martedì 23 aprile 2019 Pesco Sannita. Edificio ex asilo: al via il decreto di occupazione preordinata all’esproprio | infosannionews.it martedì 23 aprile 2019
In evidenza
Benevento corsaro a Verona. Strapazzati gli scaligeri con tre gol. Verona 0 Benevento 3

Benevento corsaro a Verona. Strapazzati gli scaligeri con tre gol. Verona 0 Benevento 3

Mattatore del match Massimo Coda che segna una tripletta e ...

Picucci : ” Prima di attivare le telecamere della ZTL un incontro con residenti e commercianti

Picucci : Prima di attivare le telecamere della ZTL un incontro con residenti e commercianti

I lavori di installazione sono ultimati ma le telecamere ancora ...

Benevento. Ruba una borsa in pieno centro storico: arrestato dalla Polizia

Benevento. Ruba una borsa in pieno centro storico: arrestato dalla Polizia

Aveva sottratto un borsa ad una ragazza, il giovane arrestato ...

Riqualificazione della Strada “Cammino della Pace”. A Pietrelcina approvato il finanziamento di 1.245.575,04 Euro.

Pietrelcina - Riqualificazione della strada Fontana dei Fieri che collega ...

Cure termali: al via tale servizio per 50 anziani di Pago Veiano.

La sede prescelta è il Centro Relax Aquaria Thermae di ...

Pesco Sannita. Edificio ex asilo: al via il decreto di occupazione preordinata all’esproprio

24/03/2019
By

L’Ente comune ha offerto ai vertici dell’ordine religioso delle suore un importo pari a 284.600,00. Michele: “Il nostro intento è quello di ristrutturalo e destinarlo a servizi di protezione civile”

di Lino Santillo

Ritorna alla ribalta la delicata vicenda dell’ex asilo di proprietà di un ordine religioso di suore che per tantissimi anni ha fatto la storia di tutta Pesco Sannita con la presenza di tantissimi bambini che hanno frequentato tale sede. Intanto, i vertici dell’ordine religioso hanno deciso di chiudere i battenti per cui da svariati anni la struttura è chiusa e si presenta in un palese stato di abbandono. Per cui, l’amministrazione comunale presieduta da Antonio Michele intendono acquistare l’edificio e nello stesso tempo intervenire con lavori di ristrutturazione.
Il nostro intento – dichiara il sindaco Antonio Michele – è quello di effettuare lavori di ristrutturazione previa acquisizione dell’immobile ex asilo alla Via Cappella da destinare a servizi di Protezione Civile, di tutela e sicurezza e servizi territoriali. Lo scorso 10 dicembre 2018 è stato approvato il progetto e l’opera è stata inserita nel programma triennale dei lavori pubblici ed elenco annuale 2018 – 2020, approvato con deliberazione del consiglio comunale n.14 del 27 luglio 2018. Abbiamo anche provveduto ad inviare una lettera raccomandata all’Istituto Santa Maria Mazzarello proprietario dell’immobile oggetto dei lavori, l’avvio del procedimento per la realizzazione dell’opera pubblica suddetta, e che nei trenta giorni successivi alla comunicazione non sono state presentate osservazioni. Il nostro intento – rimarca il primo cittadino – è quello di iniziare i lavori quanto prima, per cui è nostra ferma volontà agire con l’occupazione anticipata dei beni immobili necessari alla realizzazione dei lavori per procedere con particolare urgenza alla esecuzione degli stessi nel rispetto dei tempi previsti per la conclusione delle opere. Per cui, tramite un tecnico da noi incaricato intendiamo provvedere alla redazione del verbale di consistenza e presa di possesso dell’immobile. Detto verbale sarà redatto in contraddittorio con il proprietario, ovvero, in sua assenza con l’intervento di due testimoni, che non siano dipendenti del comune di Pesco Sannita.
In seguito, l’esecuzione del decreto, ai fini dell’immissione in possesso, deve aver luogo entro il termine perentorio di tre mesi dalla data di emanazione del medesimo.
Come pure, la notifica dell’indennità da offrire al proprietario, avverrà unitamente a quella del decreto e secondo quanto stabilito dall’Agenzia Entrate di Benevento, con avvertenza che nel caso non sia condivisa il proprietario potrà presentare osservazioni scritte e depositare documenti entro 30 giorni dalla data di notifica. Intanto, abbiamo anche quantificato l’indennità di cessione dell’immobile di euro 284.600,00 così come da stima del 6 dicembre 2016 redatta dall’Agenzia Entrate Direzione Provinciale di Benevento. In caso di assenza dei proprietari
si procederà ugualmente alla redazione del verbale di consistenza. Abbiamo anche comunicato ai vertici dell’Istituto religioso – termina il sindaco Antonio Michele – di far trovare l’immobile libero da persone e cose per rendere possibile la prevista esecuzione, avvertendo che in ogni caso l’acquisizione avrà comunque luogo e che in caso di resistenza attiva o passiva verrà richiesta l’assistenza delle forze dell’ordine e che comunque l’acquisizione sarà ritenuta debitamente effettuata anche se l’immobile dovesse continuare ad essere utilizzato da chi ne aveva la disponibilità”.
Sicuramente, una situazione davvero paradossale ma anche intrigata, per cui l’Ente comune si è cautelato secondo la normativa di legge per acquistare l’immobile ex asilo di proprietà dello suore e nello stesso tempo provvedere ai relativi lavori di ristrutturazione.

Tags:

             

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio