mercoledì 21 agosto 2019 Alla Rocca dei Rettori di Benevento Assemblea delle Città del Vino | infosannionews.it mercoledì 21 agosto 2019
In evidenza
"Dance for freedom", se non sei libero di scegliere, l'alternativa è morire!

Dance for freedom, se non sei libero di scegliere, l'alternativa è morire!

Questo potrebbe essere il senso del progetto presentato e suggerito ...

Gestione del Centro per Disabili, Altrabenevento: “Gara procurerà ulteriori disagi”

Gestione del Centro per Disabili, Altrabenevento: “Gara procurerà ulteriori disagi”

"La gara per il Centro Disabili di Benevento, affidato alla ...

Inzaghi : A Pisa per fare la partita

"Se pensavamo di avere i meccanismi perfetti adesso eravamo solo ...

Pellegrinaggio Pietrelcina – Assisi con il Treno Storico: Esauriti i Posti Disponibili

Pellegrinaggio Pietrelcina - Assisi con il Treno Storico: Esauriti i Posti Disponibili

Antonio Di Maria, Presidente della Provincia di Benevento, comunica che ...

GESESA-San Giorgio La Molara: interruzione fornitura idrica notturna.

GESESA-San Giorgio La Molara: interruzione fornitura idrica notturna.

GESESA comunica che a causa di una evidente riduzione delle ...

Alla Rocca dei Rettori di Benevento Assemblea delle Città del Vino

24/06/2019
By


Il Presidente della Provincia di Benevento Antonio Di Maria, intervenendo nel corso dell’Assemblea delle Città del Vino svoltasi oggi nella Sala Consiliare della Rocca dei Rettori, ha giudicato quella odierna come “una giornata straordinaria per il Sannio”.
Di Maria ha dichiarato: “Oggi sono stati ospiti della Provincia e del Sannio numerosi Sindaci, Presidenti di Provincia, Amministratori locali provenienti da tutta Italia che accompagnavano i produttori di vino dei loro territori che godono di straordinario prestigio e competenza professionale in tutto il mondo. E’ stato un successo per il nostro territorio sannita e per la Rocca dei Rettori in particolare accogliere tante personalità. Ringrazio dunque il Presidente Floriano Zambon dell’Associazione delle Città del Vino che ha voluto accettare il mio invito ed ha dunque voluto onorare il Sannio con la presenza dei Soci per svolgere presso la Provincia di Benevento l’Assemblea nazionale e la consegna dei Premi del XVIII Concorso Enologico Internazionale Città del Vino. Sottolineo che l’incontro odierno ha avuto un rilievo notevole per i produttori del comparto enologico sannita: esso infatti ha consentito un dia,logo ed uno scambio di esperienze, di competenze e di professionalità con i produttori di tutta Italia. La produzione vitivinicola del Sannio è cresciuta e sta crescendo in qualità, considerazione e credito in tutto il Paese e all’estero e la giornata alla Rocca dei Rettori non potrà che aiutare questo percorso di crescita. Il confronto con le straordinarie eccellenze dei vini nazionali non può che essere utile e giovevole per le nostre eccellenti produzioni locali. Oggi noi dobbiamo guardare con occhi diversi ai nostri vini, ai nostri produttori e all’intero comparto che stanno dimostrando in tutto il mondo le loro straordinarie potenzialità e la loro qualità: dobbiamo tutti noi sanniti, Istituzioni, Soggetti produttivi, Associazioni di categoria, consumatori lavorare insieme e con impegno per agevolare questo processo di ulteriore crescita che i nostri produttori stanno portando avanti con determinazione e competenza. Del resto, occorre considerare il valore che l’agricoltura nel suo complesso ha per il territorio: si tratta di un comparto fondamentale e che assume un rilievo formidabile per la manutenzione del territorio e del paesaggio specialmente nelle aree interne: in tale contesto il vigneto non è solo occasione di produzione di qualità, ma è anche un tassello ineludibile per la cura e la tutela dell’ambiente e del paesaggio. Insomma, la giornata promossa dall’Associazione Città del Vino è stata un ulteriore tassello per la valorizzazione delle nostre produzioni locali sannite che anche gli sponsor locali, e cioé: il Sannio Consorzio Tutela Vini, con i suoi 400 Soci, e la Nuova Fornarina di Santa Croce del Sannio con suoi cibi ed il suo “Amaro delle erbe”, rigorosamente tipici e tradizionali della cultura enograstronomica dell’Alto Tammaro, hanno esaltato con il gradimento particolare di tutti gli ospiti intervenuti”.

Tags:

             

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio