lunedì 22 luglio 2019 Luigi Barone (Asi) : “Senza la ripartenza del Mezzogiorno non c’è Italia che tenga e senza la Campania non c’è Sud che possa riprendersi” | infosannionews.it lunedì 22 luglio 2019
In evidenza
Il Sindaco di Pietrelcina formula il proprio augurio al neo Rettore Canfora

Il Sindaco di Pietrelcina formula il proprio augurio al neo Rettore Canfora

La dichiarazione del sindaco Domenico Masone. “L’elezione del nuovo rettore dell’università ...

Ruggiero : “Il Comitato dei Sindaci, piuttosto quello dei morosi…”

Ruggiero : Il Comitato dei Sindaci, piuttosto quello dei morosi…

Il Comitato di sindaci voluto da Clemente Mastella per lo ...

Benevento. Si sono uniti in matrimonio Thomas Rungi ed Emilia Paga. A loro tanta felicità!

Nella splendida Basilica di San Bartolomeo Apostolo in Benevento si ...

Uil, Cgil, Cisl e Confindustria. Documento congiunto sulla predisposizione Accordo Partenariato 2021-2027

Uil, Cgil, Cisl e Confindustria. Documento congiunto sulla predisposizione Accordo Partenariato 2021-2027

La Uil Avellino/Benevento rende noto che, nell’ambito dei tavoli previsti ...

Isidea : “Progetti sotto il Noce”

Isidea : Progetti sotto il Noce

"Ultimamente proliferano in città iniziative sulle streghe, parallele e non ...

Gemellaggio Ozegna (To) con Ginestra degli Schiavoni

Nella Sala Consiliare della Rocca dei Rettori, sede della Provincia ...

Luigi Barone (Asi) : “Senza la ripartenza del Mezzogiorno non c’è Italia che tenga e senza la Campania non c’è Sud che possa riprendersi”

23/06/2019
By

“Gli ultimi dati Eurostat sull’occupazione sono impietosi. La Campania va meglio soltanto rispetto alla Mayotte, regione d’oltremare francese che si trova al largo del Madagascar, e alla Sicilia. Insomma siamo terz’ultimi in assoluto in Europa per occupati. Bisogna che si faccia qualcosa, passando dalle parole ai fatti”.

Così il presidente del Consorzio Asi della Provincia di Benevento, Luigi Barone, a proposito della ufficializzazione della classifica 2018 delle regioni europee per occupati. “Senza la ripartenza del Mezzogiorno non c’è Italia che tenga e senza la Campania non c’è Sud che possa riprendersi”, aggiunge Barone che prosegue: “Come ha detto ieri il presidente nazionale di Confindustria Boccia, il governo nazionale deve chiarire se pensa che la questione industriale sia un elemento centrale per il Paese. E’ indispensabile che gli imprenditori tornino ad avere fiducia per creare nuovi posti di lavoro”. Per il presidente dell’Asi anche i dati della provincia di Benevento sono inesorabili: “Il Sannio non è certo un’isola felice e nonostante il buon andamento del turismo e dell’agroalimentare il trend è sempre negativo come evidenziato dal report Bankitalia”. Ancora una volta il numero uno dell’Asi sollecita le istituzioni a velocizzare l’avvio delle Zes: “E’ l’unica speranza di ripresa delle attività industriali. Negli ultimi giorni ho incontrato alcuni investitori, anche esteri, che mi hanno chiesto notizie della Zona Economica Speciale, in particolare quando sarebbero partiti gli sgravi. E’ necessario accelerare perché gli imprenditori che vengono da fuori Europa hanno tempi assolutamente più veloci dei nostri e non aspettano certo la nostra burocrazia”. Infine, il presidente Barone lancia una appello ai parlamentari del Mezzogiorno affinché “sollecitino il il Governo centrale ad appostare altre risorse per le Zes”.

Tags: ,

             

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio