lunedì 16 settembre 2019 Benevento, Presidio Ospedaliero G.Rummo IoX Benevento: “situazione insostenibile” | infosannionews.it lunedì 16 settembre 2019
In evidenza
I convocati del Benevento. Nella lista non c’è  Armenteros

I convocati del Benevento. Nella lista non c'è Armenteros

Al termine dell'odierna seduta di rifinitura, il tecnico Filippo Inzaghi ...

I nostri avversari : la Salernitana. Ventura : Abbiamo tanto rispetto del Benevento

Si avvicina il derby con la Salernitana e sale l'ansia ...

Rubano,  il protagonista dell’episodio con la troupe di Striscia la Notizia non è di Puglianello

Rubano, il protagonista dell'episodio con la troupe di Striscia la Notizia non è di Puglianello

Riguardo i fatti accaduti ieri a Puglianello, il sindaco Francesco ...

A Puglianello aggredita la troupe di Striscia la Notizia

Nel centro sannita Moreno Morello si era recato per un ...

Benevento, Presidio Ospedaliero G.Rummo IoX Benevento: “situazione insostenibile”

06/03/2019
By

Presidio Ospedaliero G. Rummo, IO X Benevento: Prestazioni sospese in Radiologia, barelle nei reparti e ancora criticità per eseguire interventi chirurgici.

“Condizione non più sostenibile –  commenta IoX Benevento – che mette a rischio la vita dei Cittadini. Dal prossimo Aprile, raccolta firme per mandare via dalla nostra Città, l’attuale Direttore Generale. Da anni monitoriamo le criticità che vanno a penalizzare le prestazioni erogate dal nosocomio cittadino e, specialmente negli ultimi anni, ci siamo confrontati diverse volte con la Direzione per cercare di risolvere annose questioni che risultano determinanti per il corretto funzionamento dell’Ospedale.

Mentre negli anni scorsi, con altri manager, ci si confrontava e immediatamente si cercava di risolvere i problemi;  – continua Giuseppe Schipani Presidente dell’associazione IoX Benevento – da circa due anni, il nostro Ospedale è paralizzato da una gestione palesemente irresponsabile che ha provocato un evidente e significativo declino che ha danneggiato la sua immagine ed il suo prestigio. Non a caso, alcuni primari, che rendevano attrattiva la Struttura sanitaria, sono andati via proprio per le precarie condizioni in cui erano costretti ad operare.

Le recenti segnalazioni che ci sono pervenute ci preoccupano a tal punto che non possiamo più rimanere fermi se vogliamo davvero tutelare la vita dei nostri concittadini.

La sospensione delle prestazioni di routine della radiologia perché si costringono i medici ad andare a S. Agata dei Goti, l’assurdo tentativo di decongestionare il Pronto Soccorso; dislocando gli ammalati sulle barelle nei corridoi dei reparti con carenza di personale e le continue criticità, che bloccano e/o riducono per mancanza di anestesisti, gli interventi chirurgici, non sono più sostenibili e tollerabili.

Da un lato ci ritroviamo con gli operatori sanitari costretti ad operare in condizioni pietose e con un carico di responsabilità che turba la loro serenità e lucidità, non potendosi – oltretutto – nemmeno lamentare; dall’altro, l’utenza che entra in quell’ospedale rischia davvero la propria vita.

Per questi motivi ed altri, – conclude – la settimana scorsa abbiamo lanciato un monito al Presidente della Giunta Regionale della Campania, Enzo De Luca, e in assenza di risposte, abbiamo deciso di iniziare una raccolta firme dal prossimo mese di Aprile, che presenteremo poi al Governatore ed al Ministro della Salute per chiedere la rimozione del dott. Renato Pizzuti dalle funzioni di gestione dell’Azienda Ospedaliera S. Pio.

Facciamo, dunque, presente anche al Sindaco di Benevento, on. Clemente Mastella, della volontà e delle preoccupazioni dei Cittadini e lo invitiamo, da subito, ad attivare tutte procedure utili, anche attraverso l’assemblea dei Sindaci, per aiutarci a raggiungere questo obiettivo di interesse collettivo”.

Tags:

             

Il Campionato del Benevento Calcio

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio