domenica 16 giugno 2019 Amministrative: Giuseppe Sauchella (Progetto Torrecuso), ha incontrato gli elettori di Località Collepiano | infosannionews.it domenica 16 giugno 2019
In evidenza
La consigliera pentastellata di San Giorgio e l’acqua pubblica, tutto un bluff!

La consigliera pentastellata di San Giorgio e l'acqua pubblica, tutto un bluff!

E' quanto scrive Elvira Santaniello, cittadina attiva Meetup Amici di ...

S(T)UONI 7.0. Peppe Barra in concerto nel borgo di Castelpoto

Grande successo per la prima e seconda giornata di S(T)UONI ...

Pago Veiano. Ex edificio scolastico: al via i lavori

Pago Veiano. Ex edificio scolastico: al via i lavori

Per la storica struttura di via San Salvatore pronti 3.453.526,69. ...

Riverberi-Appia in Jazz. Domani si chiude con il recupero della tappa di Forchia

Ultimo e decisivo atto per l’edizione 2019 di “Riverberi - ...

Isidea propone l’avvio dell’operazione gemellaggi

Isidea propone l’avvio dell’operazione gemellaggi

La conferenza stampa del 14 giugno scorso tenuta dal Presidente ...

Amministrative: Giuseppe Sauchella (Progetto Torrecuso), ha incontrato gli elettori di Località Collepiano

21/05/2019
By

Nella serata di lunedì il candidato sindaco di “Progetto Torrecuso”, Giuseppe Sauchella ha incontrato gli elettori di Località Collepiano presso l’ex edificio scolastico “…una struttura che mi ha visto crescere”, ha precisato il capolista.
Sauchella si è presentato salutando la “sua” Collepiano, quel luogo nel quale è nato: dove ha costruito le prime amicizie, dove ha giocato a pallone, dove è appunto andato a scuola. Insomma quel luogo che lo ha aperto alla vita. Ragion per cui ammette: “Ha un posto particolare nel mio cuore, non me ne vogliamo a male i torrecusani di altre contrade”.
Così come detto a Torrepalazzo, anche in questo caso Sauchella spiega che nel suo “Progetto Torrecuso” è presente anche un “Progetto Collepiano”. Infatti, chiarisce: “Collepiano, come Torrepalazzo, è il cuore pulsante dell’economia della nostra comunità. Qui sono presenti realtà imprenditoriali consistenti e che trainano il paese. Dall’agricoltura all’artigianato, per passare al settore terziario con la grande distribuzione ed il commercio. Noi dobbiamo dare risposte a tutte queste imprese che hanno scommesso il loro futuro sul nostro territorio e da cinque anni sono ormai in balia di se stesse. Noi dobbiamo creare tutte le prospettive possibili affinchè le realtà produttive oggi presenti possano continuare ad investire ed operare. Inoltre dobbiamo fare in modo che nuovi capitali vengano qui ad investire”.
Sauchella ha aggiunto ancora: “Collepiano è storicamente la ‘Porta di Accesso’ a Torrecuso. Noi abbiamo questa straordinaria fortuna: avere luoghi dal valore economico e dalle potenzialità imprenditoriali inestimabili. Mi riferisco a Collepiano, ma anche a Torrepalazzo. Altri paesi ci invidiano tutto questo, eppure non siamo mai stati in grado di valorizzarli, anzi abbiamo permesso di deturparli ed abbandonarli. L’assenza di un sindaco, perché non ci vuole molto a capire che Torrecuso ha bisogno semplicemente di un sindaco, non ha permesso fino ad ora di esprimere le nostre potenzialità. Collepiano ha bisogno di accortezza quotidiana e piccoli investimenti per potenziare il suo ruolo centrale. Lo faremo perché solo in questo modo si crea economia e creando economia si permette alla nostra comunità di non smembrarsi e perdere i suoi pezzi migliori, le nuove generazioni che cercano il loro futuro altrove”.
Sauchella ribadisce anche l’importanza di collegare le tante attività produttive vitivinicole con il concetto di turismo rurale. Ecco perché ha riproposto l’intervento della “Strada delle Cantine”.
Al candidato sindaco ha fatto eco anche Mino Mortaruolo: “La nostra deve essere una città all’avanguardia, in quanto l’investitura ‘Sannio Falanghina – Città Europea del Vino 2019’ è un’occasione unica per presentare Torrecuso sullo scenario mondiale. Il nostro impegno è quello di applicare il Piano Urbanistico Comunale, pensato in un’ottica inclusiva, per il nuovo sviluppo urbanistico/rurale e coerentemente con lo sviluppo dell’accoglienza e del marketing territoriale. Il settore della formazione tecnica deve essere potenziato e reso stabile nel tempo perché l’eccellenza nella produzione vitivinicola è un fattore strategico di sviluppo. Tale investimento sulla formazione sarà reso stabile con l’istituzione di una Fondazione che possa guidare strategicamente il territorio verso una cultura di eccellenza”.
La parola è poi passata alla candidata consigliere Angela Polcino che ha spiegato i motivi della sua scelta: “Sono qui con l’obiettivo di avvicinare la politica alle famiglie. Da mamma che ha deciso di dedicarsi a tempo pieno alla cura della casa e della sua famiglia, voglio impegnarmi proprio in questo ruolo perché conosco benissimo le difficoltà che oggi si incontrano lungo il cammino. Comprendo quello che una famiglia chiede per poter vivere il quotidiano. Da espressione della Contrada Collepiano non vi nego che in questo luogo manca ogni genere di servizio. Sono assenti luoghi ricreativi e spazi verdi per i bambini. Basti pensare che proprio nei giorni scorsi ho raccolto la protesta di mamme che hanno i loro bambini presso la struttura che ospita la locale Scuola dell’Infanzia, il luogo è totalmente abbandonato ed infestato da erbacce. Possibile che la politica non riesce a garantire nemmeno l’ordinario?”

Tags: ,

             

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio