venerdì 26 Novembre 2021 Scuole. Il M5S si rivolge al Prefetto: “accogliere i nostri bambini in condizioni di sicurezza e pulizia” | infosannionews.it venerdì 26 Novembre 2021
Smooth Slider
Un nuovo decesso per Covid al “San Pio”

Un nuovo decesso per Covid al San Pio

Ancora un decesso per Covid al "San Pio". A perdere ...

Il papà di Eataly a Unisannio per l'inaugurazione dell'anno accademico

Oscar Farinetti parteciperà alla cerimonia in programma il 28 gennaioOscar ...

Confindustria e Asl in Tandem per la Prevenzione Oncologica

Oltre 70 gli screening effettuati a limatola con il supporto ...

Noi Campani all’on.Umberto Del Basso De Caro: “Non accettiamo lezioni da chicchessia”

Noi Campani all'on.Umberto Del Basso De Caro: Non accettiamo lezioni da chicchessia

“Prendiamo atto delle affermazioni dell’onorevole Umberto Del Basso De Caro, ...

Stampa articolo Stampa articolo

Scuole. Il M5S si rivolge al Prefetto: “accogliere i nostri bambini in condizioni di sicurezza e pulizia”

22/01/2019
By

“Lasciamo da parte per un attimo, solo un attimo, il problema scolastico volutamente ignorato da questa Amministrazione, per concentrarci su un altro aspetto: nella giornata di ieri i ragazzi della Silvio Pellico sono andati a far lezione, mattina e pomeriggio, presso la scuola San Modesto…
Accolti da cassonetti dell’immondizia stracolmi (ma le scuole non dovrebbero fare la differenziata e il regolare conferimento?), i genitori hanno mestamente lasciato i ragazzi presso la struttura. Fin qui la storia. – così in una nota il Meetup Partecipazione a 5 Stelle –
Poi nel pomeriggio di ieri ci arrivano le foto allegate a questo comunicato (alcune naturalmente, perché ne erano 56), inerenti a parti dell’istituto San Modesto, aperte o chiuse non fa differenza,per cui ci poniamo qualche domanda.
Se la Silvio Pellico e la Bosco Lucarelli non sono agibili strutturalmente la scuola San Modesto è agibile logisticamente?
A noi sembra proprio di no. Ma qualcuno del Comune è andato ad effettuare un sopralluogo presso la struttura prima di decidere dello spostamento dei bambini presso San Modesto?
Qualcuno si è preso la briga di sanificare, disinfestare i locali dove i bambini sono andati a fare lezione?
E soprattutto, il padrone di casa, cioè il Comune, cioè noi stessi, come è possibile che riesca a ignorare in modo tanto palese le problematiche di una sua proprietà fino a farla diventare una discarica, un ricettacolo di immondizia, di bombole del gas, di far diventare i locali (non usati, per carità, ma un po’ di manutenzione?) talmente fatiscenti da renderli non solo inagibili ma disastrati come nelle foto allegate?
E abbiamo poi avuto, grazie a queste foto, un’idea di massima delle condizioni di uno dei plessi scolastici comunali, ma gli altri in che condizioni stanno?
A noi non interessa chiudere le scuole, o fare polemiche strumentali che non servono a nulla. Serve risolvere i problemi, prima che il tutto, diventi un’emergenza cittadina che crei un caos di proporzioni immani. E allora reiteriamo la richiesta al Prefetto di Benevento, già fatta nel mese di Luglio, affinchè avochi a se la gestione degli immobili scolastici comunali cosi da iniziare a risolvere uno dei tanti problemi tralasciati da tutte le Amministrazioni comunali succedutesi nel tempo. In alternativa che faccia un sopralluogo per constatare la situazione degli stessi immobili che dovrebbero, il condizionale è d’obbligo, accogliere i nostri bambini in condizioni di sicurezza e pulizia.

Tags: ,