sabato 21 settembre 2019 San Giorgio La Molara. Domenica 1° Settembre, II Festa della Transumanza | infosannionews.it sabato 21 settembre 2019
In evidenza

Il Flamenco, nel contesto della manifestazione P'Arte di Noi protagonista di questo sabato alla Rocca.

Il Flamenco sarà il protagonista di questo sabato 21 settembre. ...

In memoria di San Pio da Pietrelcina celebrazione liturgica presso la Rotonda dei Pentri

La parrocchia dello Spirito Santo in Benevento guidata dal sacerdote ...

Benevento. Divelti i paletti al Ponte di Santa Maria degli Angeli. Auto pirata?

Sorpresa per i cittadini del rione Libertà che questa mattina ...

Compostiera di Comunità, Abbamondi: “bene cogliere le opportunità ma non a discapito di alcuni cittadini”

Compostiera di Comunità, Abbamondi: bene cogliere le opportunità ma non a discapito di alcuni cittadini

Sulla compostiera di comunità interviene l' avv. Angela Abbamondi, capogruppo ...

I nostri avversari : il Cosenza. Braglia : “basta giocare in punta di piedi, iniziamo a combattere”

L'allenatore dei lupi silani striglia i suoi giocatori e l'invita ...

Inzaghi : Partita difficile contro il Cosenza, la peggiore che ci potesse capitare

Torna Pippo Inzaghi nella conferenza stampa pre partita almeno per ...

San Giorgio La Molara. Domenica 1° Settembre, II Festa della Transumanza

24/08/2019
By

Domenica primo settembre si terrà la II Festa della Transumanza. L’evento è organizzato dall’Oratorio Anspi “Concetta Blatta” della Parrocchia Nostra Signora di Fatima di San Giorgio la Molara; giunto alla sua seconda edizione, si svolgerà lungo il percorso del Regio Tratturo, da Buonalbergo a San Giorgio la Molara.

“La Festa della Transumanza nasce da un’idea realizzata lo scorso anno sulla base del progetto “Oratorio: Presidio di Valori” volto alla valorizzazione sociale e territoriale, con finalità religiose, storico-culturali e tradizionali”, afferma Angela Gagliarde ideatrice dell’evento ed economo dell’Oratorio che è presieduto da Don Luigi Colucci. “Tale evento – spiega – si svolgerà in una cornice unica, ovvero il Regio Tratturo (Pescasseroli-Candela) che attraversa il nostro territorio e che ha visto nei secoli praticare la migrazione stagionale delle greggi, la così detta Transumanza. Cinque saranno le aziende che parteciperanno alla realizzazione della manifestazione, con circa 800 capi iscritti al Libro genealogico delle razze autoctone Laticauda e Bagnolese. L’evento prevede degustazioni lungo il percorso, con l’animazione di musica itinerante. Si ringraziano, altresì, l’ASL BN1 e l’Associazione Allevatori”.
La Festa della Transumanza gode del patrocinio degli Oratori e Circoli Anspi, della Comunità Montana del Fortore, della BCC San Marco dei Cavoti e del Sannio – Calvi, della Provincia di Benevento e dei Comuni di San Giorgio la Molara, Buonalbergo e Foiano di Val Fortore. “Siamo felici di concedere, per il secondo anno, il patrocinio della Comunità Montana del Fortore a questa iniziativa che è meritevole di essere sostenuta dalle istituzioni, così come già fanno le Amministrazioni di Buonalbergo e San Giorgio la Molara”, dichiara il presidente Zaccaria Spina. “Sicuramente – prosegue – ci aiuta ad accendere i riflettori sia su quella parte del territorio in cui ricade il Regio Tratturo, sia sul mondo della zootecnia, ed in particolare della pastorizia, che purtroppo oggigiorno sta diventando soltanto un ricordo e che invece potrebbe essere una risorsa fondamentale in termini sociali, ambientali, economici ed anche di benessere psicologico”.
Il programma. Il ritrovo dei partecipanti avverrà nel territorio di Buonalbergo, presso la Taverna “Montechiodo” alle ore 8.00. Dopo il cerimoniale di apertura dell’evento con il rituale taglio del nastro, si percorrerà il Regio Tratturo per raggiungere Contrada Pianella, in territorio di San Giorgio la Molara, dove alle ore 9.00 è previsto il ritrovo delle greggi. Ci si dirigerà, poi, alla Contrada Piano D’Arco dove alle ore 9.15 ci sarà la benedizione delle greggi. Lungo il cammino della Transumanza ci saranno soste di ristoro con degustazione di prodotti tipici. All’arrivo nei pressi del ponte alla località Calise previsto per le 10.45, dopo la sistemazione delle greggi si terrà alle ore 11.00 una dimostrazione di mungitura delle pecore ed una gara di tosatura. Rivivrà, poi, alle ore 11.30 il “Tradizionale bagno delle pecore al fiume”, mentre alle ore 12.00 la celebrazione della Santa Messa del Buon Pastore presieduta dal Vicario del Vescovo di Benevento Mons. Francesco Iampietro e alle 13.00 il Pranzo del Pastore, le premiazioni e le conclusioni.

Tags:

             

Il Campionato del Benevento Calcio

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio