mercoledì 21 agosto 2019 Torrecuso_ sequestro opificio per presenza di Rifiuti Speciali pericolosi | infosannionews.it mercoledì 21 agosto 2019
In evidenza
Il Premio Ugo Gregoretti nel 40esimo di “Benevento Città Spettacolo”sarà ideato dal Maestro Paladino

Il Premio Ugo Gregoretti nel 40esimo di Benevento Città Spettacolosarà ideato dal Maestro Paladino

Nel 40esimo anniversario, “Benevento Città Spettacolo” dedica un premio per ...

Pago Veiano. La comunità piange  Gianpietro De Ieso, uomo di grande umanità

Pago Veiano. La comunità piange Gianpietro De Ieso, uomo di grande umanità

Alla fine non ce l'ha fatto a sconfiggere il brutto ...

Domani la presentazione dello spettacolo Dance For Freedom in scena il 30 Agosto al Teatro Romano

Domani la Conferenza Stampa alle ore 11.30 a Palazzo Paolo ...

Continua la telenovella del parcheggio alle spalle dei distinti.

Probabilmente sarà ancora chiuso per la prima casalinga di campionato Fumata ...

Alla Colonia elioterapica di Benevento una piccola biblioteca gratuita per promuovere la lettura

Il presidente della cooperativa Bartololongo: ‘L’area a disposizione anche per ...

Fornitura dei Libri di testo: pubblicato l’avviso per l’erogazione tramite vouchers

Fornitura dei Libri di testo: pubblicato l’avviso per l’erogazione tramite vouchers

L’Assessore all’Istruzione ed alla Cultura, Rossella Del Prete, comunica che, ...

Torrecuso_ sequestro opificio per presenza di Rifiuti Speciali pericolosi

20/05/2019
By

Nell’ambito di servizi finalizzati al controllo e monitoraggio di alcune aree ritenute contaminate o interessate da irregolarità in materia ambientale, i militari del Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale Agroalimentare Forestale Carabinieri presso il Gruppo CC.F. di Benevento, supportati da personale della Stazione CCF di Benevento ed Arpac, hanno proceduto al sequestro di un opificio e sue pertinenze, ubicato in località “Torrepalazzo” – agro del comune di Torrecuso (BN), in quanto veniva riscontrato un inquinamento ambientale in atto. In particolare, si acclarava che presso il sito erano in itinere lavorazioni poste in essere alla presenza di elevati quantitativi di rifiuti speciali pericolosi, ivi stoccati in contrasto con quanto previsto dal D.lvo 152/06 relativamente ai criteri quantitativi e temporali. Tra le varie tipologie di rifiuti speciali pericolosi, venivano rinvenute “scorie di fonderia” derivanti da una precedente attività di fusione del piombo e risalente all’incirca agli anni 2009/2010, stimati (a vista) in circa 650 metri cubi. Inoltre venivano rinvenute “polveri prodotte dagli impianti di abbattimento fumi” (polvere sottile dal colore bianco) contenute in numerosi bigbags. Altresì, stoccati in dispregio alla normativa ambientale, venivano rinvenuti diversi metri cubi di elettroliti di batterie esauste e vari accumulatori. Il sequestro veniva operato al fine di evitare ulteriori conseguenze derivanti dalla condotta illecita, nonché per tutelare le circostanti matrici ambientali. Evidenti erano le tracce di rifiuti liquidi e solidi riversati sul piazzale interno ed esterno all’azienda, le quali a contatto con agenti atmosferici, si riversavano anche nelle matrici ambientali circostanti.

Tags:

             

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio