martedì 17 settembre 2019 Non convince il Benevento a Pisa. Lo salva Montipò al 94°. Pisa 0 Benevento 0 | infosannionews.it martedì 17 settembre 2019
In evidenza

Benevento, missione compiuta ! Salernitana regolata con il classico 0 - 2

Prova di personalità e gioco dei giallorossi mai in affanno ...

Stalli riservati ai disabili.Il Meetup a 5 Stelle esorta gli automobilisti al rispetto della normativa

Anna Rita Persico ">Meetup Partecipazione a 5 Stelle) interviene con ...

Altrabenevento: “Chiudere con urgenza i pozzi contaminanti e fornire acqua dal Biferno a tutta la città”

Altrabenevento: Chiudere con urgenza i pozzi contaminanti e fornire acqua dal Biferno a tutta la città

 Altrabenevento: “Provincia e Regione Campania pensano alla diga di Campolattaro” Benevento ...

Benevento Città Teatro. Ieri sera toccata e fuga di Vittorio Sgarbi

Il critico d'arte non ha voluto dire di no all'invito ...

A Pontelandolfo ritorna il Meeting delle Province Trofeo Padre Pio lancio del formaggio.

Conferenza Stampa 20 settembre 2019 ore 16,00 Sala Giovanni Paolo ...

Ritornano i “Percorsi Magici”alla scoperta di Benevento Città delle Streghe

Benevento  – Tornano Sabato 21 Settembre alle ore 20.00, nell’ambito ...

Non convince il Benevento a Pisa. Lo salva Montipò al 94°. Pisa 0 Benevento 0

23/08/2019
By

Giallorossi a fasi alterne ma con un centrocampo troppo macchinoso e con poche idee.

                                                               Il rigore parato da Montipò

Nel complesso un pareggio può anche andar bene, visto che al 94° Marconi si è presentato sul dischetto del rigore contro Montipò ed a quel punto la frittata sembrava oramai fatta. Poi “il gatto” giallorosso si è finalmente riscattato ed il Benevento porta a casa un punto. Contro una squadra come il Pisa, combattiva ed aggressiva ma che non ha mostrato di essere una gran cosa, almeno stasera e con le assenze di stasera, forse il bicchiere è più mezzo vuoto che mezzo pieno. E questo non perchè bisognava vincere ad ogni costo ma per la mentalità di grande squadra che non dimostra di avere il Benevento insieme all’esser cinico al  giusto grado, tipico lo stesso di una grande squadra. Diamo comunque tempo a mister Inzagni di plasmare i suoi uomini e poi si potrà dare un giudizio più calzante.

Queste le formazioni in campo all’Arena Garibaldi :

PISA (3-5-2): Gori; Aya, De Vitis, Benedetti; Belli (16’st Birindelli), Marin, Gucher, Verna (29’st Pinato), Lisi; Masucci (24’st Asencio), Marconi. A disp.: D’Egidio, Perilli, Izzillo, Minesso, Giani, Pesenti, Fischer. All.: D’Angelo

BENEVENTO (4-4-2): Montipò; Gyamfi, Volta, Caldirola, Letizia; Tello, Schiattarella (45’st Del Pinto), Viola, Improta (29’st Insigne); Coda, Sau (35’st Armenteros). A disp.: Manfredini, Gori, Rillo, Del Pinto, Sanogo, Kragl, Maggio, Di Serio, Antei, Vokic. All.: Inzaghi

ARBITRO: Fourneau di Roma 1
ASSISTENTI: Rossi di La Spezia e Mastrodonato di Molfetta
QUARTO UOMO: Ayroldi di Molfetta

Benevento che si presenta all’Arena Garibaldi con Gyamfi al posto di capitan Maggio, Tello sulla destra ed Improta a sinistra a dare manforte all’attacco al duo Coda-Sau. A centrocampo giostrano Viola e Schiattarella mentre in difesa Volta- Caldirola è il duo centrale e Letizia giostra a sinistra. In porta Montipò. Benevento cerca più il gioco mentre il Pisa fa dell’aggressività e del pressing la sua arma per fermare i giallorossi. Subito fallosi i padroni di casa con Gucher che al 4° entra di  spalla sulla testa di Schiattarella che resta a terra. Per l’arbitro Forneau è tutto a posto. Al 7° è Sau che mette una bella palla morbida al centro sulla quale  Coda viene anticipato da Gori. Al 10° Schiattarella lancia Coda in area avversaria ma Belli riesce a disturbare il puntero giallorosso. Un minuto dopo è Viola a servire Coda in area ma il colpo di testa questa volta è largo e finisce fuori. Ancora Viola al 13° che apre per Tello ma Lisi respinge il cross del colombiano. Tra il 16° ed il 17° il Pisa conquista due punizione sulla tre quarti d’attacco ma la difesa del Benevento libera senza affanni. Al 18° lancio in avanti del Pisa con Gyamfi che si fa superare da Masucci ed è Volta che è costretto ad andare a chiudere. Il ghanese  però non copre su Marconi il cui tiro da dentro l’area giallorossa finisce fuori. Ancor Benevento pericoloso al 22° con un break di Tello che da a Sau in area, defilato, e Benedetti riesce a metterci una pezza deviando il cross in angolo. Al 25° uno-due Sau-Improta che va al tiro colpendo bene la palla ma con traiettoria centrale e Gori para. Al 33° Viola prova la botta dalla distanza ma non indovina lo specchio della porta. Un minuto dopo ci prova Coda di potenza ma Gori blocca a terra. Al 36° annullato un gol ad Improta per una netta posizione di fuorigioco. E’ ancora Viola al 37° a mettere al centro una punizione con Tello che non ci arriva di poco. Prima ammonizione della gara. E’ Lisi che entra in ritardo da dietro su Schiattarella e si prende il cartellino giallo.Occasione anche per i nerazzurri di casa al 39° con De Vitis che in buona posizione, su centro di Verna, non riesce a deviare verso la porta. Al 43° viene ammonito anche Benedetti per un tocco di mano volontario. mentre al 45° è Volta a finire sul taccuino dei cattivi per un intervento in ritardo su De Vitis. L’arbitro concede un minuto di recupero e poi manda le due squadre negli spogliatoi.

Si ritorna in campo e subito al 47° Tello va in avanti a percussione ma il suo cross finisce direttamente tra le braccia del portiere. Al 49°  ancora Tello che anticipa Benedetti e da la palla a Coda  la cui conclusione di sinistro finisce fuori. Viene fuori il Pisa ma la sua supremazia è sterile e non impensierisce il Benevento. Al 58° anche De Vitis si prende un cartellino giallo per un intervento in ritardo su Viola. Al 60° punizione in posizione favorevole per i giallorossi. Sulla palla Viola il cui tiro a giro sfiora quasi il sette della porta di Gori. Ancora un giallo per i nerazzurri. E’ Belli che non rispetta le nuove regole e sostituito non esce dal lato più vicino e si vede sventolare il cartellino davanti al naso. Intanto entra Birindilli per Belli. Al 62° angolo di De Vitis con Aya che anticipa tutti di testa ma non trova la porta. Al 67° è Marconi a staccare dal dischetto ma non inquadra lo specchio avversario. Prova a rispondere Sau su cross di Gyamfi ma la sua deviazione al volo è altissima. Nel Pisa al 70° entra l’ex Asencio ed esce Masucci. Vicinissimo al gol il Benevento al 71° . Cross tagliato di Letizia e Coda entra di testa in girata anticipando tutti ma la sfera quasi accarezza la trasversale e finisce fuori. Un minuto dopo è Improta a mettere al centro dove si fa trovare pronto Tello che sbaglia l’impatto con la palla e manda fuori. Al 74° fuori Improta e dentro Insigne nei giallorossi mentre nel Pisa esce Verna ed entra Pinato. Al 79° di nuovo Marconi ci prova su cross di Gucher ma riesce solo a sfiorare e non devia neanche la palla. All’80° fuori Sau e dentro Armenteros nel Benevento. All’86° passaggio indietro a centrocampo di Schiattarella con Marconi che sulla linea di centrocampo prova a beffare Montipò fuori dalla porta ma la palla è alta. Al 90° entra Del Pinto ed esce Schiattarella mentre l’arbitro concede 4 minuti di extratime. Al 92° conclusione di controbalzo di Gucher con palla altissima. Quando la partita volge ormai al termine con le lancette dell’orologio che fanno l’ultimo giro, cross in area giallorossa, Del Pinto interviene da dietro su Marconi scalciandolo nel tentativo di anticiparlo. Rigore netto per i padroni di casa. Sulla palla lo stesso Marconi ma Montipò neutralizza il tiro prima respingendolo e poi bloccando la sfera con un balzo felino. Finisce qui una partita che, gioco a parte, il Benevento avrebbe potuto vincere e che invece ha rischiato di perdere anzi, a quel punto, era più facile perdere che pareggiare.

Tags:

             

Il Campionato del Benevento Calcio

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio