domenica 21 luglio 2019 Denunciato a Telese Terme un pregiudicato napoletano per possesso di oggetti atti allo scasso | infosannionews.it domenica 21 luglio 2019
In evidenza
Il Sindaco di Pietrelcina formula il proprio augurio al neo Rettore Canfora

Il Sindaco di Pietrelcina formula il proprio augurio al neo Rettore Canfora

La dichiarazione del sindaco Domenico Masone. “L’elezione del nuovo rettore dell’università ...

Ruggiero : “Il Comitato dei Sindaci, piuttosto quello dei morosi…”

Ruggiero : Il Comitato dei Sindaci, piuttosto quello dei morosi…

Il Comitato di sindaci voluto da Clemente Mastella per lo ...

Benevento. Si sono uniti in matrimonio Thomas Rungi ed Emilia Paga. A loro tanta felicità!

Nella splendida Basilica di San Bartolomeo Apostolo in Benevento si ...

Uil, Cgil, Cisl e Confindustria. Documento congiunto sulla predisposizione Accordo Partenariato 2021-2027

Uil, Cgil, Cisl e Confindustria. Documento congiunto sulla predisposizione Accordo Partenariato 2021-2027

La Uil Avellino/Benevento rende noto che, nell’ambito dei tavoli previsti ...

Isidea : “Progetti sotto il Noce”

Isidea : Progetti sotto il Noce

"Ultimamente proliferano in città iniziative sulle streghe, parallele e non ...

Gemellaggio Ozegna (To) con Ginestra degli Schiavoni

Nella Sala Consiliare della Rocca dei Rettori, sede della Provincia ...

Denunciato a Telese Terme un pregiudicato napoletano per possesso di oggetti atti allo scasso

15/01/2019
By

Sono state bloccate nella serata di ieri, dagli uomini del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Telese Terme, due persone sospette di origine campana che si aggiravano nella centrale via Roma a bordo di un Fiat Doblò di colore bianco.

I due uomini, notati dagli equipaggi impegnati nell’ambito di un servizio mirato volto al contrasto dei reati predatori, oltre a essere sprovvisti di documenti di riconoscimento risultavano gravati da numerosi precedenti per furto e per altri reati contro il patrimonio.
Dalla perquisizione effettuata dagli agenti sono stati rinvenuti occultati all’interno del veicolo vari oggetti atto allo scasso che sono stati successivamente posti sotto sequestro.
Sono stati quindi condotti pressi gli uffici del Commissariato per gli accertamenti di rito e sottoposti a fotosegnalamento. L’autista, non riuscendo a fornire spiegazioni plausibili circa il possesso del materiale ritrovato nel veicolo, è stato deferito per possesso ingiustificato di materiale atto allo scasso.
Viste le dichiarazioni evasive e contrastanti circa la loro presenza sul territorio, per i due pregiudicati è stata proposta l’emissione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno per due anni.

Tags:

             

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio