venerdì 22 novembre 2019 Rifiuti. Si tenta di correre ai ripari ma sarebbe stato meglio muoversi per tempo. | infosannionews.it venerdì 22 novembre 2019
In evidenza

100 anni dalla nascita di don Carlo Lombardi, domenica 24 Novembre una santa Messa per l'occasione

Domenica 24 novembre alle ore 18.30 nella parrocchia Santa Maria ...

Benevento-Crotone, divieto di sosta lungo via don Luigi Sturzo e le rampre di accesso a tangenziale e raccordo

Ai trasgressori sarà applicata la rimozione forzata dell'autoveicolo a mezzo ...

Strada Provinciale Mutria, confermato l'interdizione al traffico

Ancora un sopralluogo oggi sul rilievo montuoso sovrastante la Strada ...

Lettera di protesta di una prof.ssa al Sindaco del Comune di Puglianello

Questa la missiva inviata. "Al Sindaco Ai Consiglieri comunali di maggioranza ...

Accademia sconfitta a testa alta ad Aversa

Arriva in Coppa Campania la prima sconfitta stagionale dell'Accademia Volley ...

Il 25 Novembre incontro tra Carlo Verna presidente (ODG) e il portavoce della CEI don Ivan Maffeis

Incontro con il presidente dell’Ordine nazionale dei giornalisti Carlo Verna ...

Rifiuti. Si tenta di correre ai ripari ma sarebbe stato meglio muoversi per tempo.

12/07/2019
By

Nessuno è d’accordo a pagare quanto la Provincia ha deliberato, mentre continua la posizione “strana” di Di Maria, non dipendente dalla sua volontà,  che se non sarà abile, pagherà dazio, in un modo o nell’altro, per le sue due cariche di sindaco di Santa Croce del Sannio e di Presidente della Provincia.

Una cosa è certa, nessun sindaco della provincia di Benevento ha in animo di chiedere ulteriori sacrifici economici ai propri cittadini, tra l’altro per un servizio che, almeno a Benevento, fa acqua da tutte le parti. Ed allora cosa si può fare per evitare quest’altra vessazione capestro ?

Intanto è stato chiesto il ritiro o quanto meno la sospensione della delibera che obbliga ogni cittadino a pagare 14,57 euro in più, richiesta questa niente affatto rigettata da Di Maria che anzi si è riservato di rispondere, dopo aver convocato i suoi tecnici, nelle prossime 48 ore.

Aria pesante comunque alla Rocca con la platea di primi cittadini che, dopo aver ascoltato l’intervento del Presidente della Provincia, ha più volte “ringhiato” contro Carmine Agostinelli, sindaco di San Bartolomeo in Galdo ma ancor più Amministratore Unico della Samte, e contro Antonio Pio Morcone, anche lui in doppia veste di Sindaco di Castelfranco in Miscano  e advisor legale della stessa Samte. Chissà, ha detto qualcuno a denti stretti, cosa penserebbero i cittadini dei due centri del fortore, dopo aver ascoltato le ragioni del duo Agostinelli-Morcone.

Ad ogni modo tutti, chiaramente fatta eccezione dei due rappresentanti Samte, sono fermamente convinti di non voler pagare anzi, occorre far fronte comune, ha detto Mastella, per far riconoscere dal Governo e dalla Regione i costi di gestione post mortem della discarica per il principio di solidarietà che finora solo il Sannio ha rispettato, in modo da recuperare i 4 milioni occorrenti.

 

 

Tags:

             

Il Campionato del Benevento Calcio

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio