domenica 5 Luglio 2020 Chi è il nuovo Ministro Generale dei Frati Minori Cappuccini | infosannionews.it domenica 5 Luglio 2020
Smooth Slider
Pesco Sannita.Al via un eco – compattatore sul territorio comunale

Pesco Sannita.Al via un eco – compattatore sul territorio comunale

I cittadini potranno utilizzare gli eco- punti per uno sconto ...

Covid – 19 Al San Pio processati 33 tamponi

Covid - 19 Al San Pio processati 33 tamponi

Covid-19: aggiornamento tamponi processati il 4 Luglio 2020.Si comunica che ...

Pietrelcina.“Una Voce per Padre Pio” trasloca a Roma

Pietrelcina.“Una Voce per Padre Pio” trasloca a Roma

Il prossimo 11 luglio 2020 alle ore 21 dagli studi ...

Noi Campani, Mastella: completate le nomine dei segretari e presidenti provinciali

Noi Campani, Mastella: completate le nomine dei segretari e presidenti provinciali

Il leader di Noi Campani, Clemente Mastella, ha completato le ...

Biodigestore, Carpinone Scelta assolutamente inopportuna

"Ancora una volta ci si discosta da quello che dovrebbe ...

Diga Campolattaro, Maglione: “Entusiamo da propaganda elettorale, siamo attenti all’obiettivo”

"Ieri ho avuto modo di visitare l’invaso di Campolattaro al ...

Chi è il nuovo Ministro Generale dei Frati Minori Cappuccini

18/05/2019
By

A Pietrelcina il 25 maggio 2019 in occasione dell’anniversario della nascita di San Pio.

di Lino Santillo

Il 57enne italiano fra’ Roberto Genuin da Falcade (Belluno) è stato eletto nuovo superiore generale dei Frati Minori Cappuccini. L’elezione è avvenuta al primo scrutinio con 101 voti dai 188 Frati provenienti da tutto il mondo, in rappresentanza degli oltre diecimila religiosi sparsi nei cinque continenti, riuniti nel 185° Capitolo generale convocato a Roma. Padre Genuin è stato ordinato diacono nel 1986 a Venezia per l’imposizione delle mani dell’allora cardinale patriarca Marco Cè, e presbitero nel 1987 nella parrocchia natia di Falcade dall’allora vescovo Maffeo Ducoli. Nel frattempo ha conseguito il baccalaureato in sacra Teologia “summa cum laude” nello Studio teologico interprovinciale Laurentianum in Venezia e nella Pontificia Università Lateranense il dottorato di ricerca in “Utroque Iure”. Nel 2014 il Consiglio generale lo nomina primo ministro provinciale della Provincia Veneta di “Santa Croce”; nel 2017 diventa guardiano del convento in Rovereto (Trento) e legale rappresentante dei conventi della Regione trentina impegnandosi “per la trasparenza e il rinnovamento dell’amministrazione e l’adeguamento dei nostri luoghi alla normativa civile vigente”. Come membro della Commissione, ha collaborato alla revisione delle Costituzioni dei cappuccini, corredandola di tutto l’apparato giuridico nelle note, ed è stato membro della Commissione preparatoria per il Capitolo generale del 2018, che lo ha eletto ministro. “I frati del Triveneto, l’Odine francescano secolare, e le diocesi in cui egli ha operato, ricordano fra’ Roberto Genuin come un uomo prudente, colto, attento ai doni e ai bisogni dei Frati e dei poveri, incredibilmente laborioso, pur nel silenzio, perspicuo nel leggere i segni dei tempi, anche quelli della cultura, foriero di serenità e trasparente nelle relazioni con gli altri e con il creato”. Genuin rimarrà alla guida dell’Ordine cappuccino sorto nel 1529 per il prossimo sessennio.

Tags: