lunedì 22 luglio 2019 Adeguamento degli Impianti Eolici. Gli amministratori del Fortore sollecitano De Luca | infosannionews.it lunedì 22 luglio 2019
In evidenza
Il Sindaco di Pietrelcina formula il proprio augurio al neo Rettore Canfora

Il Sindaco di Pietrelcina formula il proprio augurio al neo Rettore Canfora

La dichiarazione del sindaco Domenico Masone. “L’elezione del nuovo rettore dell’università ...

Ruggiero : “Il Comitato dei Sindaci, piuttosto quello dei morosi…”

Ruggiero : Il Comitato dei Sindaci, piuttosto quello dei morosi…

Il Comitato di sindaci voluto da Clemente Mastella per lo ...

Benevento. Si sono uniti in matrimonio Thomas Rungi ed Emilia Paga. A loro tanta felicità!

Nella splendida Basilica di San Bartolomeo Apostolo in Benevento si ...

Uil, Cgil, Cisl e Confindustria. Documento congiunto sulla predisposizione Accordo Partenariato 2021-2027

Uil, Cgil, Cisl e Confindustria. Documento congiunto sulla predisposizione Accordo Partenariato 2021-2027

La Uil Avellino/Benevento rende noto che, nell’ambito dei tavoli previsti ...

Isidea : “Progetti sotto il Noce”

Isidea : Progetti sotto il Noce

"Ultimamente proliferano in città iniziative sulle streghe, parallele e non ...

Gemellaggio Ozegna (To) con Ginestra degli Schiavoni

Nella Sala Consiliare della Rocca dei Rettori, sede della Provincia ...

Adeguamento degli Impianti Eolici. Gli amministratori del Fortore sollecitano De Luca

10/07/2019
By

Ben nove amministrazioni della valle del Fortore, – fa sapere il consigliere provinciale del Partito Democratico Giuseppe Antonio Ruggiero  – hanno sottoscritto ed inviato al Presidente della Regione On. Vincenzo De Luca un documento per sollecitare nuove linee guida per l’istallazione di impianti eolici. Si chiede di regolamentare la realizzazione di queste infrastrutture seguendo criteri che valutino l’ingombro e non la potenza degli aerogeneratori, ma soprattutto procedure che rendano più veloce il rifacimento dei vecchi impianti realizzati negli anni novanta.
I Comuni di Foiano di Val Fortore, Molinara, Reino, Castelfranco in Miscano, Ginestra degli Schiavoni, Montefalcone di Val Fortore, San Giorgio la Molara, Castelvetere di Val Fortore, Buonalbergo evidenziano la preoccupazione per le negative ripercussioni occupazionali che l’attuale situazione può generare, ma soprattutto sottolineano l’importanza dei riequilibri ambientali concessi a questi territori che nel corso degli anni hanno contribuito alla sopravvivenza finanziaria di questi Comuni.
Siamo al paradosso di non poter utilizzare i migliori siti perchè occupati da tecnologia vecchia di oltre trent’anni, favorendo invece la crisi di un settore che per il Fortore rappresenta l’unico capace di generare nuova, giovane e qualificata occupazione.
Inoltre a risentire di questa situazione è anche l’indotto rappresentato da piccole aziende, spesso edili, e professionisti che in questi anni hanno trovato opportunità lavorative interessanti.

Tags: ,

             

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio