lunedì 20 maggio 2019 Foggia -Benevento. E’ iniziato il countdown | infosannionews.it lunedì 20 maggio 2019
In evidenza

Benevento. Polizia Stradale: Repressione “stragi del sabato sera”

Prosegue incessante l’attività di contrasto alla guida in condizioni psicofisiche ...

Popolari per l'Italia. Martedi 21 Maggio la presentazione dei candidati sanniti.

Martedi 21 maggio 2019, alle ore 18.30, presso l’Hotel Italiano, ...

Comizi Elettorali Europee. Queste le zone dove è possibile

Comizi Elettorali Europee. Queste le zone dove è possibile

Lo ha stabilito il Sindaco Clemente Mastella con una apposita ...

“Faber: dietro i testi di Fabrizio De Andrè” approda nel Fortore

“Faber: dietro i testi di Fabrizio De Andrè” approda nel Fortore

Lunedi 20 maggio 2019, alle ore 17.30, presso il museo ...

Assemblea diocesana Ac a Civitella Licinio

L’assistente unitario don Pino Di Santo e il responsabile della ...

Foggia -Benevento. E’ iniziato il countdown

22/02/2019
By

Bucchi : ” A Foggia sara’ una bela partita veloce ed incisiva”

Consueta conferenza stampa prepartita di mister Bucchi alla stadio Ciro Vigorito dopo che il mister ha diramato l’elenco dei convocati che non presenta defezione se non quella di De Chiara, sono pero’ ancora a rischio Antei e Volta e solo domani si chiarira’ la loro presenza o meno.

Domani sara’ una partita molto bella e veloce, con una squadra il Foggia che gioca molto la bella e che fara’ di tutto per vincere. E’ una squadra prima per i tiri da fuori area, con giocatori di grandissima qualita’ che occorre saper limitare per imporre il proprio gioco, con un possesso fluido ed una verticalizzazione incisiva. Questo e’ il Bucchi-pensiero per il match di domani.

Tornando alla formazione di domani il mister, ha ribadito che tutti possono fare tutto e quindi non c’e’ un problema d ruoli, ma solo di numero visto che su 6 difensori 1 e’ fuori e due in non buone condizioni.

Bucchi, ha anche ribadito che preferisce adattare le formazioni ed i moduli agli avversari ed in questo infatti il cambio modulo degli ultimi tempi e’ forse la chiave di lettura del cambio passo dei giallorossi, unita ad uno spirito di adattamento alle caratteristiche dell’avversario. Quindi il Benevento è diventato piu’ maturo, anche perche’ ha detto Bucchi, ci ha sbattuto molte volte il naso.

A centrocampo sembra emergenza finita con Tello che ha recuperato come Viola e Del Pinto e lo stesso Vukic e’ in buone condizioni.

Ieri da Foggia esternazioni non proprio senza livore da parte di Immello al quale Bucchi risponde dicendo : “a Sassuolo gli aveva chiesto di restare ed invece era voluto andare via. La scorsa estate invece non ha rivisto il Pietro Iemmello di una volta che tra l’altro usciva da un infortunio e non e’ stato messo fuori da un progetto tecnico, ma sono state fatte delle scelte diverse e per Iemmello era importante trovare la continuita’.”

Ritornando al Benevento il mister ha ammesso che forse inizialmente ha commesso l’errore di basarsi maggiormente sul discorso tattico mentre invece bisognava riavvolgere il nastro e partire dalla mentalita’ e dalla voglia di appartenere ad un gruppo, ad una maglia, sapendo anche di essere in una squadra con tanti giocatori bravi e che quindi si deve lottare tutti insieme  a prescindere da chi va in campo  chi no.

La squadra non deve accontentarsi mai e stare sempre sul pezzo  e giocare da qui in avanti tante partite secche senza farsi esaltare o condizionare dall’ambiente esterno. In questo dovra’ essere una spugna che assorbe tutto ma non trasferisce nulla alla squadra che va isolata dal contesto.

Tags: ,

             

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio