lunedì 20 maggio 2019 Custodia cautelare in carcere per l’autore del furto al pensionato dello scorso 30 Gennaio | infosannionews.it lunedì 20 maggio 2019
In evidenza

Benevento. Polizia Stradale: Repressione “stragi del sabato sera”

Prosegue incessante l’attività di contrasto alla guida in condizioni psicofisiche ...

Popolari per l'Italia. Martedi 21 Maggio la presentazione dei candidati sanniti.

Martedi 21 maggio 2019, alle ore 18.30, presso l’Hotel Italiano, ...

Comizi Elettorali Europee. Queste le zone dove è possibile

Comizi Elettorali Europee. Queste le zone dove è possibile

Lo ha stabilito il Sindaco Clemente Mastella con una apposita ...

“Faber: dietro i testi di Fabrizio De Andrè” approda nel Fortore

“Faber: dietro i testi di Fabrizio De Andrè” approda nel Fortore

Lunedi 20 maggio 2019, alle ore 17.30, presso il museo ...

Assemblea diocesana Ac a Civitella Licinio

L’assistente unitario don Pino Di Santo e il responsabile della ...

Custodia cautelare in carcere per l’autore del furto al pensionato dello scorso 30 Gennaio

12/03/2019
By

L’uomo, un 43enne di origini napoletane, è domiciliato a Montesarchio.

A seguito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Benevento, i Carabinieri della Compagnia di Montesarchio (BN) hanno dato esecuzione a un ordinanza , di applicazione di misura cautelare della custodia in carcere, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Benevento, su richiesta dei magistrati della Procura di Benevento, nei confronti di un pregiudicato di 43 anni di origini napoletane, ma domiciliato nel comune caudino, in quanto gravemente indiziato del delitto di furto aggravato.
Il provvedimento scaturisce dall’attività posta in essere dai militari di Montesarchio a seguito di denuncia sporta da un pensionato in data 30 gennaio c.a., il quale fu vittima, in un parcheggio di un supermercato di Benevento, di un furto del proprio borsello, lasciato sul sedile dell’auto, contenente la somma in denaro di € 1610,00.
Le immediate indagini, eseguite tramite la visione di telecamere, hanno consentito di ricostruire con precisione la condotta criminosa posta in essere ai danni della vittima e identificare l’autore.
La somma in denaro asportata alla persona offesa è stata rinvenuta a seguito di perquisizione personale unitamente ad attrezzo, a forma di cornetto appuntito, atto a procurare una foratura.

Tags:

             

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio