mercoledì 20 Ottobre 2021 Tetracloroetilene. Presa di coscienza del problema che va affrontato con serietà | infosannionews.it mercoledì 20 Ottobre 2021
Smooth Slider

Tetracloroetilene. Presa di coscienza del problema che va affrontato con serietà

25/07/2019
By

Sul caso tetracloroetilene convocata questo pomeriggio una nuova riunione in Prefettura.

Sulla potabilità dell’acqua i valori sono ancora accettabili, ma quelli dell’inquinamento sono saliti tanto da iniziare a preoccupare. I dati sono stati forniti dai tecnici dell’ARPAC e dalla presidente Evelina Barricella nel corso dell’incontro convocato dal Prefetto Cappetta, per accertare la situazione. All’incontro hanno preso parte l’assessore comunale all’Ambiente Luigi De Nigris; il presidente della Gesesa Luigi Abbate e l’amministratore delegato Vittorio Cuciniello; presente anche la Regione con il Dirigente del Ciclo Integrato delle Acque, Ciro Pesacane, e la Provincia, con il consigliere Michele Napoletano. Dai dati però ancora non si evince la causa di questo aumento dei valori. Varie le ipotesi da vagliare. Entro la fine del mese sarà consegnato il piano delle caratterizzazioni degli inquinanti presenti nell’area ma per ora non si conoscono le cause della contaminazione e neanche i probabili responsabili.

Si è però accertato nei pozzi al Rione Ferrovia, da parte dell’Artea per conto dell’aministrazione comunale,  che la presenza di tetracloroetilene raggiunge i 5,00 microgrammi per litro mentre la soglia di contaminazione è di 1,1 microgrammi per litro.

Non è facile, a detta della direttrice dell’Arpac Barricella, venire a capo di questa situazione ma comunque si cercherà di risolvere la contaminazione e bonificare il terreno. Per quanto concerne i rischi ambientali si indagherà su tutti i pozzi privati delle industrie e si farà attività di campionamento.

 

”.  

Tags: