giovedì 25 aprile 2019 Sanità. La Lonardo interviene al Senato per le mancate risposte del Ministro sulla Sanità nel Sannio | infosannionews.it giovedì 25 aprile 2019
In evidenza
dig

Benevento - Cosenza. C'è ottimismo tra i tifosi per il match contro i lupi silani

In conferenza stampa Bucchi predica calma ed attenzione ad una ...

Libera Benevento: “Un fiore per Delcogliano e Iermano”.

È l'invito che il coordinamento Provinciale di Libera Benevento rivolge ...

Azienda San Pio, IoX Benevento:”Pizzuti annulla la Delibera che Favoriva una Clinica Privata di Avellino”

Azienda San Pio, IoX Benevento:Pizzuti annulla la Delibera che Favoriva una Clinica Privata di Avellino

Riceviamo e pubblichiamo la nota stampa dell'associazione IoX Benevento sulla ...

Sanità. La Lonardo interviene al Senato per le mancate risposte del Ministro sulla Sanità nel Sannio

05/12/2018
By

L’intervento è rivolto al Ministro Grillo reo di non aver mai risposte alle diverse interrogazioni della senatrice.

Le interrogazioni presentate dalla senatrice Lonardo, ben 4 dal mese di Aprile a quello di Novembre, vertono tutte sulla gravissima situazione sanitaria della provincia di Benevento. Ha parlato del Pronto Soccorso di Sant’Agata de’ Goti, dell’Ospedale di Benevento invitando anche il Ministro a venire nel Sannio per rendersene conto personalmente. I tempi contingentati per gli interventi hanno obbligato la senatrice ad un taglio drastico di quanto voleva rappresentare quest’oggi. Pur tuttavia la Lonardo si è riservata di intervenire ancora una volta domani a fine seduta per la continuazione di quanto oggi interrotto.

“Ho chiesto l’aiuto e l’intervento del Ministro perché l’intera Comunità di Sant’Agata dei Goti è stata privata di un Pronto Soccorso… e non solo. – dichiara la Lonardo – I cittadini, a ragion veduta, sono insorti e sono nati alcuni Comitati, che hanno interagito con tutte le Forze Politiche, a difesa di ciò che era stato soppresso”.

“La protesta – spiega – ha portato al fatto che il Presidente della Giunta Regionale della Campania, Vincenzo De Luca, facesse un passo indietro e che chiedesse al Ministro della Salute di istituire nel presidio di Sant’Agata de’ Goti un pronto soccorso in deroga, quale zona disagiata (solo che, con Decreto Commissariale N. 87 del 05.11.2018, il Governatore, il giorno prima della richiesta al Ministro, aveva già approvato un nuovo Piano Regionale di programmazione della rete ospedaliera ai sensi del D.M. 70/2015, lasciando l’Ospedale di Sant’Agata dei Goti senza Pronto Soccorso e l’Azienda Ospedaliera di Benevento con 66 posti letto in meno). Ancor di più, dunque, oggi tutto dipende dal Ministro! E mi auguro che ascolti la voce disperata degli abitanti di S. Agata dei Goti e delle zone del casertano, confinanti con quella cittadella”.

“Più volte le ho presentato interrogazioni, e mai, dico mai, ho ricevuto un benché minimo cenno di risposta! – prosegue – Sarà frutto del cambiamento che questo Governo predica. Mi viene voglia di chiedere: il cambiamento sarebbe non dare ascolto ai cittadini attraverso la voce di chi li rappresenta, qui nelle istituzioni? Non so darmi altra spiegazione!”

“Ma, unitamente a questo, – conclude – chiedo un’attenzione particolare per l’ospedale di Benevento perché la situazione sta precipitando e si rischia il collasso. Mi riservo di intervenire nuovamente e più approfonditamente domani su questo tema, augurandomi che il Ministro possa ascoltare la voce del nostro territorio e, perché no, possa venire a rendersi conto di persona della drammatica situazione che stiamo vivendo”.

Tags:

             

Atelier Pantheon

SubitoCasa

Iesc Immobili e Servizi

Notizie dall’Italia

Previsioni del Tempo

archivio