sabato 21 settembre 2019 Pesco Sannita. Strada di collegamento centro urbano e i comuni di Pietrelcina e Benevento: pronti circa 2 milioni di euro | infosannionews.it sabato 21 settembre 2019
In evidenza

Il Flamenco, nel contesto della manifestazione P'Arte di Noi protagonista di questo sabato alla Rocca.

Il Flamenco sarà il protagonista di questo sabato 21 settembre. ...

In memoria di San Pio da Pietrelcina celebrazione liturgica presso la Rotonda dei Pentri

La parrocchia dello Spirito Santo in Benevento guidata dal sacerdote ...

Benevento. Divelti i paletti al Ponte di Santa Maria degli Angeli. Auto pirata?

Sorpresa per i cittadini del rione Libertà che questa mattina ...

Compostiera di Comunità, Abbamondi: “bene cogliere le opportunità ma non a discapito di alcuni cittadini”

Compostiera di Comunità, Abbamondi: bene cogliere le opportunità ma non a discapito di alcuni cittadini

Sulla compostiera di comunità interviene l' avv. Angela Abbamondi, capogruppo ...

I nostri avversari : il Cosenza. Braglia : “basta giocare in punta di piedi, iniziamo a combattere”

L'allenatore dei lupi silani striglia i suoi giocatori e l'invita ...

Inzaghi : Partita difficile contro il Cosenza, la peggiore che ci potesse capitare

Torna Pippo Inzaghi nella conferenza stampa pre partita almeno per ...

Pesco Sannita. Strada di collegamento centro urbano e i comuni di Pietrelcina e Benevento: pronti circa 2 milioni di euro

24/08/2019
By

Una cifra considerevole ottenuta dall’amministrazione comunale che premia l’operato del gruppo. Michele: “senza dubbio un importo che servirà anche al collegamento con le aree Pip e la strada statale 212 Fortorina”

di Lino Santillo

Grande sinergia tra la realtà comunale di Pesco Sannita e i paesi limitrofi per quanto attiene il collaudo statico per i lavori di adeguamento ripristino funzionale e messa in sicurezza della strada di collegamento del centro urbano di Pesco Sannita con i comuni di Benevento e Pietrelcina e con le aree Pip (piano insediamento produttivo) e la strada statale 212 Fortorina. “Il primo dicembre 2016 – dichiara il sindaco Antonio Michele – il Cipe ha approvato il piano operativo infrastrutture 2014/2020, adottato, ai sensi della legge n. 190 del 2014, dalla cabina di regia istituita con decreto presidente consiglio dei ministri del 25 febbraio 2016, su proposta del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. A tal proposito, i comuni di Pesco Sannita, Benevento e Pietrelcina hanno raggiunto l’intesa di realizzare in forma associata progetti coerenti con i programmi di intervento finanziati con le risorse Fsc 2014/2020 di cui alla delibera Cipe 54/2016, “Manifestazione di interesse per la presentazione di progetti coerenti con i programmi di intervento sulla viabilità regionale” approvato con decreto dirigenziale n. 3 del 26/03/2018 dalla regione campania; con delibera di giunta comunale n° 68 del 25/05/2018 è stato approvato il progetto esecutivo dei lavori di adeguamento, ripristino funzionale e messa in sicurezza della strada di collegamento del centro urbano di Pesco Sannita con i Comuni di Benevento e Pietrelcina con le aree Pip e la strada statale 212 Fortorina, per l’importo di euro 1.998.667,37 di cui euro 1.368.000,00 per lavori ed euro 630.667,37 per somme a disposizione dell’amministrazione. A seguito di candidatura a finanziamento del progetto esecutivo, la regione campania ha chiesto chiarimenti in merito all’aliquota delle spese generali riportate nel quadro economico di spesa in quanto non coerenti con il punto 3 lettera D “spese ammissibili” del disciplinare attuativo approvato con decreto dirigenziale n. 31 del 11 novembre 2018, sicché con delibera di giunta comunale n. 115 del 31 dicembre 2018 è stato approvato il quadro economico rielaborato per l’importo totale di euro 1.960.069,03. Con decreto dirigenziale n. 11 del 23 luglio 2019, la giunta regionale della campania, ha ammesso definitivamente a finanziamento l’intervento denominato “Lavori di adeguamento ripristino funzionale e messa in sicurezza della strada di collegamento del Centro Urbano di Pesco Sannita con i Comuni di Benevento e Pietrelcina con le aree Pip e la strada statale 212 Fortorina” per l’importo complessivo di euro 1.960.069,03. Considerato che il collaudo tecnico amministrativo dovrà riguardare il complesso degli esami, delle verifiche e delle prove necessarie e atte ad accertare, sia tecnicamente che amministrativamente, la rispondenza di quanto realizzato a quanto prescritto nel progetto, comprese eventuali perizie suppletive e di variante, nel contratto, in eventuali atti di sottomissione o aggiuntivi debitamente approvati, nonché i riscontri sulle misure e l’applicazione dei prezzi di contratto, in modo da garantire alla committenza il corretto adempimento degli oneri contrattuali da parte dell’impresa, la corretta liquidazione come contrattualmente stabiliti, la rispondenza tecnica dell’opera realizzata alle regole dell’arte ed alla finalità ed alle finalità per le quali la committenza ha commissionato l’opera. Tale attività comprende tutto quanto espressamente previsto dalla normativa vigente con particolare riferimento anche all’esame di eventuali riserve e relativo parere, all’esame delle eventuali perizie suppletive e di variante e relativo parere, alla eventuale revisione tecnico-contabile e il rilascio del certificato di collaudo. Considerato che il collaudo statico delle strutture, – rimarca il primo cittadino – riguarda tutte le verifiche e prove sulle opere in cemento armato, in cemento armato precompresso ed in acciaio e sulle strutture in muratura ed in latero-cemento, in legno o in altri materiali speciali e si concluda con l’emissione di un certificato di collaudo statico. Le prove di carico sono effettuate se previste dalle norme di legge oppure se ritenute necessarie dal collaudatore nel qual caso dovranno essere opportunamente motivate. Poiché i lavori sono eseguiti in zona sismica, il collaudo statico sarà esteso alla verifica dell’osservanza delle norme sismiche. Intanto, il responsabile del settore tecnico il 2 agosto 2019 ha avviato la procedura per l’affidamento del servizio di collaudo tecnico amministrativo e collaudo statico per i “lavori di adeguamento ripristino funzionale e messa in sicurezza della strada di collegamento del centro urbano di Pesco Sannita con i comuni di Benevento e Pietrelcina e con le aree Pip e la strada statale 212. Fortorina”; L’importo del servizio tecnico in oggetto da affidare è stato determinato con i criteri del decreto ministeriale 17 giugno 2016 come emerge dal calcolo dei corrispettivi agli atti dell’ufficio, che risulta essere di euro 9.670,22 oltre Iva come per legge. Il compenso del servizio da affidare è inferiore alla soglia fissata dall’art. 36 del decreto legislativo 50/2016, prevista per l’affidamento diretto di servizi, si è fatto ricorso ai servizi di Asmel Consortile avvalendosi della sezione “albo fornitori e professionisti” presente sulla piattaforma di e-procurement della centrale di committenza Asmecomm, per la consultazione di tre operatori economici secondo la normativa di legge. Nel termine fissato dalla lettera di invito per la presentazione delle offerte in via telematica per il 19 agosto 2019 ore 12 è pervenuta l’offerta dell’architetto Pasquale Pisano. Alla luce di tali adempimenti e procedure – termina il sindaco Antonio Michele – l’arch. Pasquale Pisano ha offerto per l’esecuzione del servizio di ” collaudo tecnico amministrativo e collaudo statico per i lavori di adeguamento ripristino funzionale e messa in sicurezza della strada di collegamento del centro urbano di Pesco Sannita con i comuni di Benevento e Pietrelcina e con le aree Pip e la strada statale 212. Fortorina l’importo di euro 9.186,71 al netto del ribasso oltre oneri previdenziali ed Iva come per legge”.

Tags:

             

Il Campionato del Benevento Calcio

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio