venerdì 28 Gennaio 2022 Emessa un’ordinanza per limitare l’uso dell’acqua nelle zone periferiche e rurali | infosannionews.it venerdì 28 Gennaio 2022
Smooth Slider

Agostinelli a De Longis: Una pessima caduta di stile oppure palese ignoranza.

“Una pessima caduta di stile, quella del consigliere De Longis, ...

Crisi Prezzi alla Stalla. Sabato Flash Mob in Piazza Castello di Coldiretti Benevento

Crisi Prezzi alla Stalla. Sabato Flash Mob in Piazza Castello di Coldiretti Benevento

Sabato 29 gennaio dalle ore 10:30 in piazza Castello a ...

Puglianello. Fondi per finanziare il progetto di riqualificazione dell’ex Scuola Media

Puglianello. Fondi per finanziare il progetto di riqualificazione dell'ex Scuola Media

“Il Comune di Puglianello, attraverso un finanziamento proveniente dallo Stato ...

A San Leucio del Sannio contributo di 5.000 euro per chi vi trasferisce la propria residenza

A San Leucio del Sannio contributo di 5.000 euro per chi vi trasferisce la propria residenza

Il comune di San Leucio del Sannio è risultato beneficiario ...

Covid. Al San Pio 10 dimessi e 3 nuovi ricoveri

Covid. Al San Pio 10 dimessi e 3 nuovi ricoveri

Al San Pio di Benevento nelle ultime 24 ore ci ...

Firmato protocollo tra Unisannio e Dipartimento F.P. per ri-formare la P.A.

Al via percorsi di laurea specifici per i dipendenti pubblici ...

Stampa articolo Stampa articolo

Emessa un’ordinanza per limitare l’uso dell’acqua nelle zone periferiche e rurali

09/07/2012
By

La decisione è stata assunta in conseguenza di una nota pervenuta dalla GE.SE.SA nella quale sono stati registrati consumi, sprechi e usi impropi di acqua potabile .

Vista la nota della GE.SE.SA. con la quale si segnala che si sta registrando una crescita dei consumi di acqua potabile generata principalmente da sprechi e usi impropri che creano carenze distributive in tutte le zone rurali e periferiche (in particolare nel sistema distributivo degli acquedotti a servizio delle contrade a Nord della città di Benevento), il Comune ha provveduto stamani all’emissione di un’ordinanza sindacale per limitare il consumo dell’acqua potabile.

In particolare, l’ordinanza stabilisce nelle zone periferiche e rurali del territorio comunale la limitazione del consumo di acqua potabile ai soli usi domestici, igienico-sanitari; il divieto dell’utilizzo dell’acqua potabile per uso non domestico e in particolare per l’innaffiamento di orti, campi e giardini: il divieto assoluto di riempire piscine e vasche con l’acqua potabile dell’acquedotto comunale.

I trasgressori incorreranno in una sanzione amministrativa che può variare da un minimo di euro 50,00 (cinquanta) ad un massimo di euro 500.00 (cinquecento), fatte salve ipotesi di responsabilità più gravi perseguite dalle norme di leggi vigenti.

Stampa articolo Stampa articolo