giovedì 21 marzo 2019 Uil: Liquidazione Tfs ai Lavoratori Pubblici. | infosannionews.it giovedì 21 marzo 2019
In evidenza

Si è insediato nel pomeriggio il Consiglio Provinciale di Benevento eletto lo scorso 10 marzo.

Nel corso della seduta in Sala Consiliare della Rocca dei ...

Nasce l’associazione : “#iononmollo- Stop Cancer” con finalità Onlus.

Pago Veiano-  Artefice di tale iniziativa è Gianpietro De Ieso ...

Fiera di San Giuseppe,l’assessore Picucci: “Iniziativa Potenziata ed Ampliata”

Fiera di San Giuseppe,l'assessore Picucci: Iniziativa Potenziata ed Ampliata

  "Abbiamo deciso di potenziare ed ampliare la Fiera di San ...

Inaugurato l'anno Giudiziario del Tribunale Ecclesiastico.

La crisi delle famiglie affrontata con l'ausilio dei dati dell'Istat. ...

Uil: Liquidazione Tfs ai Lavoratori Pubblici.

10/01/2019
By

La Uil Avellino/Benevento apprezza i contenuti della nota con la quale la Ministra della pubblica amministrazione, Giulia Bongiorno, si è impegnata a voler superare le annose questioni del differimento e della rateizzazione del Trattamento di fine servizio dei dipendenti pubblici. Questi ultimi, stando alla normativa vigente, rischiano di dover attendere fino a 27 mesi dalla cessazione del proprio rapporto di lavoro per ricevere la buonuscita, e per lo più non in unica soluzione ma in due o tre tranche. Un’evidente discriminazione rispetto ai lavoratori del settore privato che si acuirebbe ancor più per chi volesse usufruire di quota 100. Difatti, stando ai testi attuali, il beneficiario potrebbe incassare la liquidazione solo al momento del raggiungimento dei requisiti previsti dalla legge Fornero. Pertanto, l’intento di trovare una soluzione – come dichiarato dalla Ministra Bongiorno -, senza mettere le mani nelle tasche dei lavoratori, non può che esser accolto positivamente da parte nostra. Si tratta di un provvedimento che finalmente farebbe giustizia.

“La Uil – conclude Fioravante Bosco (Uil Av/Bn) – ha già chiesto alla Ministra Bongiorno di coinvolgere le parti sociali per evitare che le procedure possano inficiare la volontà di risolvere il problema. Vogliamo individuare – conclude il sindacalista –, con una decisione condivisa, le misure più utili a risolvere definitivamente il problema degli attuali ritardi che rallentano la liquidazione della cosiddetta retribuzione differita”.

Tags: ,

             

Ca.Ri. srl

Italia Service Servizi Finanziari s.r.l.

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio