martedì 22 gennaio 2019 Industria 4.0: Unisannio partner italiano nel progetto SHYFTE con Cina e Malesia | infosannionews.it martedì 22 gennaio 2019
In evidenza

Cerreto Sannita. Sabato 26 gennaio al Seminario in diretta la veglia Gmg di papa Francesco

Cerreto Sannita, sabato 26 gennaio presso il Seminario diocesano i ...

Benevento. All'Arcos presentazione del Catalogo Mostra Materiche Geometrie

Il prossimo venerdì 25 gennaio 2019, alle ore 16.30, presso ...

Prossime date per La Stazione delle Frequenze

Le tappe della band sannita, tra pochi giorni. Dopo il concerto ...

Amministratori del Comune di San Lorenzo Maggiore aderiscono alla Lega

Continua l’opera di radicamento territoriale della Lega per Salvini premier ...

Mastella vittima di un furto nella sua casa di Ceppaloni

Mastella vittima di un furto nella sua casa di Ceppaloni

Il colpo sarebbe avvenuto ieri pomeriggio. Sembra che la banda fosse ...

Atti vandalici Auditorium della Spina Verde: Io X Benevento indice una conferenza stampa

In relazione agli ultimi atti vandalici che nei giorni scorsi ...

Industria 4.0: Unisannio partner italiano nel progetto SHYFTE con Cina e Malesia

10/01/2019
By

Unisannio è prime partner del progetto SHYFTE – research Skills4.0 THrough UniversitY and Entreprise CollaboraTion. Il progetto è stato sviluppato in collaborazione con la capofila University of Lyon ed ha come partners universitari la Cina, con Chengdu University of Information Technology e la Chengdu National University, la Malesia con la Teknology Malaysia University e la Putra University e la Thailandia con la Kasetsart University di Bangkok e la Chiang Mai University.
Tra i partners industriali vi sono due spin-off universitari, la COGNITUS dalla Francia e la KNOWLEDGEBITS dal Portogallo.
Il progetto mira a trasferire a studenti di dottorato e post dottorato asiatici competenze per la ricerca applicata su tecnologie abilitanti per Industria 4.0, sistemi di valutazione della Digital Maturity per Industria 4.0, intelligenza artificiale e machine learning, sistemi avanzati per la manutenzione dei sistemi produttivi, logistica distribuita in logica lean production e co-makership.
Sono previste attività operative con dimostratori realizzati presso i laboratori di ricerca delle aziende partner del progetto.
Il relatore del progetto e responsabile scientifico per Unisannio è il professore Matteo Mario Savino, che coordinerà la parte relativa a manutenzione dei sistemi di produzione e a digital maturity.
Il progetto SHIFTE, approvato sulla misura Eramus+ Capacity Building, è il primo progetto italiano che mira a condividere metodologie di ricerca in un ambito internazionale così vasto e con partner asiatici strategici come la Cina e la Malesia, per lo sviluppo di profili e piattaforme comuni tra accademia ed industria in un ambito geografico molto ampio.
Non è la prima volta che l’Università del Sannio collabora con atenei asiatici. Grazie ai precedenti progetti di mobilità internazionale quali LEADER, gLINK e FUSION, sempre coordinati dal prof. Savino, Unisannio ha collaborato con i più grandi atenei asiatici, fornendo numerose possibilità di sviluppo culturale e formazione a studenti, ricercatori e docenti.

Tags:

             

Ca.Ri. srl

Italia Service Servizi Finanziari s.r.l.

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio