martedì 11 Agosto 2020 Denunciato a Telese Terme un pregiudicato napoletano per possesso di oggetti atti allo scasso | infosannionews.it martedì 11 Agosto 2020
Smooth Slider
Covid. Al San Pio continua l’attività di screening sierologico

Covid. Al San Pio continua l'attività di screening sierologico

Covid-19: tamponi processati oggi 10 Agosto 2020Presso  l’A.O.R.N. “San Pio” ...

Telese Città. Presentazione candidato sindaco Nicola Di Santo

“Un progetto inclusivo, aperto, che guarda al futuro della nostra ...

Nasce il Comitato Promotore degli Amici della Terra

Un gruppo di volontari hanno dato vita al Comitato Promotore ...

Mastella : ” Assicurare il diritto all’Istruzione a tutti”

Mastella : Assicurare il diritto all'Istruzione a tutti

Sul proprio profilo facebook il sindaco Clemente Mastella scrive : ...

Io X Benevento ricorre al Civico Difensore Regionale per la situazione di stallo amministrativo alla CCIAA

Io X Benevento ricorre al Civico Difensore Regionale per la situazione di stallo amministrativo alla CCIAA

Io X Benevento: Camera di Commercio, avanti per ultimare accorpamento ...

Denunciato a Telese Terme un pregiudicato napoletano per possesso di oggetti atti allo scasso

15/01/2019
By

Sono state bloccate nella serata di ieri, dagli uomini del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Telese Terme, due persone sospette di origine campana che si aggiravano nella centrale via Roma a bordo di un Fiat Doblò di colore bianco.

I due uomini, notati dagli equipaggi impegnati nell’ambito di un servizio mirato volto al contrasto dei reati predatori, oltre a essere sprovvisti di documenti di riconoscimento risultavano gravati da numerosi precedenti per furto e per altri reati contro il patrimonio.
Dalla perquisizione effettuata dagli agenti sono stati rinvenuti occultati all’interno del veicolo vari oggetti atto allo scasso che sono stati successivamente posti sotto sequestro.
Sono stati quindi condotti pressi gli uffici del Commissariato per gli accertamenti di rito e sottoposti a fotosegnalamento. L’autista, non riuscendo a fornire spiegazioni plausibili circa il possesso del materiale ritrovato nel veicolo, è stato deferito per possesso ingiustificato di materiale atto allo scasso.
Viste le dichiarazioni evasive e contrastanti circa la loro presenza sul territorio, per i due pregiudicati è stata proposta l’emissione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno per due anni.

Tags: