martedì 11 Agosto 2020 Scienza e Società. Presentazione del libro:”Eco-Devo Ambiente e Biologia dello sviluppo” | infosannionews.it martedì 11 Agosto 2020
Smooth Slider
Covid. Al San Pio continua l’attività di screening sierologico

Covid. Al San Pio continua l'attività di screening sierologico

Covid-19: tamponi processati oggi 10 Agosto 2020Presso  l’A.O.R.N. “San Pio” ...

Telese Città. Presentazione candidato sindaco Nicola Di Santo

“Un progetto inclusivo, aperto, che guarda al futuro della nostra ...

Nasce il Comitato Promotore degli Amici della Terra

Un gruppo di volontari hanno dato vita al Comitato Promotore ...

Mastella : ” Assicurare il diritto all’Istruzione a tutti”

Mastella : Assicurare il diritto all'Istruzione a tutti

Sul proprio profilo facebook il sindaco Clemente Mastella scrive : ...

Io X Benevento ricorre al Civico Difensore Regionale per la situazione di stallo amministrativo alla CCIAA

Io X Benevento ricorre al Civico Difensore Regionale per la situazione di stallo amministrativo alla CCIAA

Io X Benevento: Camera di Commercio, avanti per ultimare accorpamento ...

Scienza e Società. Presentazione del libro:”Eco-Devo Ambiente e Biologia dello sviluppo”

03/09/2019
By

Dopo la pausa estiva, tornano gli appuntamenti di Scienza e Società alla Stazione Zoologica Anton Dohrn con la presentazione del volume “Eco-Devo. Ambiente e Biologia dello sviluppo”, di S.F. Gilbert e D. Epel, che si terrà nella Sala Conferenze della SZN il 4 settembre 2019 alle ore 17,00.
All’incontro-dibattito sarà presente uno degli autori, Scott F. Gilbert.
Il testo sarà occasione di confronto e analisi sull’approccio multidisciplinare di eco-devo, volto a integrare sviluppo, evoluzione, epigenetica, ecologia, fisiologia e medicina nell’analisi del rapporto tra organismo ed ambiente. La biologia evoluzionistica dello sviluppo (evo-devo) ha infatti consentito il superamento della divisione a lungo invalsa tra sviluppo ed evoluzione, nonché l’integrazione delle grandi acquisizioni della biologia molecolare e della genomica con i progressi dell’epigenetica, lo studio delle reti regolative dell’espressione genica, la riabilitazione delle molteplici forme non genetiche di eredità e l’aprirsi di una dimensione multilivello e sistemica della complessità biologica.
Tuttavia, per esaudire la promessa di una “nuova teoria sintetica dell’evoluzione”, da molte parti auspicata, serve un nuovo sguardo sui meccanismi con i quali l’ambiente induce e stabilizza il cambiamento negli organismi lungo tutta la complessa catena causale che unisce il genotipo al fenotipo. Uno sguardo che attualmente, con la contaminazione crescente dell’ambiente antropizzato, risulta sempre più necessario alla medicina, per la cura e la prevenzione di vecchie e nuove patologie. Oltre all’autore Scott F. Gilbert, uno dei pionieri della biologia evoluzionistica dello sviluppo – tra le cui moltissime opere si conta il più diffuso manuale di biologia dello sviluppo (giunto alla XII edizione) ed insieme, nella insigne tradizione di Stephen Jay Gould, uno dei principali storici della disciplina – interverranno: Silvia Caianiello ISPF, CNR e Stazione Zoologica; Maurizio Casiraghi, Università di Milano-Bico; Lorenzo Chiariotti, Università di Napoli “Federico II”.

Tags: