scusa. Le persone perbene usano fare così”.

 

Tags:

             

Il Campionato del Benevento Calcio

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio