lunedì 21 ottobre 2019 Pietrelcina: 132° anniversario nascita e battesimo di Padre Pio: al via i festeggiamenti | infosannionews.it lunedì 21 ottobre 2019
In evidenza

Il 24 ottobre inaugurazione presidio di Libera all'Istituto Guacci con Don Luigi Ciotti

Benevento - Un nuovo presidio scolastico di Libera è pronto ...

Commissariato di Polizia a Montesarchio, il chiarimento di Forza Italia

Commissariato di Polizia a Montesarchio, il chiarimento di Forza Italia

L'intervento del vertice dei forzisti cittadini Aniello Mazzariello Il Coordinamento Forza ...

Stir Casalduni, Ruggiero: Urgente convocazione di un Consiglio Provinciale sulla questione “Rifiuti”

Stir Casalduni, Ruggiero: Urgente convocazione di un Consiglio Provinciale sulla questione Rifiuti

Va urgentemente convocato un consiglio provinciale con la questione rifiuti ...

Nell'ambito dell'Autunno Chitarristico del Conservatorio la mostra d'arte Art -Week di UniversoArte di

Nell'ambito del vasto programma dell'Ottava edizione dell'Autunno Chitarristico organizzato dal ...

Inizio ok, l'Accademia batte l'Ottavima in quattro set

Inizia bene il campionato dell'Accademia Volley che nella gara di ...

Pietrelcina: 132° anniversario nascita e battesimo di Padre Pio: al via i festeggiamenti

25/05/2019
By

Assente il Ministro Generale dei frati cappuccini e il sindaco di Pescara. Fr. Francesco Neri: “avere tutti un cuore mite ed umile, questo l’insegnamento di Padre Pio”

di Lino Santillo

Una calda mattinata di maggio ha accolto il “popolo” di Padre Pio nei pressi del convento dei frati cappuccini per festeggiare il 132° anniversario della nascita del frate stigmatizzato. I pellegrini provenienti in particolare modo da Pescara si sono uniti alla popolazione di Pietrelcina e di altre località sannite per ascoltare la santa messa delle ore 11. Vi era grande attesa per la presenza del Ministro generale dell’ordine dei frati cappuccini fr. Roberto Genuin, purtroppo causa impegni non è stato possibile la sua presenza nel paese natale di Padre Pio. A sostituirlo fr. Francesco Neri, vice- preside della Facoltà teologica pugliese. Prima della celebrazione eucaristica l’arrivo delle autorità militari, religiose e civili con l’omaggio floreale del sindaco di Pietrelcina Domenico Masone. Assente inoltre, il sindaco di Pescara Marco Alessandrini, sostituto da un suo assessore il quale ha portato il saluto dell’amministrazione comunale e della popolazione di Pescara. Lo stesso rappresentante politico ha provveduto con particolare emozione e trasporto d’animo all’accensione della lampada votiva a San Pio. A seguire, il saluto e il ringraziamento del primo cittadino di Pietrelcina Domenico Masone a tutti i convenuti, alle autorità e a quanti si sono prodigati per la fattiva riuscita della festa in onore di San Pio. Poi la proposta e la novità di rilievo: “mi rivolgo al presidente della provincia sannita De Maria, per farsi interprete e portavoce nei confronti di tutti i sindaci “affinchè Padre Pio possa diventare co-patrono dell’intero Sannio”. E, festeggiare già dal prossimo 2020 tale stupenda iniziativa. Infine, il saluto particolare ai frati cappuccini per questo grande “dono” della reliquia del cuore di Padre Pio fatta a tutti noi”. Nel corso poi, della celebrazione eucaristica le stupende e accorate parole di fr. Francesco Neri a tutta la platea dei fedeli: “come Gesù è stato umile e mite di cuore, così lo è stato Padre Pio nel corso della sua vita terrena. Non c’è forza più grande dell’amore. Vince chi ama come Gesù. La mitezza evangelica posta in atto da Padre Pio per aiutare tutte le persone bisognose e sofferenti nell’animo. San Francesco e Padre Pio hanno messo in pratica il binomio umiltà e amore per il prossimo. Hanno saputo perdonare e nello stesso tempo dedicarsi con grande trasporto ad ogni fratello e sorella. Padre Pio ha vissuto l’umiltà, da “avere una clientela mondiale”. La mitezza e l’umiltà arrivano proprio dal cuore di Padre Pio che oggi abbiamo in mezzo a noi e intendiamo onorarlo nel migliore dei modi. Non dobbiamo mai usare la violenza danneggia noi stessi e naturalmente tutti coloro che ci circondano. Avere tutti un cuore mite ed umile per amare e aiutare ogni nostro vicino bisognoso di sostegno e di amore. Questo è il messaggio di Padre Pio”.

Tags:

             

Il Campionato del Benevento Calcio

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio