giovedì 21 marzo 2019 Pago Veiano. Il bilancio annuale dell’amministrazione comunale. | infosannionews.it giovedì 21 marzo 2019
In evidenza

Si è insediato nel pomeriggio il Consiglio Provinciale di Benevento eletto lo scorso 10 marzo.

Nel corso della seduta in Sala Consiliare della Rocca dei ...

Nasce l’associazione : “#iononmollo- Stop Cancer” con finalità Onlus.

Pago Veiano-  Artefice di tale iniziativa è Gianpietro De Ieso ...

Fiera di San Giuseppe,l’assessore Picucci: “Iniziativa Potenziata ed Ampliata”

Fiera di San Giuseppe,l'assessore Picucci: Iniziativa Potenziata ed Ampliata

  "Abbiamo deciso di potenziare ed ampliare la Fiera di San ...

Inaugurato l'anno Giudiziario del Tribunale Ecclesiastico.

La crisi delle famiglie affrontata con l'ausilio dei dati dell'Istat. ...

Pago Veiano. Il bilancio annuale dell’amministrazione comunale.

05/01/2019
By

Diverse le tematiche sul tappeto quali: Alto calore, Gesesa, case di via Pozzo, minoranza. De Ieso: “è stato senza dubbio un anno difficile, abbiamo programmato tantissime opere per il nostro territorio”

di Lino Santillo

Il sindaco di Pago Veiano Mauro De Ieso traccia un bilancio dell’anno trascorso 2018 come pure delle attività amministrative e delle opere svolte nel corso del suo secondo mandato elettorale.
Signor sindaco, un bilancio per l’anno trascorso.
“L’anno 2018 è stato un anno difficile dove tante cose sono state fatte e però non visibili ai più, ma necessarie e importanti perché propedeutiche a un lavoro che mi auguro possa essere finalizzato in tempi brevi. Penso, in primo luogo all’enorme progettualità posta in essere dall’amministrazione comunale che ha riguardato la totalità del fabbisogno di interventi che necessitano sull’intero territorio comunale. Tra questi prioritariamente le strade interpoderali”.
A volte le contestazioni delle minoranza sono veritiere o vengono fatte per partito preso?
“Sono per lo più strumentali, in quanto in merito a diversi temi che vengono sollevati, almeno la minoranza consiliare conosce gli atti e i procedimenti che questa maggioranza ha posto e pone in campo. Non mi sfugge il fatto che, ognuno deve fare il proprio gioco, fare sempre quello delle tre carte credo sia troppo”.
Due i temi maggiormente sollevati dal gruppo di opposizione: l’annoso problema dell’acqua e le case di via Pozzo.
“Per quanto attiene la questione acqua. L’amministrazione dopo il rifacimento di gran parte della rete idrica comunale e la continua ricerca di ulteriori finanziamenti, al fine di migliorare e completare la restante parte, si è posta il problema anche di un miglioramento della gestone complessiva, attivandosi nel ricercare altre soluzioni possibili. L’ipotesi di un passaggio alla società Gesesa comunque da verificare nel merito, è oggi ferma al palo, in quanto il comune di Benevento ancora non si esprime sulla possibilità di non aumentare la sua quota di capitale sociale per la parte pubblica all’interno della stessa società. Cosa che al momento non consente a nessun altro Ente di potere entrare nella compagine societaria di Gesesa e quindi di affidarle la gestione del servizio. Per intanto, con la delibera di consiglio comunale n.27 del 18 dicembre 2018 il consiglio comunale all’unanimità approvava la scelta di non acquistare nuove quote della società Acs (Alto calore servizi spa) del famoso piano di ristrutturazione aziendale redatto dal prof. Pozzoli. Attese le difficoltà che lo stesso Alto Calore procura al comune di Pago Veiano nella sua gestione complessiva, che come maggioranza conosciamo bene e che sono note anche ai consiglieri di minoranza. Il tema è serio e la risoluzione dello stesso prescinde dal comportamento dell’amministrazione in carica, che comunque è impegnata affinché questa questione quarantennale possa vedere la parola fine. La banalizzazione e la strumentalizzazione di questo tema non qualifica chi la produce. Per quanto attiene il bando delle case di via Pozzo di proprietà del comune, è doveroso ricordare a chi non ha memoria che prima di pubblicare il bando questa amministrazione ha dovuto risolvere un fastidioso contenzioso ereditato e che ci ha fatto perdere del tempo prezioso. In questo inizio di anno sarà finalmente pubblicata la graduatoria provvisoria dei richiedenti. Poi, gli atti saranno trasferiti agli Iacp (Istituto autonomo case popolari) per le procedure di conseguenza e le redazione finale della graduatoria definitiva, così come previsto dalla norma. Di seguito, ci sarà l’assegnazione ai primi in graduatoria per quanti alloggi disponibili. Evidenzio che è interesse di questa amministrazione arrivare quanto prima al dato finale, al fine di risolvere un’altra annosa questione in essere da molti anni”.

Tags:

             

Ca.Ri. srl

Italia Service Servizi Finanziari s.r.l.

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio