venerdì 28 Gennaio 2022 Carabinieri.Due arresti per rapina commessa lo scorso Gennaio | infosannionews.it venerdì 28 Gennaio 2022
Smooth Slider

Agostinelli a De Longis: Una pessima caduta di stile oppure palese ignoranza.

“Una pessima caduta di stile, quella del consigliere De Longis, ...

Crisi Prezzi alla Stalla. Sabato Flash Mob in Piazza Castello di Coldiretti Benevento

Crisi Prezzi alla Stalla. Sabato Flash Mob in Piazza Castello di Coldiretti Benevento

Sabato 29 gennaio dalle ore 10:30 in piazza Castello a ...

Puglianello. Fondi per finanziare il progetto di riqualificazione dell’ex Scuola Media

Puglianello. Fondi per finanziare il progetto di riqualificazione dell'ex Scuola Media

“Il Comune di Puglianello, attraverso un finanziamento proveniente dallo Stato ...

A San Leucio del Sannio contributo di 5.000 euro per chi vi trasferisce la propria residenza

A San Leucio del Sannio contributo di 5.000 euro per chi vi trasferisce la propria residenza

Il comune di San Leucio del Sannio è risultato beneficiario ...

Covid. Al San Pio 10 dimessi e 3 nuovi ricoveri

Covid. Al San Pio 10 dimessi e 3 nuovi ricoveri

Al San Pio di Benevento nelle ultime 24 ore ci ...

Firmato protocollo tra Unisannio e Dipartimento F.P. per ri-formare la P.A.

Al via percorsi di laurea specifici per i dipendenti pubblici ...

Stampa articolo Stampa articolo

Carabinieri.Due arresti per rapina commessa lo scorso Gennaio

27/06/2012
By

I carabinieri della Stazione di Frasso Telesino nella mattina di oggi hanno tratto in arresto F.V. 23enne di San Lorenzo Maggiore e B.A. 22enne di Guardia Sanframondi in esecuzione all’ordinanza  della misure cautelare degli arresti domiciliari emessa dal GIP del Tribunale di Benevento dottor Roberto Melone su richiesta del PM dottor Giovanni Tartaglia Polcini.

La misura di custodia cautelare è scaturata in seguito alle indagine eseguite dai militari della Stazione carabinieri di Frasso Telesino per la rapina commessa la sera del 17 gennaio 2012 ai danni di un negozio di ferramenta in Frasso Telesino ove dietro minaccia veniva asportata la somma di 120 euro. Nel corso delle indagini venivano raccolti elementi di colpevolezza in merito all’evento criminoso.  Gli arrestati, dopo le formalità di rito, sono stati tradotti presso le proprie abitazioni per scontare ai domiciliari la misura cautelare. Sono difesi dall’avvocato Roberto Di Santo.

Stampa articolo Stampa articolo