domenica 16 giugno 2019 Nasce la F.a.t. (Farm Animal Trade):compravendita di principali specie di animali d’allevamento. | infosannionews.it domenica 16 giugno 2019
In evidenza
La consigliera pentastellata di San Giorgio e l’acqua pubblica, tutto un bluff!

La consigliera pentastellata di San Giorgio e l'acqua pubblica, tutto un bluff!

E' quanto scrive Elvira Santaniello, cittadina attiva Meetup Amici di ...

S(T)UONI 7.0. Peppe Barra in concerto nel borgo di Castelpoto

Grande successo per la prima e seconda giornata di S(T)UONI ...

Pago Veiano. Ex edificio scolastico: al via i lavori

Pago Veiano. Ex edificio scolastico: al via i lavori

Per la storica struttura di via San Salvatore pronti 3.453.526,69. ...

Riverberi-Appia in Jazz. Domani si chiude con il recupero della tappa di Forchia

Ultimo e decisivo atto per l’edizione 2019 di “Riverberi - ...

Isidea propone l’avvio dell’operazione gemellaggi

Isidea propone l’avvio dell’operazione gemellaggi

La conferenza stampa del 14 giugno scorso tenuta dal Presidente ...

Nasce la F.a.t. (Farm Animal Trade):compravendita di principali specie di animali d’allevamento.

25/05/2019
By

Un’idea originale di un gruppo di studenti dell’Istituto tecnico “Bosco Lucarelli” di Benevento,nasce la F.a.t. : compravendita di principali specie di animali d’allevamento. La maggior parte degli ideatori di tale procedura sono di Pago Veiano.

di Lino Santillo

Un’idea originale, ben studiata e fortemente voluta da un gruppo di giovanissimi studenti di un istituto superiore di Benevento. Si tratta di studenti dell’Istituto tecnico industriale “Bosco Lucarelli” ubicato nei pressi della Basilica di Santa Maria delle Grazie a Benevento. Hanno ideato e posto in essere una interessante sigla la F.a.t. (Farm Animal Trade) è un market place per la compravendita di animali da allevamento che garantisce la tracciabilità dell’origine dei prodotti riducendo i costi ed ha una forte scalabilità. Si legge da più parti che il futuro dell’agricoltura sia l’agricoltura 4.0, proprio a sottolineare il legame fondamentale delle tecnologie sul campo con internet, l’uso di computer e la condivisione di dati ed informazioni non solo tra macchine, ma anche tra operatori diversi della filiera. F.a.t. viene ideata a supporto di privati o aziende agricole per la compravendita delle principali specie di animali d’allevamento.
Ovviamente, il gruppo dei dinamici studenti hanno anche le idee chiare e come muoversi in tale direzione. Per cui è nato il binomio: Vision & Mission. Vision: semplificare la compravendita di animali d’allevamento garantendo la tracciabilità e la sicurezza dei prodotti. Mission: un marketplace per aziende agricole, privati e intermediari facile ed intuitivo. “In Italia, – dichiarano il gruppo dei giovanissimi ideatori di tale proceduta davvero originale – la compravendita di animali da allevamento è ancora gestita secondo tecniche tradizionali, tramite la figura dell’intermediario, che fa aumentare costi e tempo. Questo problema si presenta ancora tutt’oggi a tutti gli allevatori, e l’idea nasce perché nell’istituto scolastico ci sono ragazzi figli di proprietari di aziende agricole i quali si trovano a combattere tale problematica. Il progetto Farm Animal Trade vuole rimuovere tale figura di intermediazione tramite una piattaforma in cui privati e aziende agricole possono inserire annunci dei capi da vendere per poi essere visualizzati da un pubblico su larga scala nazionale. Il punto di forza di questa startup – terminano il gruppo di studenti – è la garanzia che ogni animale in vendita sia assolutamente sano e tracciabile. In che modo? All’inserimento dell’annuncio viene richiesto informazioni specifiche riguardanti la locazione e l’identificativo dell’animale e anche certificati sanitari della stalla di appartenenza. Inoltre, mettendo in diretto contatto venditore e compratore si riducono tempi e costi”. E, proprio tale brillante e geniale idea è stata premiata come la “migliore impresa del 2019”.
Il gruppo di studenti sono i vincitori regionali della competizione “Ja-Italia” ed il 3 – 4 giugno rappresenteranno la Campania nella fase nazionale, che si svolgerà a Milano. Ovviamente, grande soddisfazione da parte del gruppo dei giovanissimi proiettati in tale settore e nello stesso tempo supportati anche da associazioni di categoria e da grossi nomi del mondo agricolo e della cooperazione provinciale, regionale e nazionale. Ecco tutti i nomi dei fondatori di tale sigla la F.a.t.: Matteo De Ieso, Manuel Sorrentino, Nicolapio Gagliarde, Federico Luongo, Alessio Marotta, Raffaele Coppola, Daniele Coletta, Alessandro D’Onofrio, Marcello Chiusolo, Costantino Frattasi, Palmiro Forni.

Tags: ,

             

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio