sabato 21 settembre 2019 Progetto “ Comunicare Salute” a Telese Terme | infosannionews.it sabato 21 settembre 2019
In evidenza

Il Flamenco, nel contesto della manifestazione P'Arte di Noi protagonista di questo sabato alla Rocca.

Il Flamenco sarà il protagonista di questo sabato 21 settembre. ...

In memoria di San Pio da Pietrelcina celebrazione liturgica presso la Rotonda dei Pentri

La parrocchia dello Spirito Santo in Benevento guidata dal sacerdote ...

Benevento. Divelti i paletti al Ponte di Santa Maria degli Angeli. Auto pirata?

Sorpresa per i cittadini del rione Libertà che questa mattina ...

Compostiera di Comunità, Abbamondi: “bene cogliere le opportunità ma non a discapito di alcuni cittadini”

Compostiera di Comunità, Abbamondi: bene cogliere le opportunità ma non a discapito di alcuni cittadini

Sulla compostiera di comunità interviene l' avv. Angela Abbamondi, capogruppo ...

I nostri avversari : il Cosenza. Braglia : “basta giocare in punta di piedi, iniziamo a combattere”

L'allenatore dei lupi silani striglia i suoi giocatori e l'invita ...

Inzaghi : Partita difficile contro il Cosenza, la peggiore che ci potesse capitare

Torna Pippo Inzaghi nella conferenza stampa pre partita almeno per ...

Progetto “ Comunicare Salute” a Telese Terme

23/02/2019
By

Organizzato dall’ Associazione “ Io più forte di …TE” ha avuto luogo l’ennesimo appuntamento del progetto “ Comunicare Salute”.

Esso si è svolto presso presso la Sala Convegni l’ICS “Maugeri” SpA Società Benefit, Centro di Telese sul tema: ”Le patologie cardiovascolari, aderenze terapeutiche”, sempre con la collaborazione della area scientifica della Bruno Farmaceutica.
I Saluti sono stati di Michele Rossi – Direttore Sanitario IRCCS “Maugeri” Telese Terme, che ha sottolineato quanto prezioso sia stato il progetto stesso, volto ad una corretta comunicazione della salute, tanto da auspicare una seconda edizione sempre in partenariato con l’Associazione “io più forte di …te”. Il concetto è stato rimarcato da Vittoria Principe, Presidente Associazione “ Io più forte di Te”, che ha spinto sul ruolo importante del terzo settore in tal senso e delle tante battaglie che possono essere portate avanti con convinzione e contenuti.
I lavori sono stati moderati con eleganza e competenza da Tilde Maraviglia che ha stimolato i relatori con domande interessanti e pertinenti.
Ad aprire le relazioni Lucia De Simone – Biologa Nutrizionista che ha evidenziato l’importanza, anche nel settore nutrizionale, sia in fase preventiva che curativa per le patologie cardiovascolari, delle aderenze terapeutiche. Lo stesso ha detto Antonia Landolfi – Psicologa che ha spiegato, con straordinaria competenza, l’importanza dell’approccio psicologico a patologie che comunque irrompono nella vita e determinano paure ed insicurezze che vanno affrontate, ma gestite con professionalità. I piani terapeutici e l’importanza della loro aderenza da parte dei pazienti è stata spiegata da Antonio Nicolino – Cardiologo IRCCS “Maugeri” – Telese Terme. Il medico, specialista nel campo, si è soffermato a lungo con dettagli ed il supporto di slide, sull’argomento oggetto dell’incontro, riscuotendo il plauso convinto dei presenti.
Un intervento in videoconferenza è stato del Prof. Francesco Alamanni Professore Ordinario di Cardiochirurgia del Dipartimento di Scienze Cliniche e di Comunità Sezione di Malattie dell’Apparato Cardiovascolare dell’Università degli Studi di Milano; Resp. dell’Unità Funzionale di Cardiochirurgia; Direttore della Scuola di Specializzazione in Cardiochirurgia. Direttore del Programma di Chirurgia Cardiovascolare; Coordinatore Area Chirurgica; Responsabile dell’Unità Operativa di Chirurgia Cardiaca Monzino – Milano. Egli si è complimentato con il progetto messo in campo dall’associazione ed ha auspicato future collaborazioni con la stessa. Alamanni dall’alto del suo profilo professionale ed esperenziale ha rimarcato l’importanza della prevenzione e cura attraverso appunto la corretta “conoscenza” delle stesse ed ha detto che, sebbene i giganteschi passi avanti fatti, il vero gol per le patologie cardiovascolari, ma per tutta la medicina, sarà fatto quando le conoscenze in materia saranno sintetizzate e le terapie personalizzate, cioè la medicina di precisione.

Tags:

             

Il Campionato del Benevento Calcio

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio